Articoli di notizie

Salta al contenuto

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizza i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. Il numero per ciascuno è il tasto di scelta rapida.

Tradurre

Ti trovi in questa pagina: Articoli

New York annuncia un finanziamento storico di quasi 1,1 miliardi di dollari per sostenere i fornitori di servizi di assistenza all'infanzia e consentire a un maggior numero di newyorkesi di tornare al lavoro

Rappresenta il più grande investimento singolo nell'assistenza all'infanzia nella storia dello Stato di New York. 
  
I finanziamenti dell'American Rescue Plan Act e del Coronavirus Response and Relief Supplemental Appropriations Act sosterranno direttamente le sovvenzioni per la stabilizzazione dei fornitori di servizi di assistenza all'infanzia - le domande sono aperte la prossima settimana
 
Oggi lo Stato di New York ha annunciato che amministrerà quasi 1,1 miliardi di dollari di finanziamenti federali direttamente ai fornitori di servizi di assistenza all'infanzia per contribuire a stabilizzare il settore e consentire a un maggior numero di genitori di tornare al lavoro a tempo pieno. Il finanziamento - disponibile attraverso l'American Rescue Plan Act e il Coronavirus Response and Relief Supplemental Appropriations Act - rappresenta il più grande investimento singolo nell'assistenza all'infanzia nella storia dello Stato di New York. Fornirà un sostegno diretto ai programmi di assistenza all'infanzia e contribuirà a reintegrare le perdite subite durante la pandemia COVID-19. 
  
L'Ufficio dei servizi per l'infanzia e la famiglia dello Stato di New York gestirà il finanziamento della sovvenzione. Le domande di finanziamento si apriranno mercoledì 4 agosto. L'annuncio di oggi dà ai fornitori di servizi di assistenza all'infanzia il tempo di prepararsi e raccogliere i materiali necessari per la domanda. 
  
"La stabilizzazione del settore dell'assistenza all'infanzia è fondamentale per la rinascita economica di New York, ha dichiarato l'ex governatore Cuomo,". "Molti fornitori di servizi di assistenza all'infanzia hanno lottato per rimanere aperti durante la pandemia, poiché i genitori sono rimasti a casa con i loro figli. Questo investimento monumentale, il più grande nella storia del nostro Stato, consentirà a questi programmi di continuare a fornire servizi essenziali e permetterà a un maggior numero di genitori di tornare al lavoro a tempo pieno." 
  
Il tenente governatore e co-presidente della Task Force per la disponibilità di servizi di assistenza all'infanzia Kathy Hochul ha dichiarato: "Non possiamo avere una ripresa economica completa senza incrementare i servizi di assistenza all'infanzia a prezzi accessibili e di qualità per le famiglie di New York, in particolare per le donne lavoratrici che sono state danneggiate in modo sproporzionato dalla pandemia. Questo finanziamento fornisce un sostegno fondamentale ai fornitori di servizi di assistenza all'infanzia che hanno sofferto durante la pandemia. Gli operatori dei servizi per l'infanzia hanno manifestato con coraggio per permettere ai lavoratori in prima linea di lavorare, e noi dobbiamo coprirli le spalle ora più che mai." 
 
Tra i fornitori idonei vi sono i programmi autorizzati o registrati dall'OCFS, i centri diurni autorizzati della città di New York e i programmi di gruppo legalmente esenti che sono iscritti presso un'agenzia di iscrizione. Per essere idonei, i programmi devono essere stati aperti e aver prestato servizio di persona ai bambini alla data dell'11 marzo 2021 e devono essere aperti e disponibili a fornire servizi di persona alla data di presentazione della domanda di sovvenzione. Sono compresi i fornitori di servizi di assistenza all'infanzia che sono aperti e dotati di personale per fornire assistenza di persona anche se non ci sono bambini attualmente iscritti. Anche i programmi che non forniscono servizi alla data di presentazione della domanda possono essere ammessi a questa sovvenzione se il programma ha chiuso temporaneamente a causa di problemi di salute pubblica, difficoltà finanziarie o altre ragioni relative al COVID-19, e attestano che inizieranno a servire i bambini entro un determinato periodo di tempo. 
  
Il commissario dell'OCFS Sheila J. Poole ha dichiarato: "La pandemia ha acceso i riflettori sul ruolo critico che i servizi per l'infanzia svolgono a sostegno dei bambini, delle famiglie e delle imprese. Durante la pandemia, alcuni programmi di assistenza all'infanzia sono rimasti aperti per servire le famiglie dei lavoratori essenziali che non potevano rimanere a casa. Con il ritorno al lavoro di un maggior numero di persone, l'assistenza all'infanzia è fondamentale per riaprire l'economia del nostro Stato." 
  
L'OCFS assegnerà più di 10 milioni di dollari in fondi per l'assistenza tecnica a 35 agenzie di riferimento e risorse per l'assistenza all'infanzia e ad altri soggetti chiave per sostenere i fornitori di servizi per l'infanzia nell'accesso e nell'attuazione delle sovvenzioni di stabilizzazione. 
  
L'OCFS è consapevole che i fornitori di servizi di assistenza all'infanzia hanno bisogno di un supporto diretto con il minor onere amministrativo possibile. L'agenzia ha sviluppato soluzioni tecniche per determinare l'idoneità e facilitare il pagamento diretto ai programmi di assistenza all'infanzia utilizzando una domanda online e semplificata. Inoltre, i programmi di risorse e di riferimento per l'assistenza all'infanzia sono disponibili per assistere i programmi di assistenza all'infanzia in cerca di aiuto nella richiesta o nell'accesso e nell'attuazione delle sovvenzioni di stabilizzazione. 
  
###