Articoli di notizie

Salta al contenuto

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizza i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. Il numero per ciascuno è il tasto di scelta rapida.

Tradurre

Ti trovi in questa pagina: Articoli

In onore della settimana di sensibilizzazione transgender, il governatore Hochul firma le leggi sulla protezione LGBTQ+

Il governatore Kathy Hochul ha firmato oggi, presso l'LGBT Community Center, una legge che mira ad ampliare le tutele per la comunità LGBTQ+ e per coloro che sono stati vittime della tratta sessuale. La legge START riguarda l'annullamento delle condanne per reati commessi in quanto vittima di traffico sessuale, traffico di manodopera e costrizione alla prostituzione. Progetto di legge S.5325/A.6193 richiede alle aziende di servizi pubblici di consentire ai clienti di utilizzare il loro nome e i loro pronomi preferiti.

 

"Mentre assistiamo agli attacchi ai diritti e alle tutele LGBTQ+ in tutto il Paese, New York dichiara ancora una volta di essere uno Stato per tutti - uno Stato in cui non criminalizziamo inutilmente le vittime e in cui le nostre comunità trans, gender non-binary e gender non-conforming sono affermate," Il governatore Hochul ha dichiarato. "La mia amministrazione si impegna per l'uguaglianza e la sicurezza di tutti e New York è in grado di fare da apripista grazie al lavoro dei nostri instancabili sostenitori e dei nostri partner nella legislatura. Insieme continueremo a costruire uno Stato accogliente per tutti." 

 

La legge S.674/A.459, lo START Act, rafforza le tutele per le vittime della tratta sessuale, della tratta di manodopera, della prostituzione coatta e della tratta di persone, condannate per una serie di reati a seguito di tale tratta o coercizione. Questa legislazione si basa su una legge approvata nel 2010 a New York che consente alle vittime della tratta di esseri umani di annullare le condanne penali legate alla prostituzione che sono direttamente collegate alla loro vittimizzazione.

 

La senatrice Jessica Ramos ha dichiarato, "Durante la Settimana nazionale della consapevolezza transgender, l'idea di creare visibilità sulle sfide strutturali vissute dalle persone trans e gender-nonconforming di New York deve essere più di un gesto. Dobbiamo legiferare in modo da onorare e proteggere i loro diritti in quanto membri della nostra comunità. La legge START offre alle sopravvissute alla tratta il nuovo inizio che meritano, riducendo le barriere all'occupazione, migliorando l'accesso a rimedi legali appropriati per l'immigrazione e aiutando a spezzare i cicli di traumi per migliaia di sopravvissute in tutto il nostro Stato." 

 

Il deputato Richard Gottfried ha dichiarato, ""I sopravvissuti alla tratta non sono criminali. Le persone ridotte in schiavitù dai trafficanti non dovrebbero subire il peso di condanne per crimini che sono state costrette a commettere. La legge di New York del 2010 è stata la prima nel Paese ed è diventata un modello nazionale. Ora, grazie al governatore Hochul, altri sopravvissuti alla tratta potranno costruirsi una vita produttiva ed essere protetti dall'espulsione per le condanne precedenti. Grazie allo sponsor del Senato Jessica Ramos, allo Speaker dell'Assemblea Carl Heastie e ai numerosi sostenitori che hanno contribuito alla firma di questa importante legge sui diritti umani."

 

Legislazione S.5325/A.6193 dà ai clienti dei servizi di pubblica utilità il diritto di essere indirizzati e riconosciuti con il nome e i pronomi che preferiscono, richiedendo alle aziende di servizi di pubblica utilità, ai comuni, agli acquedotti e ai fornitori di servizi telefonici di consentire ai clienti di utilizzare il nome e i pronomi che preferiscono. 

 

Il senatore Brad Hoylman ha dichiarato, "Che modo meraviglioso per il governatore Hochul di riconoscere l'importanza della Settimana della consapevolezza transgender firmando la nostra legislazione (S.5325/A.6193). che richiede alle società di servizi e telefoniche di New York di utilizzare i nomi e i pronomi preferiti dei loro clienti. Nessuno dovrebbe subire l'indegnità di essere "deadnamed" o di essere chiamato con il proprio nome o genere non dichiarato. E poiché il 2021 è stato l'anno più letale per le persone transgender e non binarie da quando la Human Rights Campaign ha iniziato a registrare questi dati, la nostra nuova legge invia un importante messaggio di sostegno alle oltre 78.000 persone transgender e non conformi al genere in tutto lo Stato di New York. Mi congratulo con il governatore Hochul, con il leader Stewart-Cousins, con il membro dell'Assemblea González-Rojas e con i miei colleghi di entrambe le Camere per il loro sostegno a questa legislazione e per il rispetto dei diritti e della dignità dei transgender di New York."

 

Ha dichiarato il membro dell'Assemblea Jessica Gonzalez-Rojas, "In un momento in cui assistiamo a un numero record di omicidi di persone trans, in particolare di donne trans, e a leggi anti-LGBT introdotte e approvate in altri Stati della nazione, New York deve assumere un ruolo di leadership e opporsi all'odio. Sono orgoglioso di aver sponsorizzato una legge che garantirà il rispetto delle persone transgender da parte delle aziende che operano nel nostro Stato. Voglio ringraziare il presidente della Camera Heastie per il suo sostegno a questa legge, i sostenitori per aver contribuito a farla avanzare ad Albany e il governatore Hochul per averla firmata. In questa settimana di sensibilizzazione sui trans, passiamo dalla consapevolezza all'azione. Ai nostri fratelli e sorelle trans, sappiate che in me avete un alleato, perché siete importanti. Le vite trans sono importanti."

 

Ha detto il rappresentante Jerrold Nadler, "Mi congratulo con il governatore Hochul per aver firmato queste protezioni di buon senso. Queste proposte di legge compiono importanti progressi verso una New York più giusta ed equa, imponendo alle aziende di servizi pubblici di rivolgersi in modo appropriato ai membri della nostra comunità transgender e gender non-conforming e contribuendo a spezzare il ciclo di traumi e abusi per le vittime della tratta di esseri umani, rendendo più facile cancellare le condanne legate alla loro tratta." 

 

Il rappresentante Ritchie Torres ha dichiarato, "L'approvazione di questo pacchetto legislativo consolida ulteriormente lo Stato di New York come leader nazionale nel garantire che la comunità LGBTQ sia protetta e trattata con dignità e rispetto. Poiché il nostro Paese continua ad assistere a un aumento dei crimini di odio, in particolare contro le persone trans, tutti i livelli di governo dovrebbero approvare leggi che prevengano la violenza e proteggano le comunità vulnerabili. Mi congratulo con il governatore Hochul per aver intrapreso un'azione volta a sancire le tutele LGBTQ nella legge statale e a consolidare ulteriormente New York come rifugio sicuro per tutti."

 

Ha dichiarato il deputato Deborah J. Glick, "Firmando queste leggi fondamentali, il governatore Hochul riafferma la dedizione di New York alla dignità, al rispetto e al diritto a una seconda possibilità nella vita. Ringrazio lei e i miei colleghi per aver difeso le identità transgender e gender nonconforming e per aver garantito un futuro a tutti i sopravvissuti alla tratta di esseri umani."

 

Il deputato Danny O'Donnell ha dichiarato, " Ogni giorno le persone trans lottano perché la loro esistenza sia riconosciuta dal loro governo, dalle loro famiglie e dai loro coetanei. Sono orgoglioso che il nostro Stato si sia fatto avanti e abbia detto chiaramente: i trans newyorkesi meritano di essere visti per quello che sono. Dalla legge sul riconoscimento del genere all'abrogazione del divieto di camminare mentre si è trans, fino alle proposte di legge di oggi, New York è all'avanguardia e garantisce alle persone trans, non binarie e non conformi al genere i diritti e la dignità che meritano. Sono grato al governatore Hochul per il suo costante sostegno ai diritti delle persone LGBTQ e per aver promosso i valori del nostro Stato firmando una legge che protegge le persone trans dall'odio e dalle molestie. Tutti questi sviluppi, che arrivano durante la Settimana della consapevolezza transgender, riaffermano l'impegno di New York nel sostenere i diritti umani."

 

Il presidente del distretto di Manhattan, Gale A. Brewer, ha dichiarato, "In qualità di Presidente del Borough del luogo di nascita del moderno movimento per i diritti LGBTQ, so che la firma della legge da parte del Governatore Hochul avvicina il nostro Stato a un luogo più giusto e più equo, dove ognuno di noi può vivere con dignità. Grazie al Governatore Hochul per aver assicurato che le aziende di servizi pubblici saranno tenute a consentire ai clienti di usare il loro nome e i loro pronomi preferiti e per aver protetto la riservatezza delle registrazioni dei procedimenti legali riguardanti le vittime del lavoro e della tratta sessuale."

 

Il membro eletto del Consiglio Lynn Schulman ha dichiarato: " Sono onorata di essere al fianco del governatore Hochul oggi per contribuire a dare dignità alla nostra comunità trans. Questa nuova disposizione della legge sul servizio pubblico imporrà alle società di servizi di trattare i newyorkesi, e in particolare i nostri vicini transgender, con il rispetto che meritano. Ora i clienti possono utilizzare i loro nomi e pronomi preferiti per ottenere i servizi quotidiani. New York è un posto migliore quando proteggiamo e consideriamo tutti. Inoltre, lo Start Act proteggerà i sopravvissuti alla tratta di esseri umani e plaudo alla leadership del governatore Hochul nel far diventare legge questa legge. Questa legge rafforzerà la nostra sicurezza pubblica non punendo le persone sfruttate dalla tratta. Inoltre, proteggerà le informazioni riservate dei sopravvissuti, impedendo loro di compromettere la capacità di ricostruirsi una vita."

 

Il Consigliere eletto Chi Ossé ha dichiarato, "Sono entusiasta di sostenere una legislazione che riconosce l'importanza dell'equità di genere & e una legge che difende le vite e le possibilità delle vittime della tratta sessuale. Sarò sempre a pieno sostegno della legislazione che ci avvicina alla costruzione di una società giusta e compassionevole per le nostre comunità più emarginate."

 

La consigliera eletta Tiffany Cabán ha dichiarato, "La depenalizzazione è una questione LGBT che ci porta verso l'umanizzazione di tutti i sopravvissuti a sistemi oppressivi. In qualità di nuovo membro del Consiglio queer di colore, è un onore essere al fianco dei sostenitori oggi, mentre ci avviciniamo a questo obiettivo. Che si tratti di sopravvissuti al traffico di manodopera e sessuale o di persone trans danneggiate dalle nostre istituzioni, dobbiamo continuare a promuovere una legislazione che dia dignità all'esistenza delle persone. Ciò è ancora più significativo durante la settimana di sensibilizzazione dei trans, in quanto siamo solidali con le persone trans, gender non-conforming e non-binary che subiscono un numero record di violenze. Ringrazio quindi il Governatore per aver firmato oggi queste leggi e sono ansioso di lavorare con lei, con i miei colleghi del Consiglio, con la legislatura statale e con i sostenitori per fare questo e altro."

 

L'onorevole Judy Harris Kluger, direttore esecutivo di Sanctuary for Families, ha dichiarato, "Oggi ci uniamo ai nostri partner della coalizione e ai sopravvissuti di tutto lo Stato di New York per celebrare la firma della legge START da parte del governatore Hochul. Per troppo tempo, i sopravvissuti alla tratta di esseri umani hanno faticato a ricostruirsi una vita a causa del permanere di precedenti penali per reati commessi a causa del loro sfruttamento. L'annullamento di tutte queste condanne è un passo fondamentale per garantire la sicurezza a lungo termine dei sopravvissuti e la loro capacità di ricostruirsi una vita. Sanctuary for Families plaude al governatore Hochul e agli sponsor della legge, il senatore Ramos e il deputato Gottfried, per la loro leadership. Siamo profondamente grati alla legislatura dello Stato di New York per aver sostenuto i sopravvissuti nel loro percorso verso l'autonomia e la libertà dagli abusi."

 

Co-presidente dell'Associazione nazionale degli avvocati trans Kristen Browde ha dichiarato: " Firmando queste leggi oggi il governatore Hochul continua a guidare New York nella protezione e nel rispetto di tutti i suoi cittadini, garantendo che il nostro Stato farà tutto il possibile per promuovere e incoraggiare l'uguaglianza in ogni aspetto della vita, senza mai colpevolizzare le vittime che sono costrette nelle circostanze più difficili senza alcuna colpa. Come newyorkese transgender sono orgogliosa e grata per il forte impegno del Governatore e sono ansiosa di lavorare con lei per continuare questo lavoro."

 

La direttrice esecutiva della New York Civil Liberties Union Donna Lieberman ha dichiarato, "I sopravvissuti alla tratta del sesso e del lavoro devono essere sostenuti, non criminalizzati. Eppure, negli ultimi dieci anni, la nostra legge statale ha lasciato alcuni sopravvissuti intrappolati nel nostro sistema legale penale per reati che sono stati costretti a commettere dai loro trafficanti. Questo non è né dignità né giustizia. Con la firma dello START Act, il nostro Stato può ora consentire ai sopravvissuti di eliminare le barriere all'occupazione, all'alloggio e all'istruzione che rimangono per tutta la vita e proteggere i sopravvissuti non cittadini, per i quali una condanna penale può avere conseguenze devastanti sull'immigrazione, tra cui la deportazione e la separazione familiare. Ora New York può dare priorità alla stabilità piuttosto che allo stigma."

 

Direttore associato del progetto Affari governativi per le lavoratrici del sesso dell'Urban Justice Center Andy Bowen ha dichiarato: " Con la firma del Governatore Hochul sullo START Act, il Sex Workers Project dell'Urban Justice Center invia i suoi più sentiti ringraziamenti al Governatore, insieme agli sponsor, la senatrice Jessica Ramos e il membro dell'Assemblea Richard Gottfried, per aver dato a tanti nostri clienti passati e presenti una maggiore speranza per il futuro. Rendiamo onore ai sopravvissuti e ai sostenitori che per tanti anni hanno spinto per ampliare le protezioni introdotte dallo START Act. Ora possiamo iniziare il lavoro di annullamento di molti altri precedenti penali per i sopravvissuti alla tratta di esseri umani in tutta New York che sono stati costretti o obbligati a intraprendere una condotta criminale al di là delle semplici accuse legate al lavoro sessuale, che erano le uniche condanne che potevano essere annullate prima dell'approvazione della legge START. Con l'entrata in vigore di START, vedremo molti tipi di guarigione."

 

L'avvocato responsabile della difesa penale presso la Legal Aid Society, Tina Luongo, ha dichiarato, "Il progetto Exploitation Intervention Project della Legal Aid Society attende con impazienza l'attuazione della legge, poiché sono numerosi i clienti che attendono da decenni questo fondamentale sgravio. Ci uniamo a loro nel celebrare questa legge e li ringraziamo per la loro determinazione e il loro coraggio nel parlare della sua importanza. A nome dei nostri clienti, ringraziamo il governatore Hochul per aver firmato oggi la legge START."

 

Avvocato senior del progetto di difesa delle donne presso i servizi di difesa di Brooklyn Jillian Modzeleski ha dichiarato: " Brooklyn Defender Services è grata al governatore Hochul per aver firmato oggi la legge START. Con questa legge, New York ha compiuto un passo fondamentale per eliminare i danni della criminalizzazione dei sopravvissuti alla tratta di esseri umani. Come difensori d'ufficio, siamo perfettamente consapevoli di quanto siano dannose le conseguenze finanziarie, educative, abitative e migratorie di una fedina penale sporca e siamo orgogliosi di essere al fianco dei sopravvissuti in questa campagna. La promulgazione di questa legislazione cruciale non sarebbe stata possibile senza la leadership dei sopravvissuti alla tratta che hanno lottato per decenni per cancellare la loro fedina penale e creare percorsi che permettano ad altri di fare lo stesso. Ringraziamo la senatrice Jessica Ramos e il membro dell'Assemblea Richard Gottfreid per essere stati fermi sostenitori della legge Survivors of Trafficking Attaining Relief Together Act."

 

Direttore esecutivo della NUOVA Agenda Pride Elisa Crespo ha dichiarato: " Oggi New York manda un messaggio forte alle società di servizi, ai comuni, alle aziende idriche e alle compagnie telefoniche: devono rivolgersi ai loro clienti di conseguenza, punto e basta. L'Affirming Gender-Identities in Utilities Act garantirà il rispetto dei nomi e dei pronomi preferiti da consumatori e clienti. Un piccolo ma potente gesto che ha un grande impatto sulla vita delle persone TGNC."

 

La fondatrice di Trans Equity Consulting e guest star ricorrente di "Pose" Cecilia Gentili ha dichiarato, "La firma della legge START cambierà la vita di molte persone condannate per essere state arrestate in circostanze di traffico. Questo permetterà loro di andare avanti con la loro vita e di costruire il futuro che sognano per se stessi. Come sopravvissuta alla tratta di esseri umani, plaudo al sostegno del governatore Hochul."

 

La fondatrice e CEO di Translatinx Network Cristina Herrera ha dichiarato, "Come sempre, New York continua a essere un faro di speranza e sicurezza per i membri della comunità transgender. Mi congratulo con il governatore Kathy Hochul per il suo costante impegno a proteggere i diritti di tutti i newyorkesi."

 

Il direttore esecutivo del Princess Janae Place Jevon Martin ha dichiarato, "Grazie al governatore Hochul per aver visto i sopravvissuti alla tratta di esseri umani e averli aiutati a riprendere il controllo delle loro vite. L'uso dei pronomi corretti è essenziale per affermare l'identità di una persona. Rispettare l'identità di una persona significa dimostrarle che la si vede così com'è."

 

Direttore esecutivo del Centro sanitario comunitario Callen-Lorde Wendy Stark ha dichiarato: " La salute e il benessere olistico si basano tanto sul pieno accesso a un'assistenza sanitaria competente e di qualità quanto su un governo e una società che valorizzino, sostengano e proteggano le persone. La Callen-Lorde si congratula con il governatore Hochul per aver firmato queste proposte di legge essenziali - lo START ACT, che amplia e migliora lo sgravio del casellario giudiziario per i sopravvissuti alla tratta di esseri umani, e la legislazione che richiede alle aziende di servizi pubblici di utilizzare il nome e il pronome autoidentificati dei clienti -. Ognuno di loro, a modo suo, promuoverà la visibilità e l'affermazione delle nostre comunità in ogni aspetto della vita."

 

Melissa Broudo un avvocato del SOAR Institute che ha presentato e vinto la prima legge in assoluto sullo annullamento delle condanne nello Stato (e nella nazione) ha dichiarato: " Siamo molto grati al governatore Hochul per aver firmato la legge START, che darà ai sopravvissuti alla tratta di esseri umani l'opportunità di cancellare le condanne derivanti dal loro sfruttamento. Come persona che ha rappresentato i sopravvissuti in base alla legge attuale, è chiaro che avevamo bisogno di un rimedio più completo che permettesse ai sopravvissuti di andare avanti con le loro vite. In questo modo lo Stato di New York tornerà a essere un leader nella difesa dei sopravvissuti alla tratta di esseri umani."

 

Il programma anti-tratta di Safe Horizon ha dichiarato, "Ci congratuliamo con il governatore Hochul per aver firmato la legge START. Questo disegno di legge è una manifestazione tangibile degli anni di difesa che le sopravvissute e i difensori hanno investito per ottenere un sistema legale più giusto. Anche dopo la tratta, i nostri clienti sono rimasti perseguitati dai loro precedenti penali e non possono andare avanti in modo significativo per assicurarsi un'assistenza all'immigrazione, un lavoro, un alloggio o altre opportunità. La possibilità per i sopravvissuti alla tratta di esseri umani di cancellare la propria storia criminale per i crimini che sono stati costretti a commettere offre un'opportunità che cambia la vita e permette loro di recuperare la propria dignità e il proprio potere e di andare avanti con nuova speranza e resilienza. Ringraziamo il deputato Richard Gottfried e la senatrice Jessica Ramos per la loro attenta leadership e l'incrollabile sostegno a questa legislazione cruciale."

 

Ricardo C., sopravvissuto alla tratta di esseri umani e sostenitore della legge START, ha dichiarato , " Vorrei ringraziare tutte le persone coinvolte in questa grande vittoria di oggi che mi ha permesso di ottenere un vero e proprio "nuovo inizio" con la firma della legge START. Vi ringrazio tutti per la vostra dedizione a me e a tutte le vittime della tratta, presenti e scomparse per sempre. La legge START mi dà qualcosa che la legge originale non mi dava: la possibilità di annullare tutte le condanne relative al traffico di esseri umani. La firma della legge START mi consente di revocare la mia condanna definitiva e di liberarmi dai miei carcerieri e di ricominciare da capo la mia vita, permettendomi di andare avanti e di essere veramente libero e senza la schiavitù di una fedina penale. Vi ringrazio per essere i veri supereroi che hanno combattuto per la nostra libertà e ci hanno fornito la vera via di fuga dai traumi emotivi e fisici e dai ricordi di coloro che un tempo ci hanno reso schiavi. Questo giorno per me significa davvero un nuovo inizio e un futuro più luminoso, un futuro inimmaginabile senza limitazioni o barriere che un tempo mi erano state imposte. Sono libera dalla preoccupazione e dall'ansia, dal costante ricordo di ciò a cui ero stata esposta, di come ero stata trattata e costretta a sopportare. Da oggi in poi non avrò più quel trauma nella mente quando chiederò un'istruzione superiore, un nuovo percorso di carriera, nuove opportunità o persino un posto dove vivere. Ringrazio tutti voi per l'incrollabile determinazione dimostrata oggi e ringrazio il governatore Hochul per aver firmato lo START Act, che mi ha reso veramente libero e mi permetterà di avere successo nella vita." 

 

Rosalinda, sopravvissuta alla tratta di esseri umani, ha detto, " Sono una donna immigrata transgender e sopravvissuta alla tratta. Oggi sono orgoglioso di essere un cittadino degli Stati Uniti d'America e di vivere una vita appagante come professionista IT nel settore sanitario. Il giorno in cui ho prestato il giuramento di cittadinanza è stato uno dei giorni più edificanti della mia vita. Tuttavia, le cose non sono sempre state facili. Sono anche una sopravvissuta alla tratta. A partire da quando ero minorenne, un uomo violento mi ha trafficato sessualmente e di conseguenza mi sono ritrovata con condanne penali dovute ai suoi crimini contro di me. Grazie alla legge di New York che consente di annullare le condanne per prostituzione, sono riuscita a raccontare la mia storia alle forze dell'ordine e a ripulire la mia fedina penale, tranne che per un'unica condanna che ancora oggi mi rimane. I miei avvocati mi dissero che, mentre le altre condanne potevano essere annullate in quanto vittima di traffico di esseri umani secondo la legge dello Stato di New York, poiché dopo uno dei miei arresti avevo accettato un patteggiamento diverso per uscire di prigione il più rapidamente possibile, non avevo diritto all'annullamento di quella condanna. Questo significa che durante il colloquio per la cittadinanza ho dovuto spiegare al funzionario perché avevo questa condanna penale, rivivendo di nuovo l'umiliazione e il trauma. Ancora oggi, da cittadina statunitense, sento che quella condanna è una sorta di macchia sulla mia vita, un residuo della violenza e del trauma che ho subito in passato. Poter annullare la condanna in base alla legge START significherebbe restituire una certa dignità alla mia vita e sarebbe il mio prossimo passo nel processo di guarigione."

 

Pamela, sopravvissuta alla tratta di esseri umani, ha raccontato, "Quando oggi ho saputo che lo START ACT sarebbe stato firmato, il mio corpo ha iniziato a tremare e sono quasi crollato sul pavimento. Non riuscivo a credere che la mia vita potesse cambiare in meglio, dopo 20 anni di sofferenza. Vent'anni fa sono stato condannato per un reato di droga per qualcosa che sono stato costretto a fare mentre ero sotto il controllo del mio trafficante. Pensavo che sarebbe stata un'accusa una tantum, per la quale ho completato i servizi sociali e i 3 anni di libertà vigilata, senza mai mancare a un appuntamento. Ma mi sento come se avessi scontato una pena di 20 anni, perché quando la mia richiesta di visto T è stata rifiutata a causa dei miei precedenti penali, mi sono sentita come se fossi stata punita di nuovo. Mi è stato impedito di lavorare legalmente, di iscrivermi a scuola, di pagare le tasse e di accompagnare mia madre quando vuole viaggiare. Ho continuato a soffrire per i crimini commessi da qualcun altro. È stato un peso enorme per me, impossibile da sollevare, che mi ha fatto sentire triste, depressa e incapace di andare avanti. Ora spero di poter studiare, lavorare e contribuire a dare un contributo alla mia comunità LGBTQ. Spero di poter vivere una vita normale con mio marito e fare cose normali come viaggiare o adottare un bambino LGBTQ. Questo cambiamento nella legge non solo mi aiuterà ad andare finalmente avanti, ma aiuterà anche molte altre persone come me che sono state coinvolte in cose che non volevano fare."

 

Programma di sostegno ai sopravvissuti dell'Istituto Internazionale di Buffalo è "grata al governatore Hochul per aver firmato una legge che cambierà la vita dei sopravvissuti alla tratta del sesso e del lavoro nello Stato di New York. Molte sopravvissute sono state spostate dal trafficante da una contea all'altra durante il loro sfruttamento e costrette a commettere vari tipi di reati lungo il percorso. Questa legge consentirà un accesso paritario alla giustizia a prescindere dal tipo di sfruttamento subito o dal luogo in cui una sopravvissuta è stata sfruttata, garantendo così un accesso più equo alla giustizia." 

 

Collaborazione per l'empowerment di Long Island (ECLI/VIBES) è "grato al governatore Hochul per aver firmato la legge START. Questo sostegno è essenziale non solo per sostenere i diritti dei sopravvissuti a vivere e prosperare nonostante le loro esperienze passate di tratta di esseri umani, ma anche per dimostrare che New York è di nuovo al fianco dei sopravvissuti alla tratta di esseri umani. Grazie a tutti i sopravvissuti che hanno coraggiosamente parlato a sostegno di questa legislazione."

 

Glennda Testone, direttrice esecutiva del Centro comunitario per lesbiche, gay, bisessuali & transgender, ha dichiarato, "Il Centro si impegna a sostenere la legislazione e le politiche di New York a favore delle esigenze della comunità LGBTQ. Oggi il governatore Hochul sta contribuendo a garantire che le identità dei newyorkesi trans e gender nonconforming siano rispettate in più aspetti della loro vita quotidiana. Inoltre, firmando la legge START, il Governatore sta segnalando a tutti i sopravvissuti alla tratta di esseri umani che essi sono più delle circostanze che hanno affrontato in passato, un passo importante verso l'eliminazione dello stigma e l'abbattimento delle barriere che possono aver incontrato nell'accesso a servizi vitali come l'alloggio, l'occupazione e altro."