Articoli di notizie

Salta al contenuto

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizza i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. Il numero per ciascuno è il tasto di scelta rapida.

Tradurre

Ti trovi in questa pagina: Articoli

L'Ufficio dei servizi per l'infanzia e la famiglia dello Stato di New York annuncia la campagna #DoOneThingNY per incoraggiare il sostegno della comunità alle famiglie affidatarie.

Rensselaer, NY - L'Office of Children and Family Services (OCFS) dello Stato di New York ha annunciato oggi la sua nuova campagna sui social media che sfida i newyorkesi a fare #DoOneThingNY per aiutare i genitori affidatari e i giovani in affidamento.

La campagna, che coincide con il Mese della Consapevolezza dell'Affido Natalizio, mette in evidenza i vari modi in cui chiunque può contribuire a sostenere le famiglie affidatarie senza diventare genitore affidatario, dal dare ripetizioni a un giovane al donare materiale scolastico. 
 
"Siamo molto grati alle nostre famiglie affidatarie in tutto lo Stato e al sostegno che ci forniscono", ha dichiarato Sheila J. Poole, commissario dell'OCFS. "Ognuno può trovare qualcosa da fare per fare la differenza. Fornire assistenza, offrire tutoraggio, consegnare pasti, fare commissioni o semplicemente aiutare a sensibilizzare l'opinione pubblica: se avete tempo, risorse o cuore per aiutare, c'è un modo per farlo".
 
Guardate la nostra conferenza stampa su Youtube. 
 
Cheyanne Matulewich, una giovane adulta che ha vissuto un'esperienza di affido, ha partecipato all'evento e ha raccontato quanto sia stato importante il suo genitore adottivo per la sua crescita e quanto possa essere preziosa la mentorship per i bambini in affido. 
 
"Senza adulti di supporto, i giovani in affidamento non possono realizzare il loro pieno potenziale", ha detto Matulewich. "È stato un adulto amorevole che ha davvero cambiato la traiettoria della mia vita. Non è necessario essere genitori affidatari o lavorare nel sociale, basta essere adulti amorevoli e si possono cambiare le vite".   
 
Inoltre, Cal e Glenda Walker sono stati premiati per i loro 22 anni di apertura delle porte e di adozione di bambini. I Walker hanno accolto nella loro casa 52 bambini, che sono diventati tutti come una famiglia. 
 
"È stata una gioia per noi essere genitori adottivi", ha dichiarato Glenda Walker. "Sono solo grata che abbiamo potuto essere due persone che si sono fatte avanti per prendersi cura di così tanti bambini".
 
"La decisione di diventare un genitore affidatario non può essere presa alla leggera", ha detto Poole. "Vogliamo anche che i newyorkesi comprendano la necessità di una diversità nelle famiglie affidatarie. Ci sforziamo di reclutare genitori adottivi single e conviventi di tutte le età oltre i 21 anni, e reclutiamo diverse etnie, religioni, generi e orientamenti sessuali, purché siano in grado di soddisfare i requisiti statali e di offrire una casa amorevole, solidale e sicura ai giovani in affidamento". 
 
Per tutto il mese, l'OCFS sta anche lavorando per correggere le idee sbagliate diffuse sulla genitorialità adottiva, come la convinzione che un genitore affidatario debba possedere una casa piuttosto che affittare un appartamento, o che un genitore affidatario debba essere sposato. 
 
"L'OCFS si impegna a investire in servizi preventivi a monte per mantenere i bambini al sicuro a casa, ma sappiamo che ci sono casi in cui è necessario un allontanamento e un affidamento", ha dichiarato Lisa Ghartey Ogundimu, vice commissario della Divisione per il benessere dei bambini e i servizi comunitari dell'OCFS. "Siamo così grati alle nostre famiglie affidatarie che sono lì per fornire case amorevoli e di supporto per questi bambini fino a quando non possono essere riuniti in modo sicuro con le loro famiglie".
 
Per ulteriori informazioni su come sostenere le famiglie affidatarie o diventare un genitore affidatario, è possibile rivolgersi al dipartimento locale dei servizi sociali o visitare il sito https://ocfs.ny.gov/programs/fostercare/.
 
Informazioni sull'Ufficio dei servizi per l'infanzia e la famiglia dello Stato di New York:
 
L'Office of Children and Family Services è al servizio del pubblico di New York, promuovendo la sicurezza, la permanenza e il benessere dei bambini, delle famiglie e delle comunità. L'agenzia fornisce un sistema di supporto alla famiglia, alla giustizia minorile, allo sviluppo dei giovani, all'assistenza all'infanzia e ai servizi per l'infanzia ed è responsabile di programmi e servizi che riguardano l'affidamento, l'adozione e l'assistenza all'adozione, i servizi di protezione dell'infanzia, i servizi di prevenzione per i bambini e le famiglie, i servizi per le adolescenti in gravidanza e i programmi di protezione per gli adulti vulnerabili.