Articoli di notizie

Salta al contenuto

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizza i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. Il numero per ciascuno è il tasto di scelta rapida.

Tradurre

Ti trovi in questa pagina: Articoli

IL GOVERNATORE HOCHUL ANNUNCIA UN AMPIO PIANO DI TRASFORMAZIONE DEL SISTEMA DI ASSISTENZA ALL'INFANZIA A NEW YORK

 IL GOVERNATORE HOCHUL ANNUNCIA UN AMPIO PIANO DI TRASFORMAZIONE DEL SISTEMA DI ASSISTENZA ALL'INFANZIA A NEW YORK   

   
Le nuove iniziative snelliranno il processo di richiesta di assistenza all'infanzia, amplieranno l'accesso all'assistenza all'infanzia e sosterranno l'infrastruttura dell'assistenza all'infanzia di New York. 
 
Si basa sul Governatore Hochul Agenda per l'assistenza all'infanzia per rendere l'assistenza all'infanzia più equa, accessibile e conveniente nello Stato di New York 
 
 
Il governatore Kathy Hochul ha annunciato oggi, nell'ambito del suo discorso sullo Stato del 2023, un ampio piano di trasformazione del sistema di assistenza all'infanzia di New York, che renderà il sistema più equo, più conveniente e di più facile accesso. Le proposte includono piani per snellire e centralizzare il processo di richiesta di assistenza all'infanzia, ampliare l'accesso al sistema e fornire assistenza alle famiglie, ai lavoratori e alle imprese per sostenere l'infrastruttura di assistenza all'infanzia di New York.    
 
"Come persona che ha dovuto mettere in pausa la propria carriera a causa della mancanza di opzioni di assistenza all'infanzia a prezzi accessibili, capisco quanto sia importante questa ancora di salvezza per le famiglie", ha dichiarato Governatore Hochul . "Sebbene abbiamo fatto importanti investimenti per aumentare i fondi per l'assistenza all'infanzia, ci sono ancora troppe famiglie che non sono in grado di accedere a queste risorse. Per questo motivo stiamo adottando misure fondamentali per migliorare il processo di ricerca dell'assistenza all'infanzia, ampliare l'ammissibilità al programma e sostenere la nostra forza lavoro nel settore dell'assistenza all'infanzia".   
 
I programmi di assistenza all'infanzia hanno operato a lungo con margini molto ridotti, non riuscendo ad aumentare le rette in misura sufficiente a coprire gli enormi costi per fornire un'assistenza di qualità, compresi i salari di sussistenza del personale che si occupa di curare ed educare i nostri bambini più piccoli. Al culmine della pandemia, mentre le aule chiudevano e interi programmi chiudevano i battenti, molte famiglie hanno lottato per trovare soluzioni alternative di assistenza, mettendo a rischio il proprio lavoro e la propria stabilità economica. Di conseguenza, le donne hanno abbandonato la forza lavoro in misura sproporzionata, mentre le famiglie per le quali l'assenza di lavoro non era un'opzione sono state lasciate a navigare in un sistema fragile e frammentario.  
 
L'anno scorso, il governatore Hochul ha annunciato un storico investimento statale di 7 miliardi di dollari nell'assistenza all'infanzia. Tuttavia, la diffusione dei servizi di assistenza all'infanzia rimane bassa e il Governatore si impegna ad aiutare le famiglie ad accedere alle risorse disponibili. Ecco perché la proposta del governatore Hochul si concentrerà su tre obiettivi principali per rivedere il sistema di assistenza all'infanzia di New York: rendere più facile per le famiglie l'accesso all'assistenza finanziaria di cui hanno diritto; fornire sostegno alla forza lavoro nel settore dell'assistenza all'infanzia; coinvolgere la comunità imprenditoriale in nuovi modi per costruire l'offerta e ridurre i costi per più famiglie.  
 
Suzanne Miles-Gustave, commissario ad interim dell'Ufficio per l'infanzia e i servizi alle famiglie dello Stato di New York, ha dichiarato: "Mi congratulo con il governatore Hochul per aver riconosciuto l'urgenza e l'importanza di trasformare il sistema di assistenza all'infanzia di New York. Questa serie completa e innovativa di iniziative faciliterà un maggiore accesso all'assistenza all'infanzia per i nostri genitori che lavorano duramente, aumenterà i salari per il nostro meritevole personale di assistenza all'infanzia, che dà tanto di se stesso mentre spesso lotta per ottenere un salario di sussistenza e garantirà la stabilità dei programmi di assistenza all'infanzia mentre la domanda di servizi continua a crescere. Abbiamo ascoltato le nostre famiglie, in particolare le donne che sono più spesso colpite dalle limitazioni dell'assistenza all'infanzia, abbiamo ascoltato i nostri fornitori e stiamo dicendo a gran voce che non siete soli. L'OCFS è orgoglioso di far parte di questa azione coraggiosa per rendere l'assistenza all'infanzia di qualità, sicura e protetta più equa, accessibile e sostenibile". 
  
Snellimento e centralizzazione del processo di richiesta di assistenza all'infanzia 
Il governatore Hochul ha proposto una soluzione elettronica a livello statale che consenta alle famiglie di effettuare un pre-screening per l'idoneità e di richiedere l'assistenza all'infanzia, eliminando i processi ridondanti e gli obblighi di rendicontazione non necessari a carico delle famiglie. Snellendo e centralizzando la domanda di assistenza all'infanzia, semplificando il processo di presentazione della documentazione e creando un'opzione di domanda online per tutte le contee, il governatore Hochul mira ad aumentare drasticamente il numero di domande completate con successo. 
  
Ampliare l'accesso al sistema di assistenza all'infanzia 
Il governatore Hochul ha presentato un piano per espandere l'ammissibilità all'assistenza all'infanzia aumentando il limite di reddito al massimo consentito dalla legge federale, ovvero l'85% del reddito mediano di New York, o circa 93.200 dollari all'anno per una famiglia di quattro persone. Di conseguenza, le famiglie di circa 113.000 bambini in più diventeranno ammissibili all'assistenza per la prima volta, contribuendo a ridurre le spese vive per un numero maggiore di famiglie. 
  
Inoltre, il governatore ha proposto di eliminare una ridondanza che richiede alle famiglie che partecipano a programmi come il Supplemental Nutrition Assistance Program, l'Home Energy Assistance Program, Medicaid e lo Special Supplemental Nutrition Program for Women, Infants, and Children di dimostrare di essere idonee al reddito per il Child Care Assistance Program. Grazie a queste modifiche, si stima che 83.400 bambini di famiglie già idonee avranno un accesso più facile al Programma di assistenza all'infanzia. 
  
Il governatore Hochul intende inoltre standardizzare i criteri di ammissibilità tra i distretti locali, assicurando che le famiglie più vulnerabili - quelle che vivono senza fissa dimora e quelle che si occupano di un bambino in affidamento o in affido - ricevano assistenza per l'infanzia fino a quando i fondi saranno disponibili. Inoltre, il Governatore uniformerà le politiche statali sulle assenze. Attualmente, le politiche dei distretti in materia di pagamenti per le assenze variano notevolmente: 11 distretti prevedono il rimborso fino a 80 giorni prima che la famiglia diventi responsabile del pagamento del pacchetto, mentre oltre 20 distretti coprono solo 24 assenze. Lo Stato imporrà ai distretti di coprire 80 assenze nel tentativo di uniformare questa politica in tutte le contee. 
  
Inoltre, lo Stato limiterà i ticket familiari all'1% del reddito familiare al di sopra del livello di povertà, come già fanno circa la metà dei distretti, anziché al 10%, che è la regola attuale a livello statale. Secondo le stime dello Stato, il 10% delle famiglie vedrebbe ridursi i propri ticket in seguito a questa modifica della norma, rendendo più facile la partecipazione al programma per queste famiglie.  
  
Inoltre, il governatore Hochul ha incaricato il New York State Homes and Community Renewal di incentivare gli insediamenti abitativi a includere spazi dedicati alla cura dei bambini. L'assistenza all'infanzia a prezzi accessibili è essenziale sia per i bambini che per i genitori, in quanto favorisce lo sviluppo infantile e libera i genitori dal lavoro. I centri di assistenza all'infanzia in tutto lo Stato lottano per permettersi affitti elevati e competere per lo spazio in un mercato limitato da regole di sicurezza severe ma importanti. Sulla base di un investimento senza precedenti di 100 milioni di dollari per aumentare la capacità dei programmi nei deserti dell'assistenza all'infanzia, lo Stato intraprenderà ulteriori azioni per garantire che le strutture di assistenza all'infanzia siano integrate nel tessuto delle nostre comunità. L'HCR favorirà espressamente le richieste di credito d'imposta per gli alloggi a basso reddito che includono spazi per la cura dei bambini. 
  
Programma di sovvenzioni per il mantenimento della forza lavoro  
Il governatore Hochul utilizzerà i fondi federali non spesi per istituire un nuovo programma di sovvenzioni per il mantenimento della forza lavoro, per fornire pagamenti ai fornitori di servizi di assistenza all'infanzia di 17.000 programmi in tutto lo Stato. Le sovvenzioni saranno utilizzate anche per coprire l'assistenza fiscale sui salari e per sostenere le strategie di reclutamento del personale, compresi i bonus di assunzione per i nuovi dipendenti e altre spese relative all'assunzione di nuovo personale. Si tratta di un passo critico e tempestivo verso la stabilizzazione del settore dell'assistenza all'infanzia, mentre lo Stato e la Task Force per la disponibilità di servizi di assistenza all'infanzia continuano a intraprendere l'importante lavoro di valutazione di quadri alternativi di compensazione della forza lavoro.  
  
Programma pilota di assistenza all'infanzia sostenuto dai datori di lavoro dello Stato di New York   
Per affrontare meglio la questione dell'accessibilità economica per le famiglie non ammissibili al CCAP e per ottenere nuove risorse dai datori di lavoro, il governatore Hochul istituirà il programma pilota New York State Employer-Supported Child Care (assistenza all'infanzia sostenuta dai datori di lavoro dello Stato di New York) per facilitare la suddivisione dei costi dell'assistenza per i dipendenti idonei tra lo Stato, i datori di lavoro e i dipendenti, come ha fatto di recente il Michigan. Nel progetto pilota ESCC, i datori di lavoro contribuiranno per un terzo al costo dell'assistenza per le famiglie con un reddito compreso tra l'85% e il 100% del reddito mediano, e lo Stato corrisponderà il contributo, riducendo le spese vive per queste famiglie e generando milioni di dollari di nuovo sostegno finanziario per l'assistenza all'infanzia.  
  
Adottare il credito d'imposta sul reddito d'impresa per l'assistenza all'infanzia in tutto lo Stato  
A causa delle limitazioni sulle spese ammissibili e di altre restrizioni nella progettazione, il credito per l'assistenza all'infanzia preesistente, federale e statale, non è stato ampiamente utilizzato dai datori di lavoro. Il governatore Hochul ha proposto un credito d'imposta sul reddito d'impresa più flessibile, valido per due anni in tutto lo Stato, per le imprese che creano o ampliano l'accesso all'assistenza all'infanzia per i propri dipendenti.  
  
La proposta si allineerebbe con un analogo credito d'imposta sul reddito d'impresa della città di New York, consentendo di valutare contemporaneamente i risultati a livello cittadino e statale.   
  
Creare un programma di navigazione aziendale 
Il governatore Hochul istituirà un programma di Business Navigator in ciascuna delle 10 regioni del Consiglio regionale per lo sviluppo economico, per aiutare le imprese interessate a individuare le opzioni per sostenere le esigenze di assistenza all'infanzia dei dipendenti; inoltre, svilupperemo una guida all'assistenza all'infanzia per i datori di lavoro in tutto lo Stato, dando seguito a un'altra delle raccomandazioni della task force statale.  
 
Governatore Hochul Agenda dell'assistenza all'infanzia 
Le proposte del Governatore Hochul per lo Stato si basano sulla sua lunga esperienza nel rendere l'assistenza all'infanzia più equa, più accessibile e più conveniente nello Stato di New York. In qualità di vicegovernatore, il governatore Hochul ha co-presieduto la Task Force per la disponibilità di assistenza all'infanzia dello Stato, che si è concentrata sullo sviluppo di soluzioni innovative per migliorare l'accesso a un'assistenza all'infanzia di qualità e a prezzi accessibili a New York. In qualità di governatore, ha collaborato con la legislatura per rivedere il sistema di assistenza all'infanzia e per effettuare investimenti storici e unici, tra cui un impegno quadriennale di 7 miliardi di dollari per migliorare il programma di assistenza all'infanzia; l'estensione dell'ammissibilità al reddito per l'assistenza all'infanzia a più della metà dei bambini piccoli di New York; l'aumento dei tassi di rimborso statali ai fornitori per ampliare il numero di programmi tra cui le famiglie possono scegliere; l'investimento di 50 milioni di dollari per istituire un programma di capitale per l'assistenza all'infanzia; l'investimento di 343 milioni di dollari per stabilizzare i programmi a rischio di chiusura e sostenere la forza lavoro nel settore dell'assistenza all'infanzia; e l'investimento di 15 milioni di dollari.6 milioni di dollari per espandere l'assistenza all'infanzia in tutti i campus SUNY e CUNY.