Comunicati stampa

Salta al contenuto

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizza i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. Il numero per ciascuno è il tasto di scelta rapida.

Tradurre

Sei su questa pagina: Comunicati stampa

Per il rilascio immediato: 6 giugno 2022
Contatto: press.office@exec.ny.gov
Email: press.office@exec.ny.gov
Telefono: 5184748418

IL GOVERNATORE HOCHUL FIRMA UN IMPORTANTE PACCHETTO LEGISLATIVO PER RAFFORZARE LE LEGGI SULLE ARMI E PROTEGGERE I CITTADINI DI NEW YORK

  

Un pacchetto completo di dieci proposte di legge chiude le lacune critiche della legge sulle armi esposte nelle tragiche sparatorie a Buffalo e Uvalde 
 
Legislazione S.9458/A.10503 Impedisce l'acquisto di fucili semiautomatici a chi ha meno di 21 anni richiedendo una licenza  
 
Legislazione S.9407-B/A.10497 Proibisce l'acquisto di giubbotti antiproiettile, ad eccezione di coloro che esercitano determinate professioni.  
 
Legislazione S.9113-A./A.10502 Si amplia l'elenco delle persone che possono presentare ordini di protezione per rischio estremo e si richiede alle forze dell'ordine di presentare ordini di protezione per rischio estremo in una serie di circostanze specifiche.  
 
Il pacchetto rafforza anche la segnalazione dei crimini; chiude "altre scappatoie per le armi"; richiede la microstampa delle nuove pistole semiautomatiche; elimina la retroattività dei sistemi di alimentazione ad alta capacità. Dispositivi; richiede alle società di social media di migliorare la risposta e la segnalazione dei contenuti d'odio  
 
 
Il governatore Kathy Hochul ha firmato oggi un importante pacchetto legislativo per rafforzare immediatamente le leggi statali sulle armi, colmare le lacune critiche messe in luce dai tiratori di Buffalo e Uvalde e proteggere i newyorkesi dalla piaga della violenza con armi da fuoco che continua a infettare il nostro Paese. nazione e mettere in pericolo le nostre comunità. Il governatore Hochul ha firmato le proposte di legge presso il Northeast Bronx YMCA, affiancato dalla leader della maggioranza Andrea Stewart-Cousins, dal presidente della Camera Carl Heastie, dai partner della legislatura, dal procuratore generale Letitia James e dalle vittime e dai sopravvissuti alla violenza delle armi.  
 
"La violenza delle armi è un'epidemia che sta distruggendo il nostro Paese. Pensieri e preghiere non risolveranno la situazione, ma un'azione decisa sì," ha detto il governatore Hochul. "A New York stiamo adottando misure coraggiose per proteggere i cittadini del nostro Stato. Sono orgoglioso di firmare un pacchetto di proposte di legge completo che vieta la vendita di armi semiautomatiche ai minori di 21 anni, vieta la vendita di giubbotti antiproiettile al di fuori di alcune professioni, elimina le lacune critiche della legge sulle armi e rafforza la nostra legge sulla bandiera rossa per tenere le armi lontane dalle persone pericolose: nuove misure che credo salveranno delle vite. Sono grato al leader della maggioranza Stewart-Cousins, al presidente della Camera Heastie e a tutti i nostri partner legislativi per aver agito con l'urgenza e la ponderatezza che questo problema richiede. Pur prendendo provvedimenti tempestivi per migliorare le leggi sulle armi da fuoco dello Stato di New York, leader a livello nazionale, riconosciamo che la violenza da armi da fuoco è un problema a livello nazionale. Invito ancora una volta il Congresso a seguire il nostro esempio e ad agire immediatamente per approvare misure significative di prevenzione della violenza da arma da fuoco. Le vite dipendono da questo."  
 
"Il flagello della violenza con armi da fuoco nel nostro Paese è dovuto alla pervasività delle armi da fuoco illegali. Anno dopo anno, i nostri quartieri sono invasi da armi illegali e armi fantasma, che tormentano ogni giorno le famiglie e i cittadini rispettosi della legge, ma la risposta nazionale non cambia, ha dichiarato il vicegovernatore Delgado" . "A New York abbiamo appena approvato una legge di buon senso sulla sicurezza delle armi, grazie alla quale un maggior numero di ragazzi vivrà fino al diploma di scuola superiore. Nella lotta per salvare vite umane, New York è all'avanguardia."
 
La leader della maggioranza Andrea Stewart-Cousins ha dichiarato, "La nostra nazione è stata portata a un momento di resa dei conti a causa delle armi da guerra che sono state troppo facilmente accessibili a coloro che cercano di uccidere. Queste armi hanno reso luoghi delle nostre comunità come scuole, negozi di alimentari, luoghi di culto e concerti, luoghi di carneficina. In questi tempi devastanti a New York e in tutta la nazione, abbiamo collaborato con il governatore Hochul, il presidente della Camera Heastie e i membri della legislatura democratica per fare un passo avanti e inviare un messaggio: questo percorso di violenza con armi da fuoco è inaccettabile e abbiamo bisogno di un cambiamento reale."
 
Il presidente dell'Assemblea Carl Heastie ha dichiarato, "Io e i miei colleghi della maggioranza dell'Assemblea abbiamo lavorato instancabilmente per anni per affrontare la piaga della violenza con armi da fuoco che affligge questo Paese da troppo tempo. In soli 10 giorni, due orribili sparatorie hanno tolto la vita a 31 persone innocenti a Uvalde, in Texas, e proprio qui a Buffalo, a New York - compresi i bambini - in luoghi in cui avrebbero dovuto sentirsi al sicuro. Insieme ai nostri colleghi del Senato e al governatore Hochul, abbiamo lavorato per rendere le leggi sulle armi di New York tra le più severe del Paese, perché crediamo che ogni americano meriti di sentirsi al sicuro. Sono orgoglioso dei nostri sforzi qui a New York, ma questo Paese ha bisogno di una conversazione seria sulla sua oscena attrazione per le armi da fuoco e le armi d'assalto, in modo che ogni americano possa vivere senza la paura che la violenza delle armi da fuoco devasti le loro comunità."
 
Il procuratore generale di New York Letitia James ha dichiarato, "Oggi New York ha intrapreso un'azione rapida e completa per combattere l'epidemia di violenza da arma da fuoco che continua a togliere la vita a americani innocenti ogni giorno. In tutta la nazione, le scappatoie, le leggi poco rigorose e l'inazione dei funzionari pubblici permettono alle armi di proliferare nelle nostre strade e di devastare le nostre comunità. Con questo nuovo pacchetto di leggi sulle armi, New York continuerà ad essere all'avanguardia nell'imposizione di leggi ragionevoli sulle armi che mantengono i nostri cittadini al sicuro, e invito gli altri Stati a seguirne l'esempio. Il tempo dei pensieri e delle preghiere è passato da tempo: ora è il momento di agire."
 
Firmato in legge meno di un mese dopo il tragico atto terroristico della supremazia bianca in un supermercato di Buffalo, questo pacchetto completo di dieci proposte di legge prevede: vietare la vendita di fucili semiautomatici ai minori di 21 anni, richiedendo una licenza; vietare l'acquisto di giubbotti antiproiettile a chiunque non svolga una professione idonea; rafforzare la legge sulle bandiere rosse, ampliando l'elenco delle persone che possono richiedere gli ordini di protezione per rischio estremo (ERPO) e richiedendo alle forze dell'ordine di presentare gli ERPO in una serie molto specifica di circostanze; rendere la minaccia di danni di massa un reato; richiedere la microstampa per le nuove pistole semiautomatiche; migliorare la condivisione delle informazioni tra le agenzie statali, locali e federali quando le armi vengono utilizzate nei crimini e rafforzare i requisiti per i rivenditori di armi relativi alla tenuta dei registri e alla salvaguardia dell'inventario; chiudere la scappatoia "other gun" rivedendo e ampliando la definizione di arma da fuoco; eliminare il diritto di prelazione per i dispositivi di alimentazione a grande capacità; e richiedere alle piattaforme di social media di fornire un meccanismo per gli utenti per segnalare comportamenti odiosi.
 
Innalzamento dell'età per l'acquisto di fucili semiautomatici  
 
Legislazione S.9458/A.10503 richiede l'ottenimento di una licenza prima dell'acquisto di un fucile semiautomatico. Secondo la legge preesistente dello Stato di New York, gli individui devono avere 21 anni o più per acquisire una licenza di porto d'armi.  
 
Vietare i giubbotti antiproiettile  
 
Legislazione S.9407-B/A.10497 rende illegale l'acquisto e la vendita di giubbotti antiproiettile per chiunque non svolga una professione idonea. Le professioni ammissibili includono i funzionari delle forze dell'ordine e altre professioni, che saranno designate dal Dipartimento di Stato in consultazione con altre agenzie. Inoltre, richiede che tutte le vendite di giubbotti antiproiettile siano effettuate di persona.  
 
Rafforzamento della legge sulle bandiere rosse 
 
Legislazione S.9113-A/A.10502 amplia le possibilità di presentare una richiesta di Ordine di Protezione per Rischio Estremo (ERPO), includendo gli operatori sanitari che hanno visitato una persona negli ultimi sei mesi.  
 
Il testo modifica lo statuto sulle licenze per le armi da fuoco per garantire che i rapporti dei medici di salute mentale su individui potenzialmente dannosi siano presi in attenta considerazione al momento di stabilire se rilasciare una licenza per le armi da fuoco.  
 
La legge prevede inoltre che la polizia e i procuratori distrettuali presentino istanze di ERPO quando hanno acquisito informazioni credibili sul fatto che un individuo potrebbe mettere in atto una condotta che provocherebbe gravi danni a se stesso o ad altri.  
 
La legge prevede che la Polizia di Stato e il Consiglio per la formazione della polizia municipale creino e diffondano politiche e procedure per identificare i casi in cui una petizione ERPO può essere giustificata.  
 
Microstampa  
 
Legislazione S.4116-A/A.7926-A richiede alla Division of Criminal Justice Services di certificare o rifiutare di certificare che le pistole abilitate alla microstampa sono tecnologicamente valide e, se certificate come valide, di stabilire programmi e processi per l'implementazione di tale tecnologia; e stabilisce il reato di vendita illegale di un'arma da fuoco non abilitata alla microstampa.  
 
La microstampa è una tecnica innovativa di marcatura delle munizioni che contrassegna i proiettili e i bossoli con un'impronta digitale unica ogni volta che si scarica un'arma da fuoco. Ciò consente agli investigatori di collegare i proiettili e i bossoli recuperati sulle scene del crimine a un'arma specifica e potenzialmente ad altri crimini. 
 
Eliminare le scappatoie  
 
Legislazione S.9456/A.10504 espande la definizione di "arma da fuoco" per includere qualsiasi arma non definita nella Legge Penale che sia progettata o possa essere facilmente convertita per espellere un proiettile per effetto di un esplosivo. L'obiettivo è quello di catturare le armi da fuoco modificate per essere sparate da un bracciale, che sfuggono alle nostre attuali definizioni di armi da fuoco e fucili. 
 
Legislazione S.9229-A/A.10428-A elimina il diritto di prelazione per i dispositivi di alimentazione di munizioni a grande capacità legalmente posseduti prima dell'entrata in vigore del Safe Act o prodotti prima del 1994. 
 
Legislazione S.89-B/A.6716-A crea i reati di minaccia di danni di massa e di minaccia aggravata di danni di massa. 
 
Migliorare la condivisione delle informazioni  
 
Legislazione S.4970-A/A.1023-A richiede una maggiore segnalazione da parte delle forze dell'ordine alle banche dati statali e federali sulle armi. Le agenzie devono segnalare le armi sequestrate o recuperate al centro di raccolta delle armi criminali, partecipare al programma di condivisione collettiva dei dati dell'ATF e inserire la marca, il modello, il calibro e il numero di serie dell'arma nel centro nazionale di informazione sulla criminalità.  
 
La legge prevede inoltre che i rivenditori di armi adottino standard di sicurezza e di segnalazione uniformi. Proibisce ai minori di 18 anni non accompagnati da un genitore di entrare in determinati locali di un rivenditore di armi e richiede una formazione per tutti i dipendenti sulla conduzione di trasferimenti di armi da fuoco, fucili e fucili da caccia, compresa l'identificazione di acquisti illegali e la reazione agli stessi. La legge prevede inoltre che la Polizia di Stato effettui ispezioni sui rivenditori di armi ogni tre anni. 
 
Migliorare la risposta e la segnalazione di contenuti odiosi e minacciosi sui social media  
 
Legislazione S.4511-A/A.7865-A richiede alle reti di social media di New York di fornire una politica chiara e concisa su come rispondere agli episodi di comportamento odioso sulla loro piattaforma e di mantenere meccanismi facilmente accessibili per la segnalazione di comportamenti odiosi su tali piattaforme 
 
Legislazione S.9465/A.10501 crea una nuova task force sui social media e l'estremismo violento. Ospitata dall'Ufficio del Procuratore Generale, la Task Force studierà e indagherà sul ruolo delle società di social media nel promuovere e facilitare l'estremismo violento e il terrorismo interno online. 
 
Questa robusta serie di nuove leggi, progettate per fornire un'immediata maggiore protezione e sviluppate e approvate in collaborazione con la Majority Leader Andrea Stewart-Cousins e lo Speaker Carl Heastie, si basa su due ordini esecutivi emessi subito dopo la sparatoria di Buffalo.  
 
Il primo L'Ordine esecutivo è stato concepito per combattere il preoccupante aumento del terrorismo interno e dell'estremismo violento, spesso ispirato, pianificato e pubblicato su piattaforme di social media e forum su Internet. L'ordine esecutivo chiede alla Divisione della Sicurezza interna e dei Servizi di emergenza di istituire una nuova unità, dedicata esclusivamente alla prevenzione del terrorismo interno, all'interno dell'Ufficio antiterrorismo della Divisione. Questa nuova unità si concentrerà sulla gestione della valutazione delle minacce, erogando fondi alle località per creare e gestire le proprie squadre di valutazione delle minacce e utilizzando i social media per intervenire nel processo di radicalizzazione. L'iniziativa intende inoltre istruire i membri delle forze dell'ordine, i professionisti della salute mentale e i funzionari scolastici sulla recente recrudescenza dell'estremismo violento e della radicalizzazione a livello nazionale e nazionale, nonché creare le migliori prassi per identificare e intervenire nel processo di radicalizzazione. 
 
L'ordine esecutivo chiede inoltre alla Polizia di Stato di New York di istituire un'unità dedicata all'interno del New York State Intelligence Center (NYSIC) per monitorare l'estremismo violento interno attraverso i social media. L'unità svilupperà piste investigative attraverso l'analisi dei social media, con un focus specifico sull'identificazione di possibili minacce e individui motivati dalla radicalizzazione e dall'estremismo violento. Infine, l'Ordine Esecutivo chiede a ogni contea di effettuare una revisione esaustiva delle proprie strategie, politiche e procedure attuali per affrontare le minacce di terrorismo interno. 
Il secondo L'Ordine Esecutivo richiederà alla Polizia di Stato di richiedere un Ordine di Protezione da Rischio Estremo (ERPO) ai sensi della Legge sulla Bandiera Rossa dello Stato di New York ogni qualvolta si abbia una probabile causa di credere che un individuo sia una minaccia per se stesso o per gli altri. 
 
Il governatore Hochul ha anche emesso un  all'Ufficio del Procuratore generale, ai sensi della Sezione 63(8) della Legge esecutiva, per indagare e studiare le piattaforme di social media utilizzate dal sospettato della sparatoria di Buffalo per trasmettere, promuovere e facilitare la violenza, sposare l'odio e legittimare la teoria della sostituzione. I risultati dell'indagine saranno utilizzati per migliorare e sviluppare la strategia dello Stato di New York per combattere l'odio e l'estremismo violento. 
 
Il Commissario della Divisione dei Servizi di Giustizia Penale, Rossana Rosado, ha dichiarato, "La terribile sparatoria di massa a Buffalo ha cambiato New York. Ha fatto a pezzi una comunità e ha rivelato la nostra vulnerabilità all'estremismo alimentato dall'odio. Mentre ascoltiamo le voci più colpite e sosteniamo la loro guarigione, dobbiamo anche agire per assicurarci che questo non accada mai più. Con le leggi che il governatore Hochul firmerà oggi, New York affronta l'intersezione mortale tra odio, estremismo e violenza con armi da fuoco. Ringraziamo la Governatrice per la sua leadership nel proteggere i cittadini di New York e siamo ansiosi di lavorare con i nostri partner statali e locali per attuare queste leggi, basandoci sulle nostre politiche e sui nostri programmi di prevenzione della violenza da arma da fuoco, leader a livello nazionale."
 
Il Commissario alla Sanità dello Stato di New York, Mary Bassett, ha dichiarato, "I recenti eventi dimostrano ancora una volta la necessità di adottare un approccio legale e politico per affrontare la violenza delle armi da fuoco che affligge le nostre comunità e costa vite umane ogni giorno. La prevenzione è il fulcro di un approccio alla salute pubblica. Plaudo alla governatrice per la sua leadership nel firmare una serie di leggi che sono un esempio per la nazione e che renderanno i newyorkesi più sicuri e salveranno vite umane. Questa è la salute pubblica in azione."
 
Il sovrintendente della Polizia di Stato Kevin P. Bruen ha dichiarato, "Eliminare le armi illegali dalle nostre strade rimane una priorità assoluta e continuiamo a collaborare con altre agenzie di polizia locali, statali e federali per condividere informazioni, strategie e tattiche. Apprezziamo l'impegno e il sostegno del Governatore e della legislatura per questo lavoro e per il nostro obiettivo comune di garantire la sicurezza di tutti i newyorkesi."  
 
Il direttore dell'Ufficio per la prevenzione della violenza con armi da fuoco dello Stato di New York, Calliana S. Thomas, ha dichiarato, "Ringrazio il governatore Hochul e i nostri partner legislativi per questo pacchetto completo di dieci proposte di legge che rafforzeranno e colmeranno le lacune critiche nelle leggi sulle armi. Continueremo ad adottare un approccio multiforme per costruire soluzioni per prevenire la violenza da arma da fuoco in tutto lo Stato - che comprenda la salute pubblica, la politica e gli approcci basati sulla comunità - e invitiamo coloro che non appartengono allo Stato di New York ad agire con lo stesso livello di urgenza per affrontare la violenza da arma da fuoco come un problema di portata nazionale."
 
Il Commissario della Divisione per la Sicurezza Nazionale e i Servizi di Emergenza Jackie Bray ha dichiarato, "Oggi lo Stato di New York, sotto la guida del governatore Hochul, ha intrapreso un'azione rapida e decisiva per rafforzare le nostre leggi sulle armi e aumentare la sicurezza dei nostri concittadini. Mantenere i newyorkesi al sicuro significa assicurarsi che stiamo facendo tutto ciò che è in nostro potere per tenere le armi da guerra fuori dalle mani sbagliate. Il governatore Hochul sta facendo proprio questo."
 
Commissario della Divisione dei Diritti Umani Maria Imperial ha detto, "I discorsi d'odio lasciati incontrollati possono avere conseguenze tragiche e mortali. Queste misure sono un passo importante per combattere la violenza basata sull'odio e mi congratulo con la governatrice Hochul per la sua leadership nell'affrontare questa crisi."
 
La direttrice dell'Ufficio per i servizi alle vittime, Elizabeth Cronin, ha dichiarato, "I difensori delle vittime vedono ogni giorno gli effetti devastanti della violenza con armi da fuoco e lavorano instancabilmente per garantire che le persone e le famiglie ricevano il sostegno e i servizi di cui hanno bisogno per riprendersi e andare avanti. Questo lavoro è incredibilmente importante, ma dobbiamo fare di più che rispondere a questa epidemia. Ringrazio il governatore Hochul per aver intrapreso un'azione decisiva per rafforzare le tutele per tutti i cittadini di New York."
 
Il senatore dello Stato Jamaal Bailey ha dichiarato, "Non possiamo aspettare il prossimo Buffalo o Uvalde per agire. Con questo pacchetto di leggi, New York è all'avanguardia nel Paese nel rafforzare le nostre leggi sulle armi per affrontare in modo significativo la piaga della violenza da arma da fuoco. La mia proposta di legge istituirà una task force dedicata all'interno dell'Ufficio del Procuratore Generale di New York per indagare sul ruolo dei social media nella promozione dell'estremismo violento e sull'uso delle piattaforme dei social media per pianificare e facilitare atti di terrorismo interno. Insieme alle proposte di legge dei miei colleghi, volte a richiedere un permesso e ad innalzare l'età per l'acquisto di un fucile semiautomatico, a rafforzare i controlli in background per la vendita di armi e munizioni e a migliorare la segnalazione dei social media che incitano all'odio, questo pacchetto legislativo salverà vite umane e preverrà future tragedie. Ringrazio il governatore Kathy Hochul per aver firmato il più robusto pacchetto di leggi per affrontare la violenza da armi da fuoco nella storia del nostro Stato, il leader della maggioranza Andrea Stewart-Cousins, il presidente della Camera Carl Heastie e i miei colleghi di entrambe le Camere per la vostra leadership in questo momento di crisi."
 
Il senatore dello Stato Brad Hoylman ha dichiarato, "Dobbiamo fare tutto ciò che è in nostro potere per prevenire la violenza delle armi a New York. Con questo pacchetto di leggi sulla sicurezza delle armi onoriamo la memoria delle 10 vite perse a Buffalo per mano di un suprematista bianco, dei 19 bambini del Texas e delle centinaia di newyorkesi che ogni anno muoiono a causa della violenza delle armi. Sono onorato e umile di aver sponsorizzato due proposte di legge che oggi vengono firmate dal governatore Hochul, tra cui la nuova legge sulla microstampa (S.4116A/A.7926). e la proposta di legge che rende più facile perseguire i casi in cui è stato utilizzato un caricatore di grande capacità (S.9229A/A.10428A). La mia più sincera gratitudine va al governatore Hochul per aver sostenuto e firmato rapidamente queste leggi, alla leader della maggioranza del Senato Andrea Stewart-Cousins per aver dato priorità alla sicurezza delle armi, e ai sostenitori e alle organizzazioni contro la violenza delle armi con cui lavoriamo a stretto contatto, tra cui New Yorkers Against Gun Violence, Everytown, Moms Demand Action, Brady, Giffords e la Coalition to Stop Gun Violence."
 
Il senatore dello Stato Todd Kaminsky ha dichiarato, "Coloro che minacciano di infliggere danni di massa al pubblico devono essere ritenuti responsabili. I tribunali del nostro Stato hanno bloccato i procedimenti giudiziari nei confronti di coloro che minacciano gravemente le nostre scuole, sinagoghe e aziende, per cui era necessario colmare questa lacuna. Firmando questa legge, diamo alle forze dell'ordine il potere di perseguire coloro che fanno tali minacce nella misura più ampia possibile. La sicurezza dei nostri figli e dei nostri vicini non richiede niente di meno. Ringraziamo il Governatore Hochul e l'Assessore Wallace per il loro lavoro su questo tema."
 
Senatore dello Stato Anna M. Kaplan said, "Il terrorista domestico razzista che ha ucciso 10 innocenti newyorkesi di colore in un supermercato di Buffalo si è radicalizzato online in un ambiente in cui l'incitamento all'odio è incoraggiato e in cui ci sono poche possibilità per le persone di buona coscienza di dare l'allarme su ciò che sta accadendo. Tutti conosciamo l'espressione "se vedi qualcosa, dì qualcosa," ma purtroppo molte piattaforme di social media rendono impossibile esprimersi quando si vede qualcosa di pericoloso o dannoso online. La mia legislazione metterà gli utenti dei social media in condizione di mantenere gli spazi virtuali più sicuri per tutti, fornendo meccanismi di segnalazione chiari e coerenti per segnalare i discorsi di odio, e con le conseguenze devastanti dell'odio intorno a noi che peggiorano di giorno in giorno, abbiamo bisogno di agire subito. Sono grato alla leadership del Governatore Hochul che ha firmato questa legge e l'intero pacchetto sulla sicurezza delle armi che abbiamo approvato la scorsa settimana, e sono grato per la mia collaborazione con la deputata Patricia Fahy su questa legge."
 
Il senatore dello Stato Brian Kavanagh ha dichiarato, "Non libereremo mai completamente il nostro Paese da atrocità come le orribili sparatorie di Buffalo e Uvalde - o dalla violenza quotidiana con armi da fuoco che affligge molte delle nostre comunità - finché l'industria delle armi e i suoi alleati al Congresso e in molti Stati non agiranno in modo responsabile e non smetteranno di bloccare le leggi che fermerebbero la violenza. Ma le nostre azioni dell'ultimo decennio e le leggi che il governatore Kathy Hochul firmerà oggi dimostrano che siamo disposti e in grado di proteggere i newyorkesi dalla piaga della violenza con armi da fuoco. Ringrazio il governatore Hochul, la leader della maggioranza Andrea Stewart-Cousins e il presidente della Camera Carl Heastie per la loro leadership, i nostri colleghi della Camera esecutiva e della legislatura e i molti sostenitori, sopravvissuti, professionisti delle forze dell'ordine ed esperti di prevenzione della violenza con armi da fuoco che hanno contribuito alla nostra comprensione di ciò che deve essere fatto."
 
Il senatore dello Stato Tim Kennedy ha dichiarato, "Mentre Washington continua a non agire, New York si sta facendo avanti," ha dichiarato il senatore Tim Kennedy. "Uno dei giorni più bui della città di Buffalo sta portando a un cambiamento e noi stiamo dando voce a coloro che abbiamo perso attuando riforme reali e sostanziali che contribuiranno a prevenire future tragedie e a salvare vite umane. Anche se il nostro lavoro è tutt'altro che finito, sono orgoglioso che la legislatura sia riuscita a riunirsi rapidamente su questo tema e ringrazio la governatrice Hochul per la sua leadership e per aver firmato queste proposte di legge."
 
Il senatore dello Stato Sean Ryan ha dichiarato, "Mentre la comunità di Buffalo continua a piangere, decine di altre comunità come la nostra hanno perso vite innocenti a causa di sparatorie di massa. È chiaro da tempo che il nostro Paese deve intraprendere azioni coraggiose per prevenire questi attacchi, affrontare la supremazia bianca e l'ideologia dell'odio e fare tutto il possibile per salvare vite umane. In attesa che il governo federale agisca, spetta ai singoli Stati fare la propria parte. Qui a New York abbiamo analizzato attentamente quanto accaduto a Buffalo e a Uvalde, in Texas, per sviluppare riforme di buon senso che faranno la differenza e contribuiranno a evitare che tragedie come queste si verifichino in futuro."
 
Il senatore dello Stato Luis Sepúlveda ha dichiarato, "I Sono onorata che il governatore Kathy Hochul abbia firmato la mia proposta di legge S9456, che cambia la definizione di arma da fuoco per includere le pistole fantasma "" . Le pistole fantasma sono, inequivocabilmente, una componente importante della crescente violenza da arma da fuoco che affligge le nostre comunità. Questa legge è un passo trascendentale nella nostra lotta per garantire la sicurezza pubblica. Il governatore Hochul ha scelto il Bronx come scenario per inviare un chiaro messaggio all'intero Stato e al resto della nazione: non resteremo inerti senza agire per la pace e la tranquillità delle nostre comunità. Oggi diamo speranza a milioni di persone e dimostriamo che è possibile unirsi per dare alle nostre comunità gli strumenti di cui hanno bisogno e la protezione che meritano per vivere in pace."
 
Il senatore dello Stato James Skoufis ha dichiarato, "Il nostro pacchetto sulla sicurezza delle armi invia un messaggio chiaro sulla scia di Buffalo, Uvalde e di innumerevoli altre tragedie violente: New York farà ciò che è necessario per mantenere sicure le nostre comunità. Il disegno di legge sull'espansione della "bandiera rossa", che ho sponsorizzato, consente ai professionisti della salute e della sanità mentale di presentare ordini di protezione da rischio estremo per aiutare a tenere le armi da fuoco fuori dalle mani di individui pericolosi. Mi congratulo con il Governatore per aver firmato questa e altre misure chiave per proteggere le nostre famiglie e comunità." 
 
Il senatore dello Stato Kevin Thomas ha dichiarato, "Mentre il governo federale se ne sta con le mani in mano, lo Stato di New York si fa ancora una volta avanti e interviene per proteggere i nostri residenti dalla violenza delle armi. Le tragedie di Buffalo e Uvalde hanno dimostrato che esiste una correlazione tra le sparatorie di massa e il libero accesso dei giovani alle armi semiautomatiche. Sono orgoglioso di essere stato lo sponsor principale dell'emendamento S.9458, che di fatto innalza l'età per l'acquisto di fucili semiautomatici da 18 a 21 anni. New York continua a essere leader nell'attuazione di leggi severe e di buon senso sulle armi. Ringrazio il Governatore Hochul per aver firmato ilil suo pacchetto legislativo salvavita è diventato legge oggi per garantire la sicurezza delle comunità di New York."

Il deputato Kenny Burgos ha dichiarato, "La violenza delle armi è un'epidemia nazionale e una piaga per le nostre comunità. E quando una vita innocente viene persa a causa di una pistola, è un fallimento del nostro governo e della nostra umanità. È per questo che sono rincuorato dall'instancabile lavoro dei miei colleghi legislatori e del Governatore nell'approvare il pacchetto di riforme sulla sicurezza delle armi più completo del Paese. Tra queste c'è anche la mia proposta di legge, che colma una pericolosa lacuna e amplia la definizione di arma da fuoco per stare al passo con le menti inquietantemente innovative dell'industria delle armi. New York si è fatta avanti in questo momento difficile della storia della nostra nazione e io rinnovo il mio appello al Congresso affinché faccia lo stesso."
 
Il deputato Patrick Burke ha dichiarato, "Come padre, conosco la paura e l'ansia che i genitori provano quando mandano i figli a scuola. Il sito "ha una bella giornata" Gli abbracci si tengono un po' più a lungo. Abbiamo bisogno di una riforma delle armi di buon senso a livello federale, ma i newyorkesi possono essere certi che la loro maggioranza legislativa e il loro governatore faranno tutto ciò che è in loro potere per proteggere loro e le loro famiglie dalla violenza delle armi." 
 
Il deputato Kevin Cahill ha dichiarato, "Quando una persona è in crisi, le persone meglio attrezzate per identificarla e aiutarla sono i professionisti della salute mentale. Rafforzando la Legge sulla Bandiera Rossa ed estendendo la possibilità di presentare Ordini di Protezione per Rischio Estremo, contribuiremo a garantire che coloro che rappresentano un pericolo immediato per se stessi o per le nostre comunità non rimangano nell'ombra e possano iniziare a ricevere l'attenzione e il trattamento di cui hanno bisogno."
 
Il deputato William Conrad ha dichiarato,"Noi, come americani, possiamo assolutamente sostenere i nostri diritti del Secondo Emendamento e allo stesso tempo garantire protezioni fondamentali contro i crimini legati alle armi. Il ripristino della legge sulla bandiera rossa, regolamenti pratici sul possesso e l'uso di armi semiautomatiche, la condivisione completa dei dati tra le forze dell'ordine e a loro vantaggio: queste sono alcune delle misure di buon senso che sosterranno il possesso responsabile di armi e forniranno i controlli rafforzati richiesti dalla stragrande maggioranza dei nostri cittadini. La crisi della violenza da arma da fuoco, che ha colpito così duramente Buffalo il 14 maggio, sarà affrontata con un approccio multiforme che non si limita a un accesso più ristretto alle armi da fuoco. Ma credo che la legislazione approvata quest'anno nello Stato di New York rappresenti la risposta immediata e appropriata a tale violenza. Non possiamo godere della libertà che i nostri padri hanno voluto per noi senza la garanzia di una sicurezza di base."
 
La deputata Patricia Fahy ha dichiarato, "Abbiamo visto troppo odio e disinformazione diffondersi sui social network, e troppo spesso questo vetriolo si riversa nella violenza offline e può culminare nel tipo di tragedia che si è verificata a Buffalo il mese scorso. Con oltre 4,75 miliardi di post pubblicati ogni giorno solo su Facebook e più del 70% degli americani che hanno un account sui social media, è necessario che le piattaforme di social media mettano in atto politiche chiare e concise su come segnalare e affrontare i contenuti di odio. Questa legge invia un messaggio forte alle piattaforme e alle aziende di social media: devono agire concretamente per proteggere i newyorkesi dalla diffusione di pericolosi discorsi di odio e disinformazione sia online che offline."
 
Il deputato Jonathan Jacobson ha dichiarato, "Come in troppe altre sparatorie di massa, l'uomo armato di Buffalo è entrato nel negozio indossando un giubbotto antiproiettile per essere al sicuro mentre massacrava vittime innocenti. La guardia di sicurezza armata del negozio gli ha sparato contro, ma il tiratore è rimasto illeso e ha risposto al fuoco, uccidendo la guardia di sicurezza. Si tratta di un disegno di legge molto favorevole all'applicazione della legge. A meno che la vostra professione non vi esponga a un rischio particolare di violenza con armi da fuoco, non c'è motivo di avere un giubbotto antiproiettile. Questo disegno di legge contribuirà a tenerle fuori dalle mani di coloro che vogliono proteggersi dalle forze dell'ordine o da altri agenti di sicurezza mentre fanno del male ad altri. Se non possiamo impedire a questi criminali di sparare, il minimo che possiamo fare è togliere loro la protezione."
 
Ha dichiarato il deputato Chantel Jackson,"È ora di non limitarsi a offrire pensieri e preghiere alle vittime della violenza delle armi. Il Governatore e la legislatura sono impegnati a compiere ogni passo per garantire la sicurezza di tutti i newyorkesi. Il disegno di legge che ho sponsorizzato prevede che le persone debbano avere 21 anni e una licenza per acquistare o prendere possesso di un fucile semiautomatico."
 
Ha dichiarato il membro dell'Assemblea Karen McMahon, "Le comunità di tutta la nazione e del New York Occidentale sono ancora sconvolte dall'insensata e terribile violenza delle armi da fuoco. A quasi un decennio dal massacro di Sandy Hook, ci troviamo incomprensibilmente nella stessa posizione, subendo le conseguenze dell'inazione. Qui nello Stato di New York, tuttavia, sono orgoglioso che i miei colleghi e io abbiamo preso posizione e detto "basta". Insieme, abbiamo approvato una serie di proposte di legge che prevedono un giro di vite sulle armi da guerra e sui giubbotti antiproiettile, la chiusura delle scappatoie per ottenere un'arma, la lotta all'odio online e molto altro ancora. Con la firma del Governatore, facciamo un passo nella giusta direzione verso un miglioramento della sicurezza e della responsabilità in materia di armi nello Stato di New York."
 
Ha dichiarato il deputato Demond Meeks,"Il principio fondamentale dello Stato di New York è Excelsior, "sempre più in alto." All'inizio del COVID-19, New York ha assunto un ruolo guida nell'adozione di misure e protezioni per combattere la diffusione di questo virus sconosciuto. Abbiamo agito rapidamente e siamo andati avanti facendo ciò che ritenevamo giusto per salvare vite umane in tutto il nostro Stato. Questo non è diverso per quanto riguarda gli omicidi di massa e i tassi crescenti di violenza con armi da fuoco, un'altra malattia mortale che colpisce le nostre comunità. Come epidemia, dobbiamo proteggere i membri delle nostre comunità attuando riforme riparative per aumentare la sicurezza pubblica. Dobbiamo mantenere le nostre iniziative e spingere per ottenere regolamenti e linee guida che salvaguardino la popolazione dello Stato di New York da ulteriori atti di violenza insensata. Collettivamente, dobbiamo prendere posizione contro l'odio e i pregiudizi, puntando sempre più in alto per i nostri residenti e le nostre famiglie."
 
Il deputato Jon D. Rivera ha dichiarato, "Come si regolamenta la vendita di alcolici ai minori, così si dovrebbe regolamentare la vendita di armi automatiche ai minori. L'ampio pacchetto di leggi sulle armi che il governatore Hochul firmerà rappresenta misure di buon senso che tutti i possessori di armi rispettosi della legge dovrebbero poter sostenere, tra cui il divieto di vendita di fucili semiautomatici ai minori di 21 anni con l'obbligo di licenza, il divieto di acquisto di giubbotti antiproiettile da parte di chi non esercita una professione idonea e il rafforzamento delle leggi sulle bandiere rosse con l'ampliamento dell'elenco delle persone che possono richiedere ordini di protezione per rischi estremi. Di recente, i tiratori di massa hanno usato le scappatoie delle leggi statali per devastare le comunità e dividere le famiglie. Chiudendoli, New York compie un altro passo avanti nel proteggere i suoi residenti dalla piaga della violenza delle armi da fuoco che continua a distruggere le comunità in tutta la nazione, mentre l'azione a livello federale è stata congelata e impantanata in una situazione di stallo politico."
 
Ha dichiarato il membro dell'Assemblea Linda Rosenthal, "La violenza delle armi da fuoco è la prima causa di morte tra i giovani della nostra nazione. La nostra inazione di fronte a tanta carneficina evitabile è un imbarazzo nazionale. Alla luce della continua paralisi federale, New York sta assumendo ancora una volta un ruolo guida nella lotta alle armi. La microstampa è uno strumento fondamentale che aiuterà le forze dell'ordine a risolvere i crimini. Con un tasso di eliminazione dei crimini con armi da fuoco del 30% a New York, la microstampa aiuterà a togliere dalle strade i criminali pericolosi e le loro armi. Questo è uno dei modi migliori per porre fine al circolo vizioso della violenza. Sono grato al presidente della Camera Heastie per la sua leadership su questo tema e al governatore Hochul per aver firmato la legge."
 
Ha dichiarato la deputata Monica Wallace, "Dopo i devastanti attacchi di Buffalo e poi di Uvalde, la popolazione dello Stato di New York ha chiesto di intervenire per porre fine alla violenza insensata delle armi. Abbiamo ottenuto l'approvazione di leggi di buon senso sul controllo delle armi, che manterranno le persone al sicuro e salveranno le vite. Ringrazio la governatrice Hochul per la sua leadership su questo tema e per aver firmato la mia legge che rende reato la minaccia di commettere una sparatoria di massa."
 
L'esecutivo della contea di Erie Mark C. Poloncarz ha dichiarato, "Un gran numero di americani è a favore di leggi sulle armi di buon senso che proteggano i nostri cittadini, chiudano le scappatoie e impediscano l'uso di armi di violenza di massa nelle nostre comunità. Come sappiamo tutti troppo bene, troppe vite sono state distrutte, famiglie devastate e molto dolore hanno sofferto le vittime, i loro cari e le comunità a causa della violenza delle armi da fuoco per lasciar passare questo momento. Questa legge è un risultato importante e un annuncio all'America che lo Stato di New York è unito e concentrato contro la violenza delle armi. Ringrazio il governatore Hochul e i vertici dell'Assemblea e del Senato dello Stato per la loro rapida azione. Questo pacchetto legislativo completo contribuirà a salvare vite umane, a proteggere i nostri residenti e a togliere le armi dalle mani di persone che non dovrebbero averle."
 
Il sindaco di New York Eric Adams ha dichiarato, "Il mare della violenza delle armi non ha un unico punto di origine, ma queste 10 leggi argineranno alcuni dei fiumi che portano a quel mare. Lavorando in collaborazione con i nostri investimenti sia nella prevenzione che nell'intervento, sono fiducioso che questa serie di leggi continuerà a ridurre le sparatorie che abbiamo visto negli ultimi due mesi a New York. In passato ho sostenuto e combattuto per molti di questi sforzi, compresa la microstampa, nella legislatura, e sono lieto che oggi stiamo agendo per evitare che New York City diventi la prossima Buffalo, Uvalde, Orlando, Columbine o Sandy Hook. Ringrazio il governatore Hochul e i nostri leader legislativi per essersi mossi con urgenza per salvare vite umane."
 
Il sindaco di Buffalo Byron Brown ha dichiarato, "In questo giorno, nello Stato di New York si è agito per una riforma sensata delle armi, in modo che ogni newyorkese possa sentirsi più sicuro quando va a fare la spesa, a scuola e nei luoghi di culto, senza dover considerare la possibilità che un tiratore di massa impugni un'arma da guerra. Le vittime delle sparatorie di massa a Buffalo e in tutto il Paese non devono essere invano. Continueremo a far sentire la nostra voce e a sollecitare il governo federale a seguire l'esempio di New York, in modo che nessuna comunità debba provare dolore e perdite come quelle di Buffalo, Uvalde, Philadelphia e di tanti altri luoghi del nostro Paese."
 
Il sindaco di Niagara Falls Robert Restaino ha dichiarato, "Lo Stato di New York è sempre all'avanguardia nel nostro Paese quando si tratta di agire per proteggere i cittadini dalla violenza delle armi. Ancora una volta, siamo all'avanguardia. Le nuove leggi firmate oggi dal governatore Hochul si concentrano sulla sicurezza dei nostri vicini. Si concentrano sulla sicurezza dei bambini nelle scuole. Mettono la qualità della vita dei cittadini davanti alla politica. Sono un'azione appropriata per combattere gli orrori che stanno affliggendo non solo la comunità di Western New York, ma anche l'intero Paese. Plaudo alla governatrice Hochul e sostengo il suo impegno per colmare le lacune delle nostre attuali leggi sulle armi. Queste nuove misure contribuiranno a proteggere le persone che cercano di vivere la loro vita quotidiana, che si tratti di fare la spesa o di pregare in chiesa. La governatrice Hochul ha messo le persone al primo posto quando ha firmato queste nuove leggi."
 
Il procuratore distrettuale di Manhattan Alvin Bragg ha dichiarato, "Per combattere la violenza da armi da fuoco nel nostro Stato è necessario un approccio che coinvolga tutti, e queste misure rappresentano un passo avanti fondamentale per mantenere sicure le nostre comunità. Plaudo al governatore Hochul, al presidente della Camera Heastie e al leader della maggioranza Stewart-Cousins per aver riconosciuto l'importanza di questo momento e aver agito rapidamente. Il mio ufficio continuerà a lavorare a stretto contatto con i leader della comunità, i legislatori e i nostri partner delle forze dell'ordine per togliere le armi dalle nostre strade e ritenere responsabili i responsabili della violenza."
 
Il procuratore distrettuale del Bronx Darcel D. Clark ha dichiarato, "Tutto ciò che possiamo fare per arginare la carneficina delle sparatorie di massa e la violenza quotidiana con armi da fuoco che affligge le nostre comunità deve essere fatto ORA. Plaudo al governatore Hochul, al presidente della Camera Heastie e al leader della maggioranza Stewart-Cousins per aver agito a livello statale e spero che anche il Congresso agisca."
 
Il procuratore distrettuale del Queens Melinda Katz ha dichiarato, "La violenza delle armi è una malattia che ha colpito ogni parte del nostro Paese. Lo Stato di New York, come sempre, è all'avanguardia quando si tratta di leggi che producono cambiamenti reali. Sono stato orgoglioso di unirmi al governatore Kathy Hochul e ai legislatori statali, che si sono riuniti su un percorso da seguire per la nostra nazione rafforzando le misure di controllo delle armi. Più limitiamo l'accesso alle armi da fuoco, più vite vengono salvate. Ringrazio il Governatore e la legislatura per le loro azioni."
 
Il procuratore distrettuale di Staten Island Michael E. McMahon ha dichiarato, "Mentre la nostra nazione piange sulla scia di molteplici sparatorie di massa e assistiamo a un aumento della devastazione violenta causata dall'invasione di armi illegali nelle strade della nostra città, soprattutto nelle mani dei nostri giovani, la lotta per rafforzare le leggi sulle armi e prevenire future tragedie non è mai stata così urgente. Questo pacchetto di leggi completo approvato dalla legislatura e firmato oggi dal governatore Hochul è fondamentale per aiutare le forze dell'ordine a mantenere sicure le nostre comunità e a garantire che le armi da fuoco non finiscano nelle mani sbagliate. Nell'ufficio del Procuratore distrettuale di Staten Island, i miei procuratori continueranno a lavorare con zelo per ritenere responsabili coloro che possiedono e utilizzano armi da fuoco illegali e per rendere giustizia alle vittime di questi crimini violenti. Allo stesso tempo, il problema nazionale della violenza da arma da fuoco richiede un'attenzione immediata, ed esorto i nostri leader a livello federale ad adottare misure simili per contribuire a frenare uccisioni insensate come quelle a cui abbiamo assistito a Uvalde, Buffalo e in troppe altre sparatorie di massa di recente memoria. Proteggere i newyorkesi e tutti gli americani dalla piaga della violenza con armi da fuoco deve rimanere una priorità assoluta per i leader di tutto il governo. A Staten Island, il mio ufficio continuerà a collaborare con una miriade di partner, dalle forze dell'ordine ai leader eletti, ai gruppi antiviolenza e alla comunità sanitaria, per promuovere comunità più sicure, fornire maggiori risorse per la salute mentale e lavorare per impedire che la violenza da arma da fuoco si diffonda nelle nostre strade attraverso un'azione di polizia e un'azione penale di precisione." 
 
Il presidente degli Insegnanti Uniti dello Stato di New York, Andy Pallotta, ha dichiarato, "Il dolore che la comunità educativa di New York prova dopo l'orrore di Buffalo e Uvalde è profondo. Ma ciò che ci dà speranza è la volontà dei leader di New York di mettere da parte la politica e di adottare misure di buon senso per contribuire ad affrontare la piaga della violenza delle armi e delle sparatorie di massa che affligge la nazione. Ringraziamo il governatore Hochul e la legislatura per aver ascoltato le richieste di cambiamento e continueremo a lavorare con loro per aiutare le nostre comunità a guarire."
 
Il presidente della Federazione Unitaria degli Insegnanti Michael Mulgrew ha dichiarato, "Siamo favorevoli a misure di controllo delle armi di buon senso per mantenere sicuri i nostri bambini, le scuole, le strade e le comunità. I nostri studenti ci chiedono di agire."
 
David Pucino, vice consigliere del Giffords Law Center, "Le proposte di legge firmate oggi renderanno i cittadini di New York più sicuri. Colmano le lacune della legge, introducono nuove innovazioni per aiutare a risolvere i crimini legati alle armi e rafforzano la sicurezza delle armi. Nessuna singola politica farà cessare le sparatorie, ma queste proposte di legge rappresentano un progresso critico verso la protezione delle nostre comunità dalla violenza delle armi. Ringraziamo la governatrice Hochul per la sua coraggiosa leadership sulla scia di una tragedia indicibile. I suoi sforzi, e quelli dei nostri leader ad Albany, sono una testimonianza del fatto che New York è un leader nella prevenzione della violenza da arma da fuoco."
 
Il direttore esecutivo di New Yorkers Against Gun Violence Rebecca Fischer ha dichiarato, "Di fronte all'aumento della crisi della violenza da arma da fuoco, il governatore Hochul e la legislatura dello Stato di New York hanno ancora una volta dato priorità alla protezione dei newyorkesi, approvando una serie di proposte di legge per la prevenzione della violenza da arma da fuoco, forti e salvavita. Queste misure contribuiranno a tenere le armi lontane dalle persone in crisi per prevenire le sparatorie di massa,
suicidio e altre violenze da armi da fuoco, richiederà una licenza per l'acquisto o il possesso di un fucile semiautomatico in tutto lo Stato e fornirà alle forze dell'ordine un nuovo strumento di tracciamento per fermare il traffico di armi e ritenere responsabili i commercianti di armi disoneste. Come newyorkesi e americani, non dovremmo temere la violenza delle armi ogni giorno nei nostri quartieri o nelle nostre case, nelle nostre metropolitane, nei nostri supermercati , nelle nostre scuole, nelle nostre case di culto o in qualsiasi altro luogo. Mentre il Congresso continua a temporeggiare su una riforma significativa delle armi a livello nazionale, siamo grati di avere degli eccellenti campioni della prevenzione della violenza con armi da fuoco alla guida del nostro governo statale. Grazie al governatore Hochul per aver firmato queste proposte di legge e per aver tenuto al sicuro i nostri bambini e tutti i newyorkesi."
 
Il cofondatore e direttore esecutivo di Youth Over Guns, Luis Hernandez, ha dichiarato: "La gioventù non ha armi", "Mentre le nostre comunità affrontano tragedie e lutti, dobbiamo trovare soluzioni per affrontare l'incombente epidemia di violenza da armi da fuoco. Oggi è una giornata storica per lo Stato di New York, che continua a guidare la nazione con politiche solide e di buon senso. Youth Over Guns è orgogliosa di essere al fianco del governatore Kathy Hochul e di lavorare per garantire il benessere e la sicurezza dei giovani in tutto lo Stato. Si tratta di un notevole passo avanti e invitiamo i nostri rappresentanti federali a guardare a NY come guida. Oggi e sempre, chiediamo la fine di questa carneficina semplicemente perché meritiamo di crescere."
 
Il presidente di Brady Kris Brown ha dichiarato: " Questa è una giornata storica per New York ed è solo l'ultimo esempio di uno Stato che guida la nazione nell'emanazione di leggi di buon senso e coraggiose per la prevenzione della violenza da armi da fuoco. Il governatore Hochul ha sostenuto la prevenzione della violenza delle armi e ha reagito con decisione dopo la tragica sparatoria di Buffalo per attuare politiche salvavita su cui i newyorkesi sono sempre d'accordo. La sua leadership è un esempio per il Paese e ci congratuliamo con la legislatura, con il governatore Hochul e con i molti sostenitori locali e di base che hanno appoggiato queste politiche e fatto in modo che diventassero legge."
 
 
###