Comunicati stampa

Salta al contenuto

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizza i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. Il numero per ciascuno è il tasto di scelta rapida.

Tradurre

Sei su questa pagina: Comunicati stampa

Per rilascio immediato: 31 luglio 2015
Contatto: Monica Mahaffey
Email: monica.mahaffey@ocfs.ny.gov
Telefono: 518-402-3130

Nella Giornata nazionale per la prevenzione dei colpi di calore, il governatore Cuomo esorta i newyorkesi a "guardare prima di chiudere" e a tenere i bambini al sicuro dai colpi di calore

Il governatore Andrew M. Cuomo ha ricordato oggi a genitori e assistenti di "guardare prima di chiudere" e di essere consapevoli dei pericoli che si corrono lasciando i bambini in veicoli caldi quest'estate. Nell'ambito della Giornata nazionale per la prevenzione dei colpi di calore, il governatore e diverse agenzie dello Stato di New York stanno sensibilizzando l'opinione pubblica sulle conseguenze mortali di lasciare neonati, bambini e ragazzi in auto e incoraggiano tutti i newyorkesi a contribuire a mantenere i bambini al sicuro dai colpi di calore.

"Le temperature calde e i bambini nelle auto parcheggiate possono essere una combinazione mortale e hanno causato troppe tragedie evitabili a New York", ha dichiarato il governatore Cuomo. "Con le temperature esterne che continuano a salire, invitiamo i newyorkesi a prendere ulteriori precauzioni e a rimanere consapevoli e vigili, in modo da tenere i nostri bambini al sicuro e fuori pericolo".

Secondo la National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA):

  • Più di 30 bambini, tra cui uno nello Stato di New York, sono morti per un colpo di calore dopo essere stati lasciati in veicoli caldi nel 2014. A livello nazionale, quest'anno sono già morti otto bambini.
  • Più di 630 bambini negli Stati Uniti sono morti per un colpo di calore dal 1998.o * Più della metà di questi bambini sono stati dimenticati nei veicoli; quasi il 30% ha avuto accesso da solo ed è rimasto intrappolato; il 17% è stato lasciato da adulti non pienamente consapevoli dei pericoli.
  • In soli dieci minuti, un'auto può riscaldarsi di 20 gradi e spesso abbassare i finestrini non serve a raffreddare l'auto.
  • Il colpo di calore può avvenire anche in una giornata nuvolosa e può verificarsi a temperature fino a 57 gradi.

Il vice commissario esecutivo del Dipartimento della Motorizzazione dello Stato di New York, Terri Egan, ha dichiarato: "Non esiste un periodo di tempo sicuro, o una buona ragione, per lasciare un bambino in un'auto parcheggiata, soprattutto in estate, quando i rischi sono così elevati. I conducenti di tutto lo Stato devono prendere tutte le precauzioni necessarie per evitare lesioni e decessi ai cittadini newyorkesi più vulnerabili. È fondamentale che chiunque trasporti un bambino adotti misure precauzionali che potrebbero salvare una vita quest'estate".

Il Commissario alla Sanità dello Stato di New York, dott. Howard Zucker ha dichiarato: "Nessun bambino dovrebbe mai morire per un colpo di calore a causa del fatto di essere stato lasciato in un'auto calda. Semplici misure precauzionali possono evitare che queste tragedie si verifichino. Ma i genitori e i custodi più impegnati potrebbero aver bisogno di un richiamo di routine per allontanare i bambini piccoli dai veicoli parcheggiati".

Il Dipartimento della Salute dello Stato di New York (DOH) ha recentemente pubblicato un video, visibile qui, intitolato "Tenete i bambini fuori dalle auto calde!" per sensibilizzare l'opinione pubblica su questo tema.
I funzionari della sanità raccomandano ai genitori e a chi si prende cura dei bambini di seguire questi consigli per proteggerli da un colpo di calore e dall'essere lasciati soli in un veicolo caldo:

  • Chiedete all'educatore di chiamarvi se il bambino non si presenta come previsto, soprattutto se c'è un cambiamento di routine.
  • Impostate un promemoria o una sveglia sul cellulare per ricordarvi di lasciare il bambino a scuola, oppure fatevi chiamare da una persona cara per confermare che il bambino è stato lasciato o ripreso. Questo è particolarmente importante se la routine cambia o se si è stanchi o sopraffatti.
  • Mettete una nota "adesiva" in un punto in cui potrete vederla mentre siete in auto, sul cruscotto o in un altro punto. Vi ricorderà dove sono i vostri figli e quando andare a prenderli o lasciarli.

Sheila Poole, commissario ad interim dell'Office of Children and Family Services (OCFS) dello Stato di New York, ha dichiarato: "È importante guardare prima di chiudere. Controllate abitualmente il sedile posteriore prima di allontanarvi dall'auto. I neonati e i bambini piccoli sono particolarmente sensibili al caldo estremo e la loro temperatura corporea può aumentare da tre a cinque volte più rapidamente di quella di un adulto se vengono lasciati in un veicolo caldo. Mettete un oggetto di cui avete bisogno nella destinazione finale - come una borsa, un portafoglio o una valigetta - accanto al bambino, in modo da dover controllare il sedile posteriore quando parcheggiate l'auto".

Chiunque veda un bambino da solo in un'auto calda non dovrebbe aspettare più di qualche minuto che il conducente ritorni, e dovrebbe farlo:

  • Chiamate il 911, fate uscire il bambino dall'auto e spruzzatelo con acqua fresca, se possibile.
  • Rimanete con il bambino fino all'arrivo dei soccorsi e chiedete a qualcun altro di cercare il conducente o di chiamarlo.
  • Prestare attenzione ai segni di un colpo di calore: pelle rossa, calda e umida o secca; assenza di sudorazione; polso anomalo; nausea; confusione o comportamento strano.

Il Centro di Giustizia dello Stato di New York per la protezione delle persone con bisogni speciali, il procuratore speciale/ispettore generale Patricia E. Gunning, ha dichiarato: "Quando le temperature salgono ci viene spesso ricordato il pericolo di lasciare i bambini da soli in auto, ma le persone potrebbero non rendersi conto che gli adulti con disabilità o bisogni speciali che vengono lasciati in un veicolo nelle stesse condizioni potrebbero non essere in grado di cercare aiuto per se stessi".

Il Centro di Giustizia ha sviluppato una nuova risorsa per sensibilizzare l'opinione pubblica su questo pericolo della stagione calda. Il kit di strumenti Spotlight on Prevention comprende un poster e una galleria di video sui pericoli del colpo di calore, un cartellino da appendere e consigli di sicurezza per l'ispezione dei veicoli che possono essere utilizzati da autisti, assistenti al trasporto e pubblico per evitare che si verifichi una tragedia accidentale.

Inoltre, una campagna nazionale sui social media, organizzata dall'NHTSA per sottolineare l'importanza della prevenzione dei colpi di calore, è attualmente in corso su tutti i principali canali di social media utilizzando gli hashtag #heatstrokekills e #checkforbaby.

###