Newsletter dell'agenzia OCFS

Vai al modulo

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizzate i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. È possibile passare a:

Kathy Hochul, governatrice
Sheila J. Poole, commissario
Gennaio 2021 - Vol. 6, n. 1
Tradurre

Messaggio del commissario

Auguro a tutti voi un nuovo anno pieno di successo, realizzazione, buona salute, felicità, pace e gioia nel 2021. Anche se i nostri festeggiamenti per il nuovo anno sono stati molto probabilmente diversi da quelli degli anni precedenti, l'inizio di un nuovo anno rimane un libro aperto le cui pagine devono ancora essere scritte.

Speriamo che il primo capitolo includa la fine della pandemia con la promessa di un vaccino e di un comportamento disciplinato. Il nuovo anno ci porta una nuova leadership federale, che include per la prima volta una donna di colore come vicepresidente e una donna nativa americana come capo del dipartimento degli Interni. Queste prime volte storiche contribuiranno a spianare la strada verso la giustizia razziale e sociale che la nostra nazione richiede e porteranno un nativo americano a ricoprire la carica di segretario di gabinetto in un'agenzia che ha svolto un ruolo centrale nel lungo abuso della nazione nei confronti dei nativi - un momento spartiacque nella storia degli Stati Uniti.

Un ulteriore capitolo è rappresentato dall'ambizioso programma di giustizia sociale e razziale dell'OCFS per il 2021. Continueremo a lavorare contro il razzismo individuale, strutturale e sistemico e inizieremo a curare i danni sproporzionati che le comunità nere, brune e povere hanno subito a causa della pandemia. Ci impegneremo con rinnovato vigore ad affrontare i temi della diversità, dell'equità e dell'inclusione sul posto di lavoro, nella comunità, nel sistema di giustizia minorile, nell'assistenza all'infanzia e nel sistema di welfare infantile. Cercheremo di livellare le condizioni di gioco per tutti, in modo che esistano opportunità per ogni bambino e famiglia che tocchiamo attraverso il nostro lavoro. Continueremo a sostenere i giovani che escono dall'affido continuando a fornire il supporto di cui hanno bisogno per entrare nell'età adulta in modo stabile e con successo.

E iniziamo questo nuovo anno con il proposito di fare la nostra parte, in modo individuale e collettivo, per rendere questo Stato e questa nazione un posto migliore per tutti. Mentre ci prepariamo a celebrare la nascita del Dr. Martin Luther King, Jr. il 18 gennaio, ci viene in mente la sua frase: "L'ingiustizia ovunque è una minaccia alla giustizia ovunque". Siamo coinvolti in una rete ineludibile di reciprocità, legati in un'unica veste di destino. Ciò che riguarda uno direttamente si ripercuote su tutti indirettamente".

Spero per tutti voi che il 2021 porti speranza, pace e un rinnovato senso di ottimismo per ciò che è possibile, mentre ci sforziamo di fare una differenza significativa nella vita dei bambini e delle famiglie che serviamo, che possa risuonare per le generazioni a venire. Sono grato di avere questo nuovo inizio con un team di persone di talento per portare avanti questo lavoro. Ci sono sfide da affrontare, ma abbiamo già dimostrato che nessuna sfida è troppo grande per noi quando usiamo la nostra passione collettiva e il nostro impegno per un bene più grande.

Buon anno.

Cordiali saluti,
Sheila J. Poole
Commissario

Articoli

Il DCCS crea una TV imperdibile per i genitori i cui figli usano la tecnologia

La Division of Child Care Services (DCCS) ha lanciato un nuovo corso di e-learning per i fornitori di servizi di assistenza all'infanzia intitolato "Uso dei media e sicurezza con i bambini". Il video è disponibile per tutto il personale dell'OCFS ed è particolarmente opportuno per coloro che hanno regalato ai propri figli la tecnologia in questo periodo festivo.

La pandemia COVID-19 ha portato molti cambiamenti, compreso il modo in cui noi e i nostri figli comunichiamo. La necessità di allontanarsi dalla società ha aumentato la nostra dipendenza dalla tecnologia e i giovani "socializzano" e si formano in un nuovo mondo virtuale.

Il team di Child Care ha creato questa formazione completamente narrata per chiunque abbia o si occupi di un bambino che utilizza la tecnologia. La formazione è ricca di idee e strategie e include informazioni su come mantenere i bambini e le famiglie al sicuro e aiutarli a prendere decisioni corrette in un mondo dominato dal cyber. Fornisce inoltre suggerimenti sulle alternative all'uso della tecnologia per incoraggiare i bambini a spegnere gli schermi e a essere più presenti nel mondo che li circonda.

Il video "Uso dei media e sicurezza con i bambini" dura circa 75 minuti ed è disponibile qui fino al 9 marzo 2021: www.pdp.albany.edu/preview/media-safety/

La tratta di esseri umani si svolge intorno a noi

Gennaio è il mese della sensibilizzazione sulla tratta di esseri umani

Qualsiasi bambino può essere preso di mira da un trafficante. La Divisione dello sviluppo giovanile e dei partenariati per il successo (YDAPS) dell'OCFS lavora per educare le agenzie che si occupano di giovani e il personale dei servizi sociali della contea a riconoscere i segnali e a prevenire la tratta.

Madeline Hehir dell'OCFS ha recentemente partecipato a un incontro virtuale con il National Center for Missing and Exploited Children (NCMEC) per portare il messaggio a livello nazionale.

"Se la cerchi, la trovi", ha detto Madeline sulla tratta durante la sessione, l'ultima di una serie virtuale in cinque parti disponibile su missingkids.org.

Il NCMEC riferisce che, dei circa 26.300 fuggiaschi segnalati nel 2019, uno su sei è stato probabilmente vittima di traffico sessuale di minori. I trafficanti reclutano, trasportano, trattengono e offrono bambini e adolescenti per atti sessuali in cambio di denaro, droga o un posto dove stare. L'età media delle vittime della tratta sessuale di minori è di 15 anni.

"Non si tratta di un verme vicino a un parco giochi con un impermeabile", ha detto Madeline durante il seminario. "Non si tratta di un furgone bianco che strappa un bambino dal marciapiede. Si tratta di persone che si prendono il tempo di costruire relazioni con i giovani... e di creare fiducia, per poi ribaltare il copione una volta sviluppata la fiducia. Uno dei migliori strumenti che i trafficanti usano è l'ascolto empatico".

Per evitare che i vostri figli siano vittime, Madeline suggerisce di parlarne con loro fin da piccoli. "Si può iniziare quando i bambini sono appena verbali parlando di cose come il consenso e le relazioni sane, e non c'è bisogno di usare parole spaventose come traffico di esseri umani quando si parla con un bambino. Quello che potete fare è modellare un comportamento che rispetti il loro corpo, il loro spazio e la loro voce, quindi potrebbe essere semplice come se steste facendo il solletico a un bambino e lui vi dicesse di smettere, voi smettete.

Per celebrare il Mese della Tratta di esseri umani, YDAPS offrirà altri seminari, tra cui Screening dei giovani per la tratta, Il processo di conferma della tratta, Raccolta dati Safe Harbour 2021 (solo per i partner Safe Harbour) e Tratta di esseri umani e sfruttamento sessuale dei bambini a fini commerciali 101 (un'offerta pilota). Restate sintonizzati per ulteriori dettagli.

Sono arrivate le borse Duffel!

Durante il Summit sulla Permanenza dell'OCFS, tenutosi l'estate scorsa, i partecipanti hanno ascoltato i giovani che hanno avuto esperienze di assistenza all'infanzia e che hanno raccontato il trauma di essere stati allontanati dalla propria casa e dati in affidamento, per poi passare da una casa di accoglienza all'altra.

Hanno raccontato come il trauma sia stato aggravato dal fatto di dover trasportare le loro cose in sacchi della spazzatura e come il simbolismo delle loro cose in un sacco della spazzatura abbia influito negativamente sulla loro autostima e abbia esacerbato un periodo già stressante della loro vita.

Il commissario dell'OCFS Poole ha sollevato il problema alla dirigenza dell'agenzia, che ha iniziato a pensare a delle soluzioni. Le conversazioni si sono trasformate in azione, un team interno si è organizzato per il progetto e ora l'OCFS sta spedendo più di 2.000 borsoni finanziati a livello federale alle contee di tutto lo Stato di New York per essere utilizzati da giovani in affidamento di varie età. "I nostri giovani meritano dignità quando vengono allontanati dalle loro case", ha dichiarato Lisa Ghartey Ogundimu, vice commissario della Division of Child Welfare and Community Services. "Dovrebbero avere una borsa tutta loro per raccogliere i propri averi e non certo un sacco della spazzatura in questo momento traumatico della loro vita".

La foto in alto mostra l'unità di assistenza all'infanzia della contea di Warren che espone alcune delle borse, mentre quella a destra mostra l'unità della contea di Niagara. (Siamo relativamente certi che stiano sorridendo dietro le loro maschere).

Più di 900 persone si riuniscono virtualmente alla Conferenza di formazione sugli abusi sugli adulti del 2020

Ogni anno, i professionisti dei servizi per adulti di varie discipline si riuniscono per la conferenza dell'Adult Abuse Training Institute, compresi i servizi di protezione degli adulti (che l'OCFS supervisiona), la giustizia penale, l'assistenza sanitaria, le forze dell'ordine, la salute mentale, la salute pubblica, l'invecchiamento e la violenza domestica. La conferenza virtuale di quest'anno ha attirato 929 partecipanti in tre giorni per più di 20 workshop.

I partecipanti hanno condiviso esperienze di vita reale con gli operatori del modello INSET (Intensive and Sustained Engagement and Treatment), che si concentra sul sostegno tra pari. Le discussioni si sono concentrate su

  • vari tipi di frode che colpiscono gli anziani,
  • l'impatto dell'orientamento sessuale e dell'identità di genere e gli abusi sugli anziani LGBTQ+,
  • l'importanza di sviluppare e comprendere una prospettiva interculturale nella pratica dell'APS, e
  • i vari modi in cui il COVID-19 ha avuto un impatto sia sulla forza lavoro che sui clienti dell'APS.

Alcuni partecipanti hanno concluso la conferenza con un workshop incentrato su consigli per la cura di sé, esercizi di mindfulness e promozione della salute.

Per segnalare un abuso su un adulto, chiamare (solo nello Stato di New York): 1-844-697-3505 tra le 8:30 e le 20:00, oppure contattare l'ufficio del servizio di protezione degli adulti della contea locale

Notizie dalle strutture
L'amatissima reverenda Karyn Carter va in pensione

Per tutti coloro che hanno fatto parte dell'équipe dell'Industry Residential Center (IRC) di Rush, nella contea di Monroe, una cosa è molto chiara: il cappellano dell'Industry, recentemente andato in pensione, è molto amato.

La Rev. Karyn Carter ha iniziato la sua carriera nell'OCFS nel 2001 come cappellano part-time presso l'IRC. Il suo ufficio era nascosto in una stanza d'angolo dell'edificio scolastico e stipato di materiale per i bambini su molte fedi e religioni diverse. Ha sempre cercato e condiviso questa conoscenza con i residenti, il personale e altri settori della famiglia OCFS.

Cinque anni dopo, Karyn è diventata cappellano a tempo pieno e ha continuato a sviluppare relazioni con innumerevoli organizzazioni comunitarie e religiose, portando più volontari nella struttura per aiutare a soddisfare le esigenze spirituali e di programmazione dei residenti.

Ha lavorato instancabilmente per costruire ponti, incoraggiando e includendo vari dipartimenti a pianificare attivamente, collaborare e partecipare a molte celebrazioni ed eventi presso l'Industria e altre strutture dell'OCFS sotto la sua tutela. Nel 2008 ha creato un comitato per gli eventi presso l'IRC, riunendo la comunità della struttura, estendendola ai partner comunitari consolidati e agli uffici multiservizi della comunità (CMSO).

Alcuni degli eventi più attesi sono state le cene di apprezzamento dei volontari, gli anniversari e le celebrazioni delle festività dell'IRC, le gite ai campi Good Days e Special Times, le pulizie dei cimiteri industriali, gli eventi del Fun Day, alcune esibizioni dinamiche di gruppi corali di altri Paesi e altro ancora. Molti dei concetti e dei programmi di cui è stata pioniera sono stati incorporati nella programmazione di altre strutture in cui ha lavorato. È stata particolarmente soddisfatta dell'accoglienza, della collaborazione e del sostegno che ha sperimentato durante i suoi spostamenti tra le strutture dell'OCFS.

I giovani e il personale hanno beneficiato della sua dedizione e delle molte ore trascorse a discutere con loro di fede, spiritualità e credenze. In molte occasioni ha pregato e offerto parole di conforto per il personale e per i loro cari. Non era insolito vederla in ospedali, veglie funebri, funerali o cerimonie commemorative, a sostegno di attuali ed ex colleghi, dei loro familiari e dei giovani.

Karyn è un faro di luce che mancherà alla famiglia dell'Industria, ai suoi stakeholder e alle comunità di tutto lo Stato. La sua capacità di sfidare tutti a pensare e vedere le cose da diversi punti di vista è unica e sarà difficile da replicare.

L'ex direttore della struttura industriale Velma Harris ha dichiarato: "Il reverendo Carter è una forza il cui impatto continuerà ad essere presente per gli anni a venire".

La biblioteca comunale di Red Hook esemplifica la stagione del dono

Con il sostegno dei membri del Community Advisory Board del Red Hook Residential Center (RHRC), il RHRC è stato selezionato per il Great Give Back 2020, un'iniziativa di servizio alla comunità da parte delle biblioteche pubbliche di tutto lo Stato di New York.

Ai giovani della RHRC è stato chiesto di compilare un elenco di titoli letterari, serie e interessi comuni, che la biblioteca comunale di Red Hook ha utilizzato per sollecitare le donazioni dei membri della comunità. Il sostegno della comunità è stato travolgente: più di 20 persone hanno donato oltre 300 libri alla biblioteca della struttura.

La RHRC era da tempo in attesa di un rinnovamento della biblioteca e il personale si ritiene fortunato ad avere il sostegno di una comunità così generosa. Un ringraziamento speciale al coordinatore dell'istruzione di RHRC Jason Courrege, all'insegnante Travis Lyon e all'intero team educativo di Red Hook per aver reso possibile tutto questo".

I residenti di Red Hook sperimentano la tele-visita per lo shopping natalizio

In collaborazione con la biblioteca comunale di Red Hook, i giovani del Red Hook Residential Center (RHRC) hanno potuto inviare i regali di Natale ai loro cari.

La biblioteca offre ogni anno un negozio di regali gratuiti per i giovani della comunità. I membri della comunità donano regali e denaro, la biblioteca acquista altri regali con i fondi e organizza l'evento. Ai giovani viene data una somma di denaro fissa da spendere.

Quest'anno, la biblioteca ha offerto ai giovani di RHRC la possibilità di fare acquisti per le vacanze tramite "tele-visite". I residenti hanno scelto virtualmente i regali che sono stati poi inviati a casa ai propri cari. Poiché le vacanze possono essere un momento difficile per le famiglie e i giovani in cura, il personale del RHRC sperava che questa iniziativa diffondesse allegria e positività in tutta la struttura.

I residenti della Columbia Girls Secure sostengono le organizzazioni comunitarie in difficoltà e, a loro volta, migliorano se stessi

In vista delle festività natalizie, i residenti del Columbia Girls Secure Center sono stati impegnati ad aiutare gli altri.

  • Hanno organizzato una raccolta di cibo in scatola per la Loggia degli Elci di Hudson.
  • Hanno adottato una famiglia e fornito articoli di prima necessità per rendere le festività natalizie un po' più luminose per i loro vicini bisognosi.
  • Hanno raggiunto le case di riposo locali per fornire prodotti da forno e biglietti di auguri ai residenti che quest'anno potrebbero non essere in grado di vedere le loro famiglie.

"Impegnandosi in queste relazioni simbiotiche con i bisognosi, le ragazze stesse maturano e aumentano il loro senso di fiducia in se stesse e il loro scopo", ha dichiarato Dominic Bucci, vicedirettore del programma della Columbia. "L'intera struttura si sforza di responsabilizzare queste giovani donne aiutandole a sviluppare importanti abilità sociali come l'empatia e il lavoro di squadra, il tutto fornendo servizi molto necessari alla loro comunità locale".

Il 4 gennaio si celebra la Giornata mondiale del Braille

Louis Braille, educatore francese e inventore del sistema di lettura e scrittura per ciechi e ipovedenti, è nato il 4 gennaio 1809. A tutt'oggi, il suo sistema rimane praticamente invariato.

Un incidente nella prima infanzia ha reso Louis cieco da entrambi gli occhi, ma è riuscito a superare la sua disabilità quando era ancora un ragazzo. Si è distinto nell'istruzione e ha ottenuto una borsa di studio presso l'Istituto reale francese per i giovani ciechi. In quel periodo, iniziò a sviluppare un sistema di codice tattile che potesse permettere ai non vedenti di leggere e scrivere in modo rapido ed efficiente.

Louis presentò per la prima volta il suo lavoro ai suoi coetanei nel 1824, quando aveva solo 15 anni.

Era determinato a trovare un modo per colmare il divario di comunicazione tra vedenti e non vedenti. Nelle sue stesse parole: "L'accesso alla comunicazione, nel senso più ampio del termine, è l'accesso alla conoscenza, e questo è di vitale importanza per noi se non vogliamo continuare a essere disprezzati o trattati con condiscendenza dai vedenti. Non abbiamo bisogno di pietà, né di sentirci ricordare che siamo vulnerabili. Dobbiamo essere trattati alla pari e la comunicazione è il modo in cui questo può essere realizzato."

Da adulto, Louis divenne un musicista affermato, suonando il violoncello e l'organo, mentre era professore all'Istituto Reale. Il sistema Braille rimase inutilizzato dalla maggior parte degli educatori per molti anni dopo la sua morte, avvenuta nel 1852. Solo nel 1916 il sistema Braille fu adottato ufficialmente dalle scuole per ciechi negli Stati Uniti e universalmente nel 1932.

La Giornata del Servizio del Dr. Martin Luther King Jr. è un giorno "acceso".

La Giornata del Dr. Martin Luther King, Jr. è lunedì 18 gennaio. Conosciuta come "Giornata del servizio", questa giornata cerca di ispirare le persone a servire la propria comunità o un gruppo di volontariato.

La giornata commemora e ci ricorda i sogni e gli obiettivi del Dr. King, ci invita a riflettere sulla sua eredità nella vita quotidiana, a conoscere i fattori sociali, politici ed economici che hanno contribuito al movimento per i diritti civili, ad abbracciare la sua filosofia della nonviolenza e ad apprezzare e rispettare i contributi e i diritti degli altri senza tener conto delle nostre somiglianze o differenze.

Quest'anno la festa segna il 26° anniversario della giornata di servizio ed è osservata come "un giorno di lavoro, non un giorno di riposo".

In onore di MLK, l'OCFS sta organizzando una raccolta di cibo in tutto lo stato fino al 12 febbraio 2021.