Notizie e note sull'assistenza all'infanzia

Vai al modulo

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizzate i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. È possibile passare a:

Kathy Hochul, governatrice
Sheila J. Poole, commissario
Marzo 2021 - Vol. 5, n. 1
Tradurre

Messaggio del Vice Commissario

Un messaggio del vice commissario Lisa Ghartey Ogundimu

Guardare indietro, andare avanti: Promuovere insieme il benessere di bambini e famiglie

Senza precedenti - la parola è diventata di uso comune come le maschere e le riunioni virtuali. Eppure, il 2020 è stato tutt'altro che un luogo comune.

Abbiamo vissuto un trauma collettivo quando il COVID-19 ha sconvolto il nostro modo di vivere, lavorare e persino onorare i nostri cari. Ha anche evidenziato le disuguaglianze sociali che dobbiamo sradicare in modi coraggiosi e creativi per sostenere i bambini e le famiglie vulnerabili le cui finanze, abitazioni, assistenza all'infanzia, salute e occupazione erano precarie prima della pandemia.

Trasformazione in un sistema di benessere per bambini e famiglie

A gennaio, un memorandum dell'Amministrazione per i Bambini e le Famiglie (ACF) ha invitato tutti i leader a uscire dal COVID-19 trasformati e a creare "sistemi di erogazione dei servizi umani radicalmente migliorati....". La Division of Child Welfare and Community Services cerca di trasformare il nostro attuale sistema in un sistema di benessere per i bambini e le famiglie, intraprendendo nuove strategie, rafforzando le partnership e promuovendo il suo programma di giustizia sociale e razziale, che ha molteplici priorità per migliorare e rafforzare significativamente la vita dei bambini e delle famiglie e si concentra sulla prevenzione primaria e sul sostegno economico.

Le comunità conoscono meglio le loro esigenze

Ci impegniamo per un sistema che coinvolga i giovani e le famiglie nelle politiche e nelle pratiche, che rafforzi i partenariati intersistemici e che riconosca che le comunità sanno quali sono i loro bisogni e i loro punti di forza. L'abuso e il maltrattamento sui minori devono essere affrontati come un problema di salute pubblica, coinvolgendo l'intera comunità nella prevenzione e garantendo ai genitori il sostegno e i servizi di cui hanno bisogno. Uno studio recente ha rilevato che il rafforzamento della sicurezza economica per le famiglie a basso reddito può portare a una riduzione dei tassi di maltrattamento . Questo dato è significativo perché, come sappiamo, la maggior parte delle segnalazioni fatte al Registro centrale degli abusi e dei maltrattamenti sui minori (SCR) dello Stato di New York non riguarda abusi fisici, emotivi o sessuali, ma la negligenza. Sappiamo anche che la povertà infantile colpisce in modo sproporzionato i bambini di colore.

Identificare i supporti in calcestruzzo

Oltre ai sostegni economici e alla flessibilità dei finanziamenti federali, i cambiamenti nella pratica, come i segnali di sicurezza e la risposta alla valutazione familiare (FAR), miglioreranno notevolmente l'impegno delle famiglie. Gli operatori saranno in grado di identificare meglio i supporti concreti - come l'alloggio, l'affitto, le utenze, il cibo e i vestiti - di cui le famiglie hanno bisogno per mantenere i bambini al sicuro e in salute. Grazie ai Blind Removals e al Kin-First Firewall, possiamo ridurre la rappresentanza sproporzionata delle minoranze nell'assistenza all'infanzia e riportare i bambini a casa in modo sicuro. I nuovi modelli di formazione dei genitori affidatari eviteranno che i giovani più anziani siano affidati a strutture di accoglienza e li collocheranno in case di accoglienza quando non è possibile trovare dei parenti. Queste pratiche sono in linea con gli intenti del Family First Prevention Services Act (FFPSA) e preparano lo Stato di New York all'attuazione del 29 settembre 2021.

Si tratta di strategie coraggiose e necessarie per cambiare lo status quo. Dobbiamo essere aperti al cambiamento e crescere insieme in questa trasformazione.

In breve

Marzo è il mese della storia delle donne

Articoli

Celebrazione dell'assistenza all'infanzia 2020 Punti salienti

Nonostante le numerose sfide del 2020, il CWCS e i nostri distretti locali, i partner volontari e le agenzie statali hanno mantenuto la rotta e raggiunto molti traguardi nel nostro lavoro vitale. Ecco alcuni esempi.

Equità razziale/giustizia sociale

L'OCFS ha intrapreso una solida agenda di equità razziale/giustizia sociale per

  • ridurre i pregiudizi impliciti in tutto il sistema di assistenza all'infanzia attraverso il Blind Removal/Kin-First Firewall,
  • creare una "linea calda" per i genitori/caregiver e gli attuali o ex giovani in affidamento che cercano assistenza o sono in crisi,
  • migliorare l'impegno delle famiglie attraverso il Family Assessment Response (FAR) e i Signs of Safety, e
  • vietare l'uso della contenzione prona in tutti i programmi autorizzati per l'assistenza all'infanzia (si veda il prossimo articolo sullo Stato dello Stato 2021)
Call center

Pur mantenendo il supporto alle chiamate in entrata più critiche, il call center dei servizi umani dell'OCFS ha supportato gli sforzi di risposta dello Stato di New York al COVID-19

  • programmare migliaia di appuntamenti per esami diagnostici
  • costruendo la linea telefonica di assistenza emotiva dell'Ufficio per la salute mentale dello Stato di New York
  • effettuando più di 100.000 chiamate ai volontari dell'assistenza sanitaria

Il Registro Centrale degli Abusi e dei Maltrattamenti sui Minori (SCR) ha continuato a svolgere la sua missione critica, operando 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 per tutta la durata della pandemia, fornendo servizi critici per la salute e la sicurezza ai segnalatori obbligati e al pubblico per la protezione dei bambini.

Affido
  • Il team dell'OCFS che si occupa dell'Interstate Compact on the Placement of Children ha ricevuto il riconoscimento "Best of OCFS".
  • Il programma "La mia borsa" è stato lanciato in consultazione con il Comitato consultivo per i giovani per fornire ai bambini/ragazzi allontanati da casa o che cambiano collocazione un borsone adatto alla loro età. Di conseguenza, sono state distribuite 4.291 borse attraverso i distretti locali e i partner in tutto lo Stato.
Il benessere dei bambini
  • L'OCFS ha istituito un comitato consultivo per i genitori e ha creato un gruppo di revisione della fatalità infantile a livello statale.
  • Il CWCS ha condotto due webinar con il Dipartimento dell'Istruzione dello Stato di New York sulle sfide educative durante il COVID-19, concentrandosi sull'importanza della comunicazione e della collaborazione tra i sistemi educativi e di assistenza all'infanzia per mantenere i bambini al sicuro e le loro famiglie sostenute.
  • Il team ha ricevuto un riconoscimento federale per il video We Are Child Welfare e We Are Essential creato per celebrare gli operatori dell'assistenza all'infanzia durante la COVID-19.
  • L'OCFS ha continuato le riunioni mensili del team di attuazione a livello statale per assistere lo Stato di New York nell'attuazione della legge sui servizi di prevenzione per le famiglie.
Ufficio dei servizi per adulti
  • Il Bureau of Adult Services ha ospitato una versione virtuale di tre giorni dell'Annual Adult Abuse Training Institute (AATI) con oltre 900 partecipanti.

Lo Stato dello Stato include quattro iniziative per l'assistenza all'infanzia

Lo Stato di New York ha una lunga tradizione di iniziative di giustizia sociale, equità razziale e miglioramento dei risultati per i bambini e le famiglie coinvolti nei sistemi di giustizia minorile e di assistenza all'infanzia. La proposta di bilancio dell'esecutivo di quest'anno continua questa tendenza con quattro nuove iniziative introdotte nel discorso sullo Stato:

  • Eliminare l'uso della contenzione prona in tutti i contesti di assistenza all'infanzia e di giustizia minorile residenziale. Per promuovere ulteriormente la sicurezza in tutto il sistema, l'OCFS sta vietando i sistemi di ritenuta proni (a faccia in giù), dato il potenziale di lesioni e decessi. La sicurezza e il benessere dei giovani affidati alle nostre cure sono i nostri obiettivi principali. Vietare l'uso di un intervento fisico con i rischi che ne derivano è una nostra responsabilità.
  • Creare una procedura di "blind step-up" per determinare se un bambino ha bisogno di essere elevato in un centro di accoglienza. Ciò richiederebbe ai decisori di esaminare solo i fatti rilevanti, senza informazioni che possano rivelare la razza o il contesto socioeconomico del bambino. Ciò richiede la revisione della decisione di trasferire un bambino a un livello di assistenza superiore basandosi esclusivamente sui fatti, per eliminare la possibilità che il processo decisionale sia influenzato da pregiudizi impliciti.
  • Richiesta di formazione sui pregiudizi impliciti per tutto il personale dell'assistenza all'infanzia Questa iniziativa a livello statale avrà risultati positivi di vasta portata e porrà lo Stato di New York all'avanguardia di una strategia nazionale in grado di ridurre la disparità razziale e di costruire un sistema di assistenza all'infanzia più equo e giusto.
  • Richiedere l'implementazione a livello statale del programma Family Assessment Response (FAR) nell'arco di tre anni. Il FAR è una delle due risposte di protezione dei minori utilizzate nello Stato di New York. Il programma enfatizza la collaborazione con la famiglia per individuare le soluzioni e i supporti che meglio rispondono alle sue esigenze. A differenza di un'indagine tradizionale, il percorso FAR del CPS può essere utilizzato quando non ci sono gravi problemi di sicurezza per i bambini.

Il vertice sulla prevenzione dello Stato di New York si terrà il 10-11 marzo 2021

Segnatevi i calendari per il 10-11 marzo dalle 9.00 alle 16.00 per il vertice virtuale sulla prevenzione dello Stato di New York: Working Together to Enhance Child and Family Well-being. La piattaforma virtuale consentirà ai dipartimenti locali dei servizi sociali, alle agenzie di volontariato e alle organizzazioni basate sulla comunità di riunirsi e di apprendere le migliori pratiche di collaborazione, di rafforzamento delle famiglie attraverso i servizi di prevenzione, di utilizzo dei dati per identificare i bisogni e le risorse della comunità, di sviluppo di strategie per trasformare l'assistenza residenziale e di promozione della mobilità economica.

Le iscrizioni all'evento sono chiuse, ma è possibile inviare un'e-mail a registration@yriny.org per chiedere se è ancora possibile partecipare, scrivendo nell'oggetto "Please register me for the NYS Prevention Summit".

L'OCFS collabora con i dipartimenti locali dei servizi sociali e le agenzie di volontariato per aumentare l'accesso alle vaccinazioni

I dipartimenti locali dei servizi sociali (LDSS) e le agenzie di volontariato (VA) sono stati partner preziosi negli sforzi dell'OCFS per condividere le informazioni e la logistica riguardanti le vaccinazioni COVID-19 per i servizi locali di protezione dell'infanzia, i servizi di protezione degli adulti e il personale e i residenti dei centri di accoglienza. L'OCFS ha condiviso la guida del Dipartimento della Salute dello Stato di New York di gennaio in merito alla prioritizzazione dei vaccini. In un webinar a livello nazionale con i LDSS e le VA, l'OCFS ha risposto alle domande del settore per chiarire la guida, che ora include l'idoneità al vaccino per i giovani di 16 anni o più. Grazie a una collaborazione con l'Ufficio statale per la salute mentale, il numero di siti disponibili per i programmi di aggregazione per accedere alle vaccinazioni è aumentato, includendo i siti gestiti dall'OMH.

Il governo federale ha recentemente annunciato che lo Stato di New York riceverà 164.000 vaccini di Johnson and Johnson, oltre all'aumento delle quote di vaccinazione di Pfizer e Moderna che lo Stato ha ricevuto nelle ultime settimane. Il presidente Joe Biden ha dichiarato che entro la fine di maggio saranno disponibili vaccini sufficienti per vaccinare tutti gli adulti che lo desiderano. L'OCFS è grato per tutti gli sforzi compiuti dai dipartimenti locali dei servizi sociali e dalle agenzie di volontariato nell'aiutare i giovani e il personale ad accedere ai vaccini.

Superare le sfide educative K-12 durante la pandemia di COVID-19: L'Ufficio dei servizi per l'infanzia e la famiglia dello Stato di New York e il Dipartimento dell'istruzione della NYS rilasciano una guida congiunta

La Division of Child Welfare and Community Services dell'OCFS e il Dipartimento dell'Educazione dello Stato hanno recentemente pubblicato una guida congiunta sui processi che il personale scolastico e quello addetto all'assistenza all'infanzia dovrebbero intraprendere in risposta alle preoccupazioni di negligenza educativa in contesti di apprendimento a distanza, di persona o ibridi.

Il documento di orientamento fa seguito a due webinar correlati tenutisi a ottobre e novembre 2020 ed è stato diffuso il 10 febbraio 2021. È disponibile alla pagina Educational Stability Provisions for Students in Foster Care sul sito dell'OCFS. Si trova sotto il titolo, 5 novembre 2020 Webinar congiunto OCFS/SED, insieme al PowerPoint di presentazione del webinar.

È arrivato il libro di lavoro Family First Prevention Services Act!

Mentre lo Stato di New York continua ad attuare il Family First Prevention Services Act (FFPSA), l'OCFS è lieto di annunciare una nuova risorsa: Implementing the Family First Prevention Services Act Workbook. Il manuale è una guida per preparare i dipartimenti locali dei servizi sociali e le agenzie di volontariato all'attuazione del FFPSA, raccogliendo e valutando i dati rilevanti, identificando i punti di forza e le sfide, e allineando le pratiche, le procedure e le politiche alle disposizioni della legge. I link ai dati e ad altre informazioni sono presenti in tutto il documento, che include una sezione di risorse alla fine.

L'OCFS apprezza molto il contributo dei distretti, delle agenzie e dei partner sostenitori che hanno contribuito a sviluppare i contenuti di questo documento di orientamento. Il libro di lavoro è disponibile alla pagina Family First del sito web dell'OCFS, sotto il titolo Family First Readiness Resources for LDSSs/VAs.

L'OCFS collabora con le agenzie sorelle sull'adozione e i disturbi da abuso di sostanze

Con la chiusura dei tribunali a causa della COVID-19, l'OCFS, l'Office of Court Administration (OCA) e l'Administration for Children's Services (ACS) stanno collaborando per risolvere l'arretrato di casi di adozione e finalizzazioni KinGAP. L'ACS ha fornito un elenco di bambini e il personale del Progetto di miglioramento dei tribunali esaminerà i casi con i cancellieri e gli avvocati del tribunale per l'adozione per accelerarli. Il gruppo di lavoro identificherà anche gli ostacoli diversi dalla chiusura dei tribunali che possono aver influenzato la calendarizzazione di questi casi.

Inoltre, l'OCA, in collaborazione con l'OCFS, l'Ufficio statale per i servizi e i sostegni alle dipendenze e il Dipartimento della Salute, sta attuando una sovvenzione dell'Office of Juvenile Justice and Delinquency Prevention (OJJDP) assegnata all'OCA per assistere le famiglie del sistema di assistenza all'infanzia che soffrono di disturbi da abuso di sostanze. I concetti chiave di una precedente sovvenzione OJJDP, in particolare l'integrazione dei concetti di tribunale per il trattamento della famiglia in qualsiasi tribunale per la famiglia, saranno estesi a più contee rurali. I dati saranno utilizzati per identificare le contee e i tribunali familiari che avvieranno l'iniziativa.

L'ufficio regionale di Buffalo ospita la celebrazione del Mese della Storia Nera dell'OCFS

Complimenti all'Ufficio regionale di Buffalo per l'ennesima celebrazione di successo del Mese della Storia Nera. Sebbene la pandemia abbia impedito il consueto evento di persona, la celebrazione virtuale ha permesso una partecipazione ancora maggiore.

Il tema dell'evento era "Onorare il passato, celebrare il presente e prepararsi per il futuro". L'evento è iniziato con una potente proiezione di diapositive di immagini del Dr. Martin Luther King, accompagnata da un video dell'inno nazionale nero, "Lift Every Voice and Sing". I testi condividono una preghiera di ringraziamento per la fedeltà e la libertà.

L'ex direttore dell'OCFS per i partenariati e le collaborazioni strategiche e l'attuale vice commissario della Division of Criminal Justice Services, Office of Youth Justice, Greg Owens, ha tenuto una presentazione stimolante e commovente, chiedendo ai partecipanti di rimanere vigili nel vedere le disuguaglianze razziali che permangono nei nostri sistemi e di identificare le politiche e le pratiche che contribuiscono a queste disuguaglianze e al razzismo strutturale.

Greg ha chiesto ai partecipanti di considerare l'impatto, piuttosto che l'intento, del lavoro sull'equità razziale. Ha ricordato che, sebbene gli eventi attuali e la continua disparità dei tassi di bambini e famiglie di colore siano un chiaro promemoria del fatto che è necessario fare molto di più per risolvere le disuguaglianze razziali che pervadono la nostra nazione, c'è ancora motivo di festeggiare. Ha condiviso una commovente poesia di Lucille Clifton intitolata "Won't You Celebrate With Me", che dichiara trionfalmente: "Vieni a festeggiare con me che ogni giorno qualcosa ha cercato di uccidermi e ha fallito".

L'evento si è concluso con un ospite speciale, l'ex commissario dell'OCFS John Johnson, che ha offerto una potente lezione di storia che ha esaltato i precedenti leader neri che hanno aperto la strada ai futuri leader neri. Ha incoraggiato tutti ad andare avanti con il coraggio di essere un'icona, perché i leader che ci hanno preceduto hanno aperto la strada.