Newsletter dell'agenzia OCFS

Vai al modulo

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizzate i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. È possibile passare a:

Kathy Hochul, governatrice
Sheila J. Poole, commissario
settembre 2021 - Vol. 6, n. 9
Tradurre

Messaggio del commissario

Settembre porta con sé nuovi inizi, come l'inizio dell'anno scolastico e della stagione autunnale. Questo settembre ci offre molti motivi per festeggiare, tra cui l'insediamento della prima donna governatore dello Stato di New York, Kathy Hochul.

Il governatore Hochul non è estraneo all'OCFS. Nel suo precedente ruolo di vicegovernatore, ha visitato la nostra sede per celebrare il Mese della Storia della Donna. È stata una strenua sostenitrice dei sopravvissuti alla violenza domestica e ha fondato un programma per la lotta alla violenza domestica insieme alla madre. Il governatore Hochul è stato anche un convinto sostenitore del congedo familiare retribuito, della prevenzione degli abusi sugli anziani, dei diritti delle donne, della giustizia minorile e della prevenzione della violenza delle armi. È stata a lungo una sostenitrice dell'assistenza all'infanzia e ha ricoperto il ruolo di co-presidente della Task Force per la disponibilità dell'assistenza all'infanzia.

Come governatore, ispirerà molti bambini e sarà un modello per le ragazze di tutto il nostro Stato, mostrando loro le possibilità che il loro futuro riserva. Ci congratuliamo con la governatrice Hochul e siamo ansiosi di continuare il nostro buon lavoro sotto la sua amministrazione.

Questo mese celebriamo anche i nostri assistenti familiari. In prossimità dell'attuazione del Family First Prevention Services Act, riconosciamo il ruolo critico di queste persone - nonni, zii e amici di famiglia - nel tenere i bambini fuori dal sistema di affido e nell'amare e nutrire le famiglie. Li salutiamo e celebriamo i loro valorosi sforzi a favore dei bambini di New York.

Questo è anche il Mese del Patrimonio ispanico, in cui celebriamo i numerosi contributi degli ispanici e dei latinoamericani alla nostra agenzia, al nostro Stato e alla nostra nazione. Anche quest'anno l'evento dell'agenzia sarà ospitato online.

Infine, festeggiamo l'incredibile successo della più grande sovvenzione che abbiamo mai amministrato: un sussidio federale per la stabilizzazione dell'assistenza all'infanzia di quasi 1,1 miliardi di dollari. Congratulazioni al vice commissario Janice Molnar e a tutto il team della Division of Child Care Services, con il supporto del Call Center dei Servizi Umani e dell'Ufficio per la gestione dei contratti, per il lancio senza intoppi e il successo dei finanziamenti per i fornitori di servizi di assistenza all'infanzia, di cui c'è un disperato bisogno per stabilizzare il settore in tutto lo Stato. I fornitori ricevono con gratitudine questi fondi cruciali e li utilizzano per aiutarci a far ripartire la nostra economia e a reimmaginare il nostro sistema di assistenza all'infanzia.

Vi do il benvenuto in ufficio con il nostro rientro al lavoro dopo il Labor Day. Vi invito a continuare a seguire i protocolli in vigore per rendere il nostro luogo di lavoro sicuro e produttivo e ringrazio il nostro Ufficio dei servizi di gestione, le risorse umane, le relazioni sindacali e il personale per il lavoro svolto per rendere questo ritorno un successo.

Cordiali saluti,
Sheila J. Poole
Commissario

Articoli

Sostegno incondizionato dell'OCFS alle iniziative di assistenza all'infanzia in tutto lo Stato

Più di 10.600 strutture di assistenza all'infanzia hanno fatto richiesta di sovvenzioni dal fondo di 1,1 miliardi di dollari

Più della metà dei 18.000 fornitori di servizi di assistenza all'infanzia dello Stato di New York hanno richiesto 585 milioni di dollari di finanziamenti federali da quando, il 4 agosto, è stato lanciato il fondo Child Care Stabilization Grant da quasi 1,1 miliardi di dollari. I premi andranno direttamente a beneficio dei fornitori di servizi di assistenza all'infanzia e contribuiranno a stabilizzare il settore in difficoltà. I fornitori hanno tempo fino alla fine di novembre per presentare domanda.

"La fantastica risposta a questa opportunità di sovvenzione è incoraggiante per far ripartire a pieno ritmo il nostro motore economico", ha dichiarato il commissario dell'OCFS Sheila J. Poole. "Sono orgoglioso del nostro personale che ha lavorato duramente per rendere disponibili queste sovvenzioni ai programmi di assistenza all'infanzia in tempi rapidi e con il minor onere amministrativo possibile.

La procedura di richiesta è semplificata e richiede solo pochi minuti per essere completata.

"Stiamo facendo arrivare il denaro ai fornitori con una velocità record", ha proseguito. "Il nostro Call Center dei Servizi Umani ha una linea di assistenza dedicata per rispondere alle domande e i nostri partner delle agenzie di riferimento e delle risorse per l'assistenza all'infanzia stanno assistendo tutti i fornitori che hanno bisogno di aiuto per presentare la domanda. Siamo molto soddisfatti dell'enorme successo del lancio della sovvenzione e incoraggiamo tutti i fornitori idonei a presentare subito la domanda".

I vincitori ricevono i fondi direttamente una volta completata la semplice domanda online . I fondi possono essere utilizzati per i costi del personale, l'affitto o il mutuo, le utenze, la manutenzione o i miglioramenti delle strutture, i dispositivi di protezione individuale, le forniture necessarie per rispondere al COVID-19, i beni e i servizi necessari per mantenere o riprendere i servizi di assistenza all'infanzia, i supporti per la salute mentale dei bambini e dei dipendenti, la formazione sulla salute e la sicurezza del personale e altri usi come delineato nella sovvenzione.

Tra i fornitori idonei vi sono i programmi autorizzati o registrati dall'OCFS, i centri diurni autorizzati della città di New York e i programmi di gruppo legalmente esenti che sono iscritti presso un'agenzia di iscrizione.

Le testimonianze dei fornitori di servizi di assistenza all'infanzia portano gioia

I programmi che ricevono sovvenzioni condividono l'impatto dei fondi in prima persona

L'OCFS sta ricevendo recensioni entusiastiche dalla comunità dei fornitori di servizi per l'infanzia sull'impatto positivo del sussidio di stabilizzazione da quasi 1,1 miliardi di dollari.

Vi prego di estendere i miei ringraziamenti a tutto il vostro personale che ha contribuito alla realizzazione di questo programma di sovvenzioni! Credo che stabilizzerà davvero il sistema di assistenza all'infanzia nella nostra comunità!!!

Oh, mio Dio, questo cambia la vita del mio programma.

Non riesco a credere che sia vero: sto davvero ricevendo questo aiuto per il mio programma.

Le cose che potrò fare per rendere il mio programma ancora migliore per i bambini che mi vengono affidati. Sono fuori di me per l'eccitazione.

Sono appena tornato dall'aver aiutato il nostro più grande programma per l'età scolare (che serve più di 700 bambini) con il processo di candidatura, e abbiamo fatto una danza felice dopo ogni presentazione. So che per questo programma in particolare si tratta di un aiuto significativo per il personale e la capacità di tornare ai livelli precedenti alla pandemia per i programmi per bambini.

Giocare bene nella sandbox

Il commissario Poole e il vice-commissario della Division of Child Care Services Janice Molnar hanno celebrato il successo della sovvenzione per la stabilizzazione dell'assistenza all'infanzia con una visita al programma di assistenza all'infanzia The Spotted Zebra di Colonie.

Le case di accoglienza finanziate dall'OCFS sostengono gli immigrati

Foto per gentile concessione del sito web delle Case di Quartiere Unite

Da oltre un secolo le case di colonizzazione aiutano a costruire quartieri forti a New York. La più antica casa di accoglienza degli Stati Uniti è stata fondata nel 1886 a New York. Inizialmente focalizzate sull'aiutare gli immigrati ad adattarsi alla vita nel loro nuovo paese, le case di accoglienza forniscono un'ampia gamma di servizi e supporti alle loro comunità di tutte le età.

"Per alcune famiglie è uno sportello unico", ha dichiarato Jewel Brown-Gregory, direttrice del Bureau of Close to Home Oversight and System Improvement della Division of Youth Development and Partnerships for Success (YDAPS). "Possono soddisfare le esigenze di diversi membri della famiglia e sono profondamente radicati nella comunità locale".

Nonostante il potenziale danno per i loro lavoratori, le case di accoglienza sono state in prima linea nel fornire cibo, pannolini e altre necessità e supporto per tutta la durata della pandemia, ha detto Jewel. Spesso lavorano con i giovani disconnessi offrendo loro un impiego estivo e altre attività di sviluppo giovanile. Forniscono inoltre una serie di servizi di assistenza all'infanzia e un luogo sicuro dove gli anziani residenti possono riunirsi e socializzare.

L'OCFS è entusiasta di continuare la sua collaborazione con le case di accoglienza in tutto lo Stato. Quest'autunno YDAPS inizierà un ciclo di contratti quinquennali del valore di 2,45 milioni di dollari.

I nonni e le persone care vengono celebrati durante il Mese dell'assistenza parentale di settembre

Nello Stato di New York, 122.000 bambini risiedono in famiglie di parenti. I caregiver di parentela comprendono nonni, parenti, matrigne, vicini di casa e amici di famiglia che fungono da genitori per i bambini i cui genitori non sono in grado di occuparsi di loro. Gli assistenti familiari forniscono continuità e sicurezza in un momento che può essere traumatico per un bambino.

Nel mese di settembre, l'OCFS celebra queste persone dedicate e il programma Kinship Caregiver di New York, che mette in contatto i caregiver con le risorse, sostiene le esigenze delle famiglie e supporta le famiglie kinship nelle sfide che devono affrontare per assicurare i legami per la stabilità del bambino.

"Ogni bambino ha bisogno di un luogo amorevole, accogliente e sicuro da chiamare casa", ha dichiarato il vice commissario dell'OCFS per il benessere dei bambini e i servizi comunitari Lisa Ghartey Ogundimu. "Gli assistenti familiari sono eroi quotidiani che si dedicano al successo di un bambino con il loro amore e la loro fedeltà. Finanziando questi programmi, aiutiamo a metterli in contatto con le risorse di cui hanno bisogno per fornire quell'ambiente accogliente".

Navigatore di parentela

Il New York State Kinship Navigator, che fornisce una rete di informazioni e riferimenti per i caregiver di parentela, sponsorizzerà la sua ottava celebrazione annuale del Mese dell'assistenza alla parentela il 9 settembre con un evento virtuale che riconosce i caregiver di parentela e i professionisti che li assistono. La celebrazione includerà un ospite speciale, il deputato Andrew Hevesi, e sarà caratterizzata da una presentazione del kit di strumenti dell'Ufficio per l'alcol e l'abuso di sostanze per i caregiver familiari.

Il mese di settembre ci offre l'opportunità di riconoscere i sacrifici di questi operatori e di ringraziarli per la loro ispirazione e il loro amore per i bambini. Il loro successo nel fornire ai bambini l'appartenenza che deriva dall'essere parte di una famiglia costituisce la base per risultati di successo nel futuro.

Il personale dell'Ufficio Multi-Servizi della Comunità di Rochester è attivo nelle attività di sensibilizzazione della comunità

Quest'estate, l'Ufficio comunitario multiservizi di Rochester (CMSO) ha partecipato a due eventi di sensibilizzazione della comunità per ridurre la violenza di strada a Rochester e nelle città e villaggi circostanti.

Lo staff del CMSO, Ken Pryor, ha partecipato al Summit sulla prevenzione della violenza organizzato dalla città presso il Rochester Convention Center, che ha visto la partecipazione di relatori e presentatori locali e stranieri (foto a sinistra). Hanno discusso le cause della violenza di strada che affligge molte comunità dello Stato e del Paese. Il summit ha presentato anche sessioni di discussione sul mentoring trasformativo, sulla misurazione dei risultati nella prevenzione della violenza e sullo stato dell'interruzione della violenza a Rochester.

Evento TIPS

I membri dello staff del CMSO di Rochester Pablo Astudillo, Bruce Blue e Dwayne Hayward hanno partecipato all'evento Trust, Information, Programs and Services (TIPS) nella zona est di Rochester, al Pennsylvania Avenue Park (foto a destra). Il personale, le forze dell'ordine locali e il Dipartimento di Probation della contea di Monroe hanno visitato le case del quartiere per condurre un'indagine sulla qualità della vita e spiegare il Progetto EXILE e le risorse disponibili nella comunità.

Progetto EXILE

Il Progetto EXILE è stato attuato a Rochester nel 1988 in risposta ai tassi estremamente elevati di violenza con armi da fuoco e omicidi. Il programma è una collaborazione tra le forze dell'ordine federali, statali e locali, oltre che con il clero locale, i rappresentanti delle imprese e i gruppi della comunità. Il programma si sforza di togliere le armi illegali dalle strade attraverso programmi di riacquisto di armi, di educare e costruire la fiducia all'interno della comunità e, se necessario, di perseguire i crimini legati alle armi attraverso il sistema legale.

Numerose agenzie hanno partecipato all'evento, distribuendo informazioni e sorteggiando biciclette gratuite per i bambini.

Il call center dei servizi umani risponde alla sua settima milionesima chiamata

Il 27 luglio, il Call Center Servizi Umani (HSCC) dell'OCFS ha gestito la sua settima chiamata! Il rappresentante del call center Dale Van Ness (qui sopra con Bill Lather, direttore dell'HSCC) ha avuto l'onore di rispondere alla chiamata di buon auspicio.

L'HSCC ha ricevuto la sua prima chiamata il 13 maggio 2013 e ora assiste i chiamanti di 10 agenzie statali. Di recente ha aggiunto nuove linee per supportare le richieste di aiuto della Division of Child Care Services per la borsa di studio per lavoratori essenziali e il Child Care Stabilization Grant.

La milionesima chiamata del centro è stata gestita il 28 luglio dello scorso anno, quindi il personale ha gestito un milione di chiamate nell'ultimo anno. È una bella impresa!

Grazie a tutto il personale dell'HSCC per aver contribuito al raggiungimento di questo traguardo.

Goshen ospita una mostra d'arte colorata

In primo piano ci sono le opere di una mostra d'arte del Goshen Secure Center, create nell'ambito del corso di studio d'arte per gli studenti delle scuole superiori. I temi artistici comprendevano una parodia della Monna Lisa, genitori e figli e disegni di scarpe da ginnastica.

Nel corso del programma, gli studenti studiano diversi artisti e sviluppano il proprio stile utilizzando mezzi misti. Le opere sono state esposte per tre giorni nella cappella e saranno esposte anche alla Community Library di Goshen e alla Catskill Historical Society.

L'OCFS alla Grande Fiera dello Stato di New York

La Grande Fiera dello Stato di New York è tornata quest'anno dopo una pausa pandemica di un anno.

Come negli anni passati, l'OCFS ha sponsorizzato uno stand per tutti i 18 giorni. Complimenti a Jackie Jensen dell'Ufficio informazioni pubbliche per aver organizzato ancora una volta i nostri volontari e i numerosi dettagli coinvolti! Un grande ringraziamento va a tutti i volontari dello stand, tra cui Sara Simon (a destra) dell'ufficio di Siracusa.

Si prevede che più di un milione di persone varcheranno i cancelli dal 20 agosto al Labor Day. La fiera è una celebrazione di cibo, mostre, intrattenimento e divertimento estivo e mette in mostra animali, attrazioni, giostre e intrattenitori.

Domande sulla fiera? È possibile trovare informazioni sul sito web della Fiera dello Stato di New York .

Il Mese del Patrimonio ispanico celebra la storia, la cultura e i contributi

L'OCFS celebra il Mese del Patrimonio Ispanico dal 15 settembre al 15 ottobre per riconoscere e promuovere la storia, la cultura e i contributi degli ispanici e dei latino-americani, compresi i newyorkesi i cui antenati provenivano da Spagna, Messico, Caraibi e America centrale e meridionale. Il tema di quest'anno è "Esperanza: Una celebrazione del patrimonio ispanico e della speranza".

Riconosciuta per la prima volta come Settimana del patrimonio ispanico sotto il presidente Lyndon B. Johnson, il riconoscimento è stato esteso a un mese nel 1988 dal presidente Ronald Reagan. Ad agosto 2020, la popolazione ispanica/latina rappresentava il 18,4% della popolazione statunitense, rappresentando la più grande minoranza etnica della nazione.

Il Comitato per la diversità dell'OCFS celebra l'occasione con una presentazione online che celebra i temi dell'eredità e della speranza.