Newsletter dell'agenzia OCFS

Vai al modulo

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizzate i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. È possibile passare a:

Kathy Hochul, governatrice
Sheila J. Poole, commissario
novembre 2021 - Vol. 6, n. 11
Tradurre

Messaggio del commissario

Il mese di novembre è ricco di eventi importanti, come il Mese nazionale dell'adozione, il Mese nazionale della prevenzione delle fughe, la Giornata della memoria dei transgender e, naturalmente, la celebrazione del Giorno del Ringraziamento.

In questo mese di ringraziamenti, vorrei ringraziare tutte le famiglie dello Stato di New York che aprono le loro case e i loro cuori per accogliere i bambini in affidamento per l'adozione. Su diverse piattaforme di social media, mettiamo in evidenza i giovani in affidamento che sono liberi per l'adozione e che attendono famiglie amorevoli e stabili. Aiutateci a diffondere la notizia per sensibilizzare l'opinione pubblica su questi bambini che hanno bisogno e meritano case e famiglie per sempre.

Il tema di quest'anno del Mese Nazionale della Prevenzione delle fughe è "Illumina". I giovani e i giovani adulti senza fissa dimora o senza un alloggio stabile sono sempre vulnerabili, in particolare quelli della comunità LGBTQ+ che possono avere ancora meno sostegno. L'anno scorso, l'OCFS ha sviluppato una collaborazione con il numero 1-800-RUNAWAY per aumentare la consapevolezza non solo di questi problemi, ma anche delle risorse disponibili in tutto lo Stato. Vi prego di unirvi a me nell'indossare il verde il 10 novembre per dimostrare il nostro sostegno.

Nonostante le sfide degli ultimi due anni, è importante per tutti noi riconoscere e ringraziare per le molte benedizioni che abbiamo nella nostra vita. La forza lavoro dedicata e operosa dell'OCFS è in cima alla lista delle cose per cui sono grato nella mia vita. Sono stupito di tutto ciò che è stato realizzato grazie al vostro straordinario impegno in un periodo straordinario e vi ringrazio di cuore.

Un felice Ringraziamento a te e alla tua famiglia!

Cordiali saluti,
Sheila J. Poole
Commissario

In breve

Giornata dei Veterani celebrata l'11 novembre

L'OCFS ringrazia e onora tutti i veterani militari che hanno prestato servizio nelle Forze Armate degli Stati Uniti, ma soprattutto il personale dell'OCFS che è un veterano.

Quest'anno la festa federale cade l'11 novembre. La giornata è nota in passato come Giornata dell'Armistizio e Giornata della Memoria, che segna la fine della Prima Guerra Mondiale.

Secondo il Dipartimento della Difesa, la Giornata dei Veterani onora tutti coloro che hanno servito il Paese in guerra o in pace, sia quelli vivi che quelli morti, anche se il suo scopo principale è quello di ringraziare i veterani vivi per i loro sacrifici.

Riapre ufficialmente l'ExpressStop

Grandi notizie!

Il Juan's ExpressStop, gestito da Juan Santana nell'edificio dell'Home Office, ha riaperto ufficialmente il 18 ottobre dopo la chiusura a causa della pandemia. L'orario attuale è dalle 8.00 alle 14.00, ma sarà modificato in base al traffico dei clienti. Il negozio offre caffè e tè freschi, pasticcini, bibite in bottiglia, snack limitati, caramelle e biglietti della lotteria istantanea. Con l'aumento del traffico di clienti nelle prossime settimane e mesi, Juan tornerà ad avere più articoli in negozio, con la speranza di tornare al livello precedente di prodotti e servizi. Sosteniamo tutti l'ExpressStop di Juan.

Articoli

La legge di Elijah è ora in vigore per proteggere i bambini piccoli con allergie pericolose per la vita

Autoiniettore di enfinefrina Auvi-Q
Una penna autoiniettore di enpinefrina Auvi-Q, creata appositamente per le emergenze allergiche nei bambini piccoli.
Ufficiali OCFS DCCS
Il vice commissario della Divisione dei servizi per l'infanzia dell'OCFS Janie Molnar e il vicedirettore delle operazioni regionali Christine Coons.

L'OCFS e lo Stato di New York hanno finalizzato il lancio della "Legge di Elijah", che prende il nome da Elijah Silvera, un bambino di tre anni, morto dopo che il programma di assistenza all'infanzia gli aveva dato un panino al formaggio grigliato, nonostante i genitori avessero comunicato la sua grave allergia ai latticini.

Per prevenire tali tragedie, i programmi di assistenza all'infanzia devono seguire le nuove linee guida sanitarie, stabilire un piano di comunicazione e procurarsi una penna autoiniettore di epinefrina Auvi-Q per bambini piccoli, che include un tester che parla per facilitarne l'uso. L'OCFS offre ai fornitori una formazione gratuita e una penna autoiniettante specializzata in epinefrina per bambini piccoli.

"Decine di migliaia di genitori che lavorano a New York affidano la vita dei loro figli nelle mani di chi fornisce loro assistenza, e noi dobbiamo fare tutto il possibile per garantire la loro sicurezza", ha dichiarato il commissario dell'OCFS Sheila J. Poole durante una recente conferenza stampa a cui hanno partecipato anche i genitori di Elijah, Thomas e Dina Silvera, il vice governatore Brian Benjamin, il vice commissario della Division of Child Care Services dell'OCFS Janice Molnar e l'assistente del direttore delle operazioni regionali Christine Coons.

L'OCFS ha segnato l'entrata in vigore della Legge di Elia, che impone ai centri di assistenza all'infanzia di prepararsi ad affrontare allergie alimentari potenzialmente letali. Da destra: Il commissario dell'OCFS Sheila J. Poole, il governatore Brian Benjamin, Thomas Silvera, padre di Elijah, il deputato Al Taylor e Dina Silvera, madre di Elijah.

"L'OCFS incoraggia vivamente tutti gli operatori a completare la formazione e faremo del nostro meglio in ogni angolo dello Stato per assicurarci che questi strumenti salvavita siano nelle mani di ogni operatore per l'infanzia".

Christine ha collaborato con il team legale dell'OCFS per aiutare a finalizzare i relativi regolamenti ed è stata determinante per i contatti con i coniugi Silveras durante tutto il processo.

Il vicegovernatore ha elogiato l'OCFS per la rapidità con cui ha approvato l'importante normativa, sottolineando come l'OCFS abbia lavorato in modo collaborativo per garantire che i fornitori di servizi di assistenza all'infanzia potessero accedere alla formazione e agli strumenti necessari.

Ha detto: "Il vostro team ha contribuito a realizzare questo progetto e lo Stato sta coprendo i costi. Nel caso in cui qualcuno se lo fosse perso, lo Stato sta coprendo il costo dell'iniettore automatico. Questo è il tipo di Stato di cui sono orgoglioso di essere il vicegovernatore".

Il Mese delle adozioni nazionali include uno scambio virtuale di adozioni

Novembre è il mese dell'adozione nazionale e gli uffici regionali dell'OCFS ospitano uno scambio virtuale di adozioni il 18 novembre. Coordinati dagli specialisti di permanenza degli uffici, fino a 10 bambini di diverse regioni saranno presentati in video che i genitori adottivi approvati potranno vedere.

All'evento, i potenziali genitori possono conoscere meglio un bambino e, se interessati, mettersi in contatto con l'assistente sociale per perseguire l'adozione. Seguono visite, incontri e studi a domicilio.

Sono già avvenuti tre scambi virtuali, uno nel 2020 e due nel 2021, che hanno coinvolto 23 bambini. Il tema di quest'anno, "Le conversazioni contano", ci incoraggia a incorporare l'impegno dei giovani nella pratica quotidiana del benessere dei bambini, che può iniziare con una semplice conversazione. Ascoltate ciò che un giovane ha da dire, quali sono i suoi obiettivi e come si sente nei confronti dell'adozione.

Ogni giorno, durante il Mese delle adozioni nazionali, l'OCFS condivide sui social media la storia di un bambino in affidamento in attesa di adozione. Mettiamo in evidenza i loro interessi e punti di forza e speriamo che una famiglia per sempre apra il suo cuore e la sua casa.

Nello Stato di New York ci sono più di 3.500 bambini in affidamento con l'obiettivo dell'adozione. Quasi 630 di questi bambini sono in attesa di collocazione. Nel periodo 2020-2021, lo Stato di New York ha continuato a finanziare con oltre 5 milioni di dollari 16 Centri regionali di risorse per la permanenza, che forniscono servizi di supporto ai bambini adottati e alle loro famiglie. Nel 2020, nonostante la pandemia, l'OCFS e lo Stato di New York hanno festeggiato 873 bambini adottati dall'affidamento.

Il commissario associato della Division of Child Care Services interviene alla conferenza nazionale sul successo dei sussidi di stabilizzazione

Nora Yates
Commissario associato della Divisione dei servizi di assistenza all'infanzia Nora Yates.

Il grande successo delle sovvenzioni per la stabilizzazione dell'assistenza all'infanzia dell'OCFS è stato presentato al recente incontro nazionale degli amministratori del Fondo per l'assistenza e lo sviluppo dell'infanzia e dei territori (CCDF), sponsorizzato dall'Ufficio per l'assistenza all'infanzia, Amministrazione per i bambini e le famiglie, Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti.

La prima sessione della conferenza, tenutasi virtualmente, si è concentrata sulla pianificazione strategica e la comunicazione. Il commissario associato della Divisione dei servizi per l'infanzia Nora Yates (a sinistra) ha mostrato nel suo workshop come il suo team abbia utilizzato una varietà di metodi di comunicazione diversi per raggiungere i fornitori di servizi per l'infanzia in merito alle sovvenzioni di stabilizzazione.

Lo Stato di New York si è distinto per la fluidità dell'attuazione delle sovvenzioni e per il numero di materiali e corsi di formazione offerti per aiutare i fornitori. Nora ha illustrato ai partecipanti le modifiche apportate dall'OCFS alle pagine web dedicate all'educazione dei consumatori e il modo in cui abbiamo utilizzato i social media per coinvolgere tutti i fornitori, compresi quelli con una conoscenza limitata della lingua inglese.

"L'incontro è stato un'ottima occasione per discutere del nostro lavoro di sensibilizzazione e comunicazione sulla sovvenzione di stabilizzazione, compreso l'impegno per l'accesso alle lingue", ha detto Nora. Abbiamo prodotto più di 20 video in collaborazione con il Programma di sviluppo professionale dell'Università di Albany e creato più di 100 pagine di materiali di assistenza tecnica". Abbiamo ospitato più di 20 sessioni informative e i nostri partner hanno organizzato corsi di formazione in tutto lo Stato per i fornitori. Siamo stati orgogliosi di evidenziare la nostra collaborazione con le organizzazioni e i sostenitori della comunità per raggiungere un'ampia varietà di fornitori che hanno diritto alle sovvenzioni".

Brian Daniels si ritira dalla Commissione per i ciechi dello Stato di New York dopo 27 anni di servizio statale

Brian Daniels
L'ex commissario associato della Commissione per i Ciechi Brian Daniels con la lampada da tavolo in dotazione al suo ufficio. Dopo il pensionamento, Brian lascia la lampada per il prossimo inquilino dell'ufficio.

Una lampada da banchiere è uno dei pochi oggetti rimasti, oltre ai mobili, nell'ex ufficio di Brian Daniels a Rensselaer. E rimane... al contrario di Brian, che è andato in pensione dopo 27 anni di servizio statale.

"Proprio come è stata lasciata a me, la sto trasmettendo, la luce calda e luminosa", ha detto Daniels, ex commissario associato della Commissione per i Ciechi dello Stato di New York (NYSCB).

Brian ha iniziato il suo incarico statale durante la fine dell'amministrazione del governatore Mario Cuomo nell'Ufficio per la riforma della regolamentazione ed è diventato vicedirettore del NYSCB nel 1998, quando l'OCFS è nato sotto il governatore George Pataki.

Specializzato in politiche pubbliche alla SUNY Binghamton, Brian ha lavorato inizialmente con persone con disabilità intellettiva, cosa che vorrebbe tornare a fare presto. Nel suo ultimo giorno ufficiale, l'8 ottobre, ha espresso riflessioni misurate sul suo tempo, con i gomiti che coprivano la schiuma consumata dei braccioli della sua sedia.

"Questa Commissione per i ciechi non appartiene alla persona che siede in questa sede", ha detto. "La Commissione per i ciechi appartiene ai ciechi residenti nello Stato di New York".

Brian ha sottolineato il suo più grande risultato, il nuovo programma di formazione per paraprofessionisti dell'Empire State College, che istruisce le persone a implementare la terapia di riabilitazione visiva e ad aiutare i non vedenti e gli ipovedenti di New York ad apprendere nuove abilità di vita e a ripristinare le capacità funzionali, migliorando la qualità della vita.

"Non me ne andrei finché il lavoro non fosse finito", disse a bassa voce. "C'è un bisogno profondo là fuori. In questo momento il nostro sistema di erogazione dei servizi è in crisi. Sono convinto che questo sia l'inizio... questo è il fiocco di neve che spero dia il via a una valanga".

Brian ha elogiato la leadership dell'OCFS ed è orgoglioso e fiducioso per il suo team.

"Il personale in questo momento è il più forte che abbia mai visto alla Commissione dei Ciechi", ha detto.

I progetti futuri includono un servizio più diretto, trascorrere del tempo con sua moglie e viaggiare, il che potrebbe includere un viaggio in Israele e una sosta in Norvegia.

"Spero che la gente dirà che sono stato un avvocato per i non vedenti dello Stato", ha detto Brian. "Spero di aver lasciato al mio successore questo posto migliore di come l'ho trovato. Per me è stata l'occasione di una vita. È stato un profondo privilegio servire le persone con problemi di vista a New York".

Julie Hovey nominata nuovo commissario associato ad interim

Julie Hovey
Il nuovo Commissario Associato ad interim della Commissione per i Ciechi Julie Hovey.

Congratulazioni a Julie Hovey per essere stata nominata commissario associato ad interim del NYSCB, dopo aver ricoperto negli ultimi 20 anni diverse posizioni di leadership.

"Sono molto orgogliosa di avere l'opportunità di continuare il prezioso lavoro dell'OCFS e della Commissione per i ciechi dello Stato di New York", ha dichiarato Julie. "La Commissione aiuta ogni giorno le persone a essere più indipendenti, a trovare un impiego e a migliorare la loro qualità di vita. Migliorare l'accessibilità per i non vedenti newyorkesi in modo che possano partecipare pienamente alla comunità è una nostra priorità".

Julie ha iniziato a lavorare presso il NYSCB come tirocinante per la riabilitazione professionale nel 2000 e ha aumentato costantemente le sue responsabilità nel corso degli anni, ricoprendo di recente il ruolo di consulente associato per la riabilitazione professionale. Ha conseguito una laurea in lettere presso la State University of New York di Oswego e un master in consulenza riabilitativa presso la Wright State University.

L'Istituto di formazione sugli abusi sugli adulti aiuta coloro che assistono gli adulti vulnerabili a fare il punto della situazione e ad andare avanti

Il banner 2021 dell'Istituto di formazione sugli abusi sugli adulti (AATI) dello Stato di New York

Dopo le prove del 2020 e del 2021, l'Adult Abuse Training Institute (AATI) di quest'anno ha salutato i fornitori di servizi in prima linea che continuano a sostenere gli adulti vulnerabili.

Hanno partecipato più di 700 persone provenienti da diverse discipline, tra cui i servizi di protezione degli adulti, la giustizia penale, la violenza domestica e l'invecchiamento.

"Un incontro a livello statale come l'AATI è più importante che mai", ha dichiarato Shelly Aubertine-Fiebich, direttore del Bureau of Adult Services dell'OCFS. "In un momento in cui le risorse per gli adulti vulnerabili sono al minimo, riunire i nostri programmi e il nostro personale per condividere ciò che funziona, ciò che è nuovo e ciò che sta emergendo ci ringiovanisce e promuove la speranza e la creatività".

Il commissario dell'OCFS Sheila J. Poole ha tenuto un discorso di apertura e il relatore principale ha illustrato gli strumenti interattivi gratuiti per prevenire lo sfruttamento finanziario. Tra i temi del workshop, l'impegno con le nazioni tribali dei nativi americani, presentato dalla direttrice dell'Ufficio dei servizi per i nativi americani dell'OCFS, Heather LaForme; la convivenza con la perdita della vista, presentata dal personale della Commissione per i ciechi dello Stato di New York, Laura Murphy e Julie Hovey; l'abuso di sostanze; le pratiche legali; le truffe; la tutela e le risorse per i caregiver.

La Giornata della Memoria Transgender offre un'opportunità solenne

Striscione della Giornata della Memoria Transgender

Segnate sul calendario il TDOR - Transgender Day of Remembrance - e il webinar Diversità, equità e inclusione di martedì 16 novembre. Il giorno ufficiale del TDOR è sabato 20 novembre.

Le persone transgender subiscono crimini di odio, violenza e discriminazione a tassi allarmanti e sproporzionati. Le ricerche dimostrano che fino all'89% delle persone transgender ha subito violenze basate sulla propria identità di genere e, secondo la Human Rights Campaign (HRC), le donne transgender di colore subiscono queste violenze a tassi più alti rispetto alle altre. Nel 2020 sono state uccise 44 persone transgender. Nel 2021, l'HRC ha registrato 41 decessi, con una tendenza all'aumento rispetto all'anno precedente. Molti altri omicidi non vengono denunciati e non vengono risolti.

Il TDOR è stato avviato nel 1999. L'avvocato transgender Gwendolyn Anne Smith ha organizzato una veglia a lume di candela in memoria di una donna transgender, Rita Hester, uccisa l'anno precedente. Come molti movimenti, quello che era iniziato come piccolo e locale è cresciuto fino a diventare internazionale, con eventi che ora si tengono in 185 città in 20 paesi.

Questa giornata importante e cupa ci ricorda che essere una persona non conforme al genere nella società non dovrebbe essere pericoloso, ed è fondamentale creare spazi sicuri in cui le persone transgender possano vivere e lavorare per prevenire questa violenza.

Molte organizzazioni LGBTQ+ e campus universitari ospitano una veglia o una marcia per onorare la Giornata della memoria transgender. Per un elenco di organizzazioni LGBTQ+ in tutto lo Stato di New York, visitare la pagina web LGBTQ+ di OCFS.

La conferenza della leadership dei genitori NYSB5 si concentra sulla resilienza e sulla perseveranza dei genitori nella "nuova normalità".

Logo NYS Birth through Five

Il Consiglio per l'infanzia e la famiglia dello Stato di New York, in collaborazione con Prevent Child Abuse NY, organizzerà la conferenza annuale dei genitori NYSB5 dal 18 al 21 novembre 2021. La conferenza si concentrerà su "Resilienza: Perseverare per andare avanti - Genitorialità nella nuova normalità" e mira a rafforzare le collaborazioni, ampliare le scelte dei genitori e aumentare le conoscenze per garantire che tutti i bambini dello Stato di New York ricevano supporti e servizi equi e completi.

Questa conferenza di tre giorni è gratuita e aperta alle famiglie con bambini di età inferiore ai sei anni. Genitori, tutori, assistenti familiari, genitori adottivi e affidatari sono tutti benvenuti. I seminari saranno tenuti di persona presso l'Albany Hilton Hotel (con fondi disponibili per sostenere il viaggio dei genitori, l'alloggio e l'assistenza ai bambini) e in diretta streaming virtuale e forniranno strumenti, risorse e consigli per i genitori su temi quali la paternità, la cura di sé in risposta alla COVID, l'impegno familiare e altro ancora.

Questa conferenza è diventata un evento annuale grazie al sostegno della sovvenzione federale Preschool Development Birth through Five, assegnata per la prima volta al New York State Council on Children and Families nel 2018 e rinnovata per altri tre anni nel 2019.

È possibile registrarsi online.

Novembre è il mese nazionale della prevenzione delle fughe

Logo del Mese nazionale della prevenzione delle fughe

A livello nazionale, la campagna di sensibilizzazione del Mese della Prevenzione delle fughe di novembre è caratterizzata da una lampadina ed è pensata per "fare luce" sulle esperienze dei giovani fuggiaschi e senzatetto (RHY) che troppo spesso rimangono invisibili. È anche un'occasione per mettere in luce le risorse disponibili per sostenere i giovani in crisi nello Stato di New York.

L'impatto della mancanza di una casa sui giovani è di vasta portata. Quando i giovani sono senza casa, hanno maggiori probabilità di abbandonare la scuola (uno scioccante 87%) e di subire violenza, insicurezza alimentare e complicazioni mediche. Sono anche più lenti a sviluppare abilità di vita e ottenere un impiego. Vivendo per strada, i giovani possono diventare vittime di violenza, lottare con problemi di salute mentale, fare uso di sostanze ed essere costretti a scambiare sesso per i bisogni primari.

L'OCFS sostiene i giovani senzatetto concedendo licenze, monitorando e finanziando programmi residenziali di emergenza e a lungo termine, nonché servizi non residenziali per fornire un ambiente sicuro e di supporto. I servizi si concentrano sul sostegno e sullo sviluppo di relazioni sane per migliorare i punti di forza e la capacità di recupero dei giovani, incorporando la voce e la leadership dei giovani nella programmazione. I programmi riconoscono che i giovani sono gli esperti della propria vita e li aiutano a fare scelte che migliorano la loro sicurezza e il loro sviluppo personale.

Un modo per accendere la lampadina è quello di vestirsi di verde il 10 novembre, giorno designato a livello nazionale come "Wear Green Day", per sensibilizzare l'opinione pubblica sui problemi dei giovani fuggiaschi e senzatetto.

Per maggiori informazioni sui programmi e i servizi, visitare il sito OCFS Runaway & Homeless Youth o contattare RHY@ocfs.ny.gov.

L'OCFS ha una guida grammaticale? Ci puoi scommettere!

La prossima volta che dovete redigere un documento e avete una domanda, consultate la guida grammaticale dell'OCFS. Si trova sulla rete intranet e comprende informazioni sulle parole comunemente confuse, sull'uso delle parole, sulla capitalizzazione, sulla punteggiatura, sugli elenchi e molto altro ancora. L'Associated Press Stylebook e il Chicago Manual of Style sono le nostre fonti per questo documento vivo.

Per trovare la guida, potete inserire tra i preferiti un link diretto, andare alla pagina intranet > Resources > PIO Resources > Quick Grammar Guide o scorrere in fondo alla homepage intranet alla voce "Reference".

Fateci sapere a info@ocfs.ny.gov se non trovate quello che cercate e saremo lieti di aggiungere nuovi articoli alla guida.

Le risorse dell'OCFS per l'accesso alla lingua continuano ad espandersi

L'OCFS offre diversi opuscoli in 15 lingue per soddisfare le esigenze delle diverse famiglie e degli individui che serviamo.

Sapevate che l'opuscolo informativo dell'OCFS è disponibile sul nostro sito web in 15 lingue, così come l'opuscolo As You Think About Child Care e l'opuscolo New York State Commission for the Blind?

Per soddisfare le esigenze di accesso linguistico della variegata popolazione dello Stato di New York, diverse pubblicazioni sono state tradotte in 14 lingue. Attualmente lo Stato di New York richiede la traduzione di documenti vitali in arabo, bengalese, cinese, italiano, creolo haitiano, coreano, polacco, russo, spagnolo e yiddish. Il recente afflusso di rifugiati dall'Afghanistan ha spinto l'OCFS a includere Urdo, Pashto, Dari e Francese.

Si prega di notare che i dipendenti dell'OCFS e coloro che servono possono anche visitare la nostra pagina web Language Assistance e scorrere fino a "Publications by Language".

E se non trovate quello che state cercando, inviateci un'e-mail a info@ocfs.ny.gov.