Newsletter dell'agenzia OCFS

Vai al modulo

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizzate i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. È possibile passare a:

Kathy Hochul, governatrice
Suzanne Miles-Gustave, avvocato, commissario ad interim
dicembre 2021 - Vol. 6, n. 12
Tradurre

Messaggio del commissario

In questa stagione di donazioni, ringrazio tutti coloro che hanno generosamente donato alle iniziative filantropiche della nostra agenzia durante l'anno e coloro che hanno donato il proprio tempo per aiutare le persone bisognose nella propria comunità. Come agenzia di servizi umani, la nostra missione è aiutare. Ammiro quanti di noi portano avanti questa missione nella loro vita personale e sostengono i loro vicini.

Sono entusiasta delle possibilità che il nuovo anno ci offrirà e sono confortata dal forte sostegno che il governatore Hochul ha dimostrato per il nostro lavoro, tra cui l'assistenza all'infanzia, la lotta alla povertà infantile, la prevenzione della violenza domestica, l'arresto della violenza con armi da fuoco, la difesa dei diritti delle donne e delle persone LGBTQ+ e altro ancora. Sono ansioso di sapere quali iniziative e priorità dell'OCFS saranno incluse nel discorso sullo Stato del Governatore a gennaio.

Ci sono notizie positive anche a livello federale, con l'approvazione da parte della Camera dei Rappresentanti del Build Back Better Act. Questa legislazione prevede investimenti federali per l'assistenza all'infanzia e per il sistema di educazione precoce universale per i bambini di tre e quattro anni. Seguiremo con attenzione l'iter legislativo. Come sappiamo, l'assistenza all'infanzia è essenziale per il successo dell'economia e per il successo individuale di molte famiglie americane. Se approvata, questa legge andrà a beneficio di quasi 300.000 bambini nello Stato di New York e contribuirà a rendere l'assistenza all'infanzia di qualità, affidabile e a prezzi accessibili per i genitori che tornano al lavoro. Build Back Better estenderebbe anche il credito d'imposta per i bambini per un anno, portando altri 12 mesi di sollievo alle famiglie.

Noi dell'OCFS vediamo in prima persona l'importanza e l'impatto del sostegno alle famiglie. Mi congratulo con ognuno di voi per i vostri sforzi, che hanno un impatto positivo sulle persone in tutto lo Stato, e sono molto grato di lavorare con un team che svolge un lavoro così importante per migliorare la vita degli altri. Spero che vi rendiate conto di come fate davvero la differenza. So che è così e mi sento privilegiata a guidare un'agenzia di professionisti dei servizi umani così impegnati.

Mentre chiudiamo il 2021, voglio che sappiate quanto apprezziate i vostri sforzi per portare a termine la nostra missione per le persone che serviamo. Auguro a tutti voi un sereno e gioioso periodo festivo e vi auguro un meraviglioso 2022.

Cordiali saluti,
Sheila J. Poole
Commissario

Articoli

Il vice commissario Molnar è sotto i riflettori nazionali con un programma pilota per migliorare l'equità e l'accesso all'assistenza all'infanzia

Divisione dei servizi di assistenza all'infanzia Vice Commissario Janice Molnar

L'OCFS, con il sostegno della Fondazione Robin Hood, sta lavorando per migliorare l'equità e l'accesso ai servizi per l'infanzia attraverso un progetto pilota che utilizza il modello di consulenza sulla salute mentale nella prima infanzia (ECMHC).

Il vice-commissario della Division of Child Care Services Janice Molnar ha recentemente condiviso il successo del progetto pilota con un pubblico nazionale in occasione della conferenza virtuale dell'American Public Health Association, Creating the Healthiest Nation, a Denver.

I bambini di colore sono sospesi o espulsi dall'assistenza all'infanzia in modo sproporzionato. L'ECMHC riduce l'impatto dei pregiudizi impliciti fornendo ai fornitori di servizi per l'infanzia gli strumenti per comprendere ed entrare in empatia con i bambini a loro affidati e sostenere il loro sviluppo emotivo. Questi strumenti aiutano anche a gestire i comportamenti difficili con approcci positivi che migliorano l'ambiente prescolastico e costruiscono le capacità di autoregolazione e l'autostima degli studenti.

"Il modo in cui veniamo trattati da piccoli ci fa sentire apprezzati o meno, e questo ci fa diventare profondamente come siamo da grandi", ha detto Janice. "L'approccio ECMDC si concentra sull'importanza cruciale delle relazioni positive e di cura nei primi anni di sviluppo del bambino".

Il programma può migliorare l'atteggiamento degli insegnanti nei confronti dei loro studenti, aiutarli a sviluppare e utilizzare strumenti e strategie adeguati e basati sull'evidenza per ridurre i comportamenti problematici e, infine, ridurre i loro livelli di stress per far sì che i bambini imparino e i genitori lavorino. L'effetto del modello di ridurre le sospensioni e le espulsioni migliora l'accesso equo alle cure.

Con il finanziamento di Robin Hood, Youth Research, Inc. fornisce la gestione del progetto pilota, il monitoraggio dei dati, la revisione degli esperti e le risorse di formazione per informare le strategie più ampie a livello statale. L'OCFS presenterà le migliori pratiche a sostegno di una forte partnership tra agenzie statali e non profit per sfruttare i finanziamenti privati e realizzare cambiamenti su larga scala a beneficio dei giovani e delle famiglie.

Lo scambio virtuale di adozioni presenta 10 bambini in cerca di una casa per sempre

Gli uffici regionali dell'OCFS hanno celebrato il Mese delle adozioni nazionali con uno scambio di adozioni virtuali il 18 novembre. Coordinato dagli specialisti di permanenza degli uffici, l'evento ha visto la partecipazione di 10 bambini provenienti da diverse regioni.

I bambini hanno incontrato un pubblico privato composto da 40 famiglie approvate per l'adozione e da operatori dei dipartimenti locali dei servizi sociali, delle agenzie di volontariato e delle agenzie di adozione.

Il video di presentazione di ciascun bambino comprendeva una descrizione di sé e di ciò che sta cercando in una famiglia per sempre, e una discussione con l'assistente sociale del bambino, un operatore di Wendy's Wonderful Kids della Fondazione Dave Thomas per l'adozione e un membro del personale dell'agenzia.

Durante l'evento, le famiglie interessate hanno potuto mettersi in contatto con un assistente sociale per perseguire l'adozione e iniziare il processo di visite, abbinamenti e studi domiciliari. L'OCFS ringrazia tutti coloro che hanno partecipato a questo importante evento per collocare i bambini in case amorevoli e permanenti.

Dopo il programma, gli organizzatori hanno inviato alle future famiglie adottive dei pacchetti che contenevano una sintesi delle informazioni sui bambini e dei link per conoscere altri bambini in attesa di adozione. I genitori interessati sono stati invitati a mettersi in contatto con gli assistenti sociali per perseguire l'adozione.

Tonya Boniface nominata commissario associato per le risorse umane

Commissario associato per le risorse umane Tonya Boniface

Congratulazioni a Tonya Boniface, recentemente nominata commissario associato per le risorse umane. È responsabile della direzione, del coordinamento e dell'integrazione di tutti i programmi di risorse umane dell'agenzia, tra cui personale, relazioni sindacali, formazione e sviluppo, indagini speciali, salute e sicurezza dei dipendenti, diversità, equità e inclusione e preparazione alle emergenze dell'agenzia.

"Sono estremamente entusiasta di questa nuova avventura", ha dichiarato Tonya. "Non vedo l'ora di lavorare con il personale di talento dell'OCFS per soddisfare le esigenze in continua evoluzione della nostra forza lavoro".

Tonya vanta oltre 18 anni di esperienza nello Stato di New York, di cui 15 presso l'OCFS nell'Ufficio del personale. Ha un'ampia conoscenza dei sistemi, delle leggi, delle norme e dei regolamenti relativi alle risorse umane. Dal 2019, Tonya ha ricoperto il ruolo di direttore associato delle risorse umane.

Ha stabilito solide relazioni con tutte le divisioni e gli uffici dell'agenzia. Tonya ha conseguito una laurea in educazione presso il College of Saint Rose di Albany.

Il personale della Divisione per lo sviluppo dei giovani e dei partenariati per il successo partecipa alla tavola rotonda federale sull'impegno delle forze dell'ordine nei confronti dei sopravvissuti alla tratta sessuale di minori

Quando il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e l'Ufficio federale per le vittime di reato hanno recentemente convocato una tavola rotonda virtuale di esperti nazionali per discutere i danni causati dalla pratica di arrestare i giovani vittime della tratta sessuale e le strategie per porre fine a questa pratica, sono stati invitati a partecipare due dipendenti dell'OCFS riconosciuti come leader nel settore.

Il vice-commissario della Division of Youth Development and Partnerships for Success (YDAPS) dell'OCFS, Nina Aledort, e la direttrice del Bureau of Health and Well-being, Madeline Hehir, hanno offerto ai partecipanti spunti di riflessione per lo sviluppo di politiche, servizi e strategie di finanziamento future.

Circa 80 partecipanti, in rappresentanza del governo, delle forze dell'ordine, degli operatori sociali e dei servizi alle vittime e dei giovani sopravvissuti, sono stati assegnati a sessioni di approfondimento specifiche per ogni disciplina. L'OCFS ha partecipato alla sessione per i funzionari governativi statali e federali e si è concentrato sulle risposte informate sui traumi e incentrate sui giovani alle giovani vittime della tratta sessuale.

"L'arresto di giovani per accuse legate alla prostituzione non è comune a New York e la nostra legge Safe Harbour ha aiutato New York a rispondere ai bambini sopravvissuti", ha dichiarato Madeline. "Tuttavia, rimaniamo molto preoccupati per la mancanza di risorse sufficienti e di alternative che lasciano i giovani vulnerabili al traffico o all'arresto per altre accuse".

Un tema di conversazione è stato l'importanza dei servizi a bassa barriera come quelli forniti dai programmi Runaway and Homeless Youth (RHY), che da tempo rispondono alle esigenze dei giovani in un'ottica di tolleranza del rischio e di riduzione del danno e offrono alternative ad altri interventi del sistema. Tuttavia, i programmi e i servizi RHY a livello nazionale sono cronicamente sottofinanziati.

Nina ha spiegato che "i sistemi di assistenza all'infanzia hanno affrontato la sfida con decisione, ma non possono fare il lavoro da soli. Per soddisfare al meglio le esigenze di questa popolazione eterogenea, abbiamo bisogno di collaborazioni con i fornitori della comunità, le organizzazioni delle vittime di reati, le forze dell'ordine, la sanità e altri partner. È indispensabile che i giovani vittime di abusi sessuali, stupri e sfruttamento siano trattati come tali e non come autori di reati".

La Commissione per i ciechi celebra il mese nazionale di sensibilizzazione sull'occupazione dei disabili

Elizabeth Bunday, consulente per la riabilitazione professionale del NYSCB, con Michael Pringle

Ogni ottobre l'America celebra il Mese Nazionale della Consapevolezza dell'Occupazione dei Disabili (NDEAM) rendendo omaggio ai risultati ottenuti dalle persone con disabilità, il cui lavoro contribuisce a mantenere forte l'economia della nazione. Riconosciamo le aziende che sostengono questo sforzo riaffermando il loro impegno a garantire pari opportunità a tutti i cittadini.

Il tema dell'NDEAM di quest'anno era "La ripresa dell'America: Powered by Inclusion", che riflette l'importanza di garantire alle persone con disabilità il pieno accesso all'occupazione e al coinvolgimento della comunità durante la ripresa nazionale dalla pandemia COVID-19.

 

Alla fine di ottobre, la Capital Region Employment Alliance ha organizzato un evento virtuale di riconoscimento delle imprese che ha premiato uno dei partecipanti alla New York State Commission for the Blind (NYSCB), Michael Pringle, un manager abilitato al Business Enterprise Program (BEP).

 

Ipovedente dalla nascita, Michael non ha ricevuto servizi di riabilitazione visiva o attrezzature adattive a scuola.

Da adulto è entrato nei servizi di riabilitazione professionale del NYSCB e ha superato le barriere grazie al tutoraggio e alla formazione. Ha completato con successo il corso di formazione per il rilascio delle licenze BEP ed è ora titolare di due negozi BEP ad Albany. Michael attribuisce gran parte del suo successo al NYSCB BEP e alla sua consulente per la riabilitazione professionale, Elizabeth Bunday.

L'evento per la Giornata della memoria transgender rende omaggio a coloro che hanno perso la vita a causa della violenza

Il 16 novembre l'OCFS ha celebrato il Transgender Day of Remembrance (TDOR) con un evento che ha visto la partecipazione di un gruppo di dipendenti dello Stato di New York che si identificano come transgender, gender nonconforming o nonbinary (TGNB). Il gruppo ha discusso le proprie esperienze e ha informato i partecipanti sull'identità di genere e sulle situazioni difficili per la comunità TGNB. Hanno inoltre sottolineato l'esigenza di un ambiente di lavoro sicuro e affermativo.

Alla fine, il conduttore ha letto i nomi delle persone TGNB che hanno perso la vita a causa della violenza nel 2021, una cerimonia cupa che chiama ognuno di noi all'azione. L'evento è stato sponsorizzato dall'OCFS e dal Dipartimento del Servizio Civile ed era disponibile per altre agenzie statali.

Il TDOR è stato fondato nel 1999 dall'avvocato transgender Gwendolyn Ann Smith, che ha organizzato una veglia a lume di candela per onorare la memoria di Rita Hester, una donna transgender uccisa nel 1998. La veglia ha commemorato tutte le persone transgender vittime di violenza dalla morte di Rita e ha dato inizio a un'importante tradizione. Oggi gli eventi si tengono in 185 città di 20 Paesi.

Negli ultimi dieci anni sono emerse sempre più notizie di crimini d'odio contro i transgender. Gli studi dimostrano che le donne transgender di colore subiscono violenze in misura maggiore rispetto alle altre.

La Campagna per i diritti umani (HRC) tiene traccia di questi numeri e, finora, il 2020 ha registrato il tasso più alto: 44 persone transgender uccise. Finora, nel 2021, l'HRC ha registrato 46 decessi. E molti altri, secondo gli studi, non vengono denunciati.

Per trovare risorse e un elenco di organizzazioni LGBTQ+ in tutto lo Stato di New York, visitate la pagina web LGBTQ+ dell'OCFS: ocfs.ny.gov/programs/youth/lgbtq/.

Aggiornamenti della struttura

Il COVID non ha rallentato le attività dei centri residenziali dell'industria

I residenti e il personale amano i nuovi palloni a bolle d'aria

I residenti dell'industria si preparano a rimbalzare con le loro nuove palle di bolle.

I residenti, il personale e il comitato consultivo del Centro Residenziale Industria sono stati impegnati, impegnati, impegnati, pur facendo attenzione a rispettare le indicazioni sanitarie del COVID.

Durante le chiusure del COVID, il comitato consultivo dell'industria ha donato fondi e si è rivolto a partner della comunità che hanno gentilmente offerto alla struttura e fornito ai residenti nuove esperienze per aiutarli a imparare e crescere.

Nuove apparecchiature video sono a disposizione dei residenti dell'Industria.

L'industria ha fatto ispezionare il percorso a corde alte con torre alpina di 50 metri, ha aggiunto una nuova sala pesi/fitness/videogiochi e ha acquistato altre attrezzature ricreative. Le loro nuove palle di bolle sono le preferite: ogni persona si arrampica all'interno di una palla gigante e rimbalza contro gli altri giocatori per divertirsi e allenarsi. Sia i residenti che il personale apprezzano questo modo sicuro di fare "mosh".

La struttura ha inoltre identificato numerose opportunità di lavoro e di formazione professionale per i suoi residenti, molte delle quali comportano certificazioni e/o crediti scolastici. Costruiscono serre e fanno esperienze di agricoltura e allevamento, tra cui l'acquaponica, l'allevamento di pesci e l'allevamento di animali.

L'industria ha istituito il programma IRC College, un'estensione del Monroe Community College.

L'assistente 4 della divisione giovanile di Brookwood Gabriel Opuana conosce bene le Olimpiadi, in quanto ha allenato in quattro edizioni dei giochi. Eccolo a Tokyo nel 2021.
L'allenatore olimpico trasferisce le sue abilità per aiutare i residenti del Centro sicuro per giovani di Brookwood ad avere successo

L'ex campione nigeriano di disco e attuale allenatore olimpico e internazionale Gabriel Opuana, che è assistente della divisione giovanile 4 presso il Brookwood Secure Center for Youth, sente la passione di parlare ai giovani.

"Ci tengo molto e amo farlo", ha spiegato. "Alcuni ragazzi non sono abituati a discutere o a essere ascoltati e consigliati, ma con il tempo si abituano e da lì si parte".

E Gabriel sa certamente come far progredire le cose. Cresciuto in Nigeria, ha stabilito il record nazionale juniores di lancio del disco, che gli ha permesso di ottenere borse di studio per terminare la scuola superiore e completare l'università. Da allora ha allenato le squadre nigeriane in quattro Olimpiadi e continua a coltivare atleti per le Olimpiadi e altri eventi internazionali.

Assistente divisione giovani Brookwood 4 Gabriel Opuana

Gabriel è arrivato negli Stati Uniti nel 2010 per "vivere il sogno americano". Lavora con l'OCFS dal 2017 e ha una vasta esperienza di lavoro con i giovani sia nell'atletica che in varie organizzazioni.

"Invece di lottare per strada", ha detto Gabriel, "dico ai giovani di mettere quell'energia nello sport, e vedrete che eccellerete".

Supervisiona le attività in palestra per la sua unità di Brookwood, è un allenatore certificato per la forza e il condizionamento e consiglia i residenti su come diventare persone migliori.

"Mi piace stare in campo con i giovani", ha detto Gabriel. "È la mia passione: parlare ai giovani. Perlopiù sono dalla parte di chi parla. Mi sento come un oratore motivazionale".

Gabriel dice che usa sempre se stesso come esempio. "Ho attraversato molte cose nella vita, ma ora sono stabile, e dico loro che questo è un punto di partenza per lanciare il loro futuro. A molti di loro piace quando parlo con loro. Parlo dei miei errori nella vita, di come hanno rallentato la mia crescita, ma che le cose si sono risollevate e lo sport mi ha aiutato. Lo sport è stato un punto di svolta per me".

Le sue capacità di allenatore sono utili a Brookwood.

"Se posso lavorare con i ragazzi della strada, posso parlare con chiunque. Devo prima sviluppare relazioni con i nostri giovani perché credano in me. Il mio ruolo è quello di consigliare e parlare; cerco soprattutto di consigliare. Dico loro che le persone sbagliano, ma che hanno un'altra possibilità. Questo è un luogo che vi aiuterà a correggere ciò che vi ha portato qui".

Lo Stato di New York riceve 26 milioni di dollari per sostenere i sopravvissuti alla violenza domestica

New York ha recentemente ricevuto 26 milioni di dollari per i programmi di violenza domestica e sessuale per finanziare i servizi di supporto ai sopravvissuti nell'ambito del Family Violence Prevention and Services Act (FVPSA), parte dello stimolo economico di 1.900 miliardi di dollari American Rescue Plan (ARP) che il Presidente Biden ha firmato a marzo.

Secondo studi nazionali, il numero di vittime di violenza domestica e sessuale è aumentato durante la pandemia. Allo stesso tempo, i fornitori di servizi si trovano ad affrontare le stesse sfide in materia di personale di molti altri settori.

"L'infusione di fondi federali sosterrà la continuità dei servizi vitali per le vittime di violenza domestica e sessuale", ha dichiarato Jara Traina, direttrice dell'Ufficio OCFS per la prevenzione della violenza domestica e il sostegno alle vittime. "Inoltre, consente ai nostri programmi di andare oltre i servizi di crisi, fornendo maggiori servizi di prevenzione e di salute mentale alle vittime nelle loro comunità. Riducendo le barriere di accesso a questi servizi, renderemo più facile alle vittime e ai bambini iniziare a guarire".

Lo Stato di New York ha ricevuto 18 milioni di dollari per sostenere 90 programmi di violenza domestica in tutto lo Stato per fornire accesso alla vaccinazione COVID, ai test, alla salute preventiva o comportamentale e alle unità sanitarie mobili. I programmi di violenza domestica potranno stabilire o mantenere contratti con le unità sanitarie mobili esistenti gestite da ospedali, cliniche mediche, centri sanitari e organizzazioni pubbliche sanitarie senza scopo di lucro per effettuare visite regolari in vari luoghi, tra cui rifugi, programmi comunitari, siti di alloggio transitorio o località tribali.

Lo Stato di New York ha inoltre ricevuto 8 milioni di dollari per sostenere i centri di crisi per stupri e i programmi di violenza sessuale nella transizione verso servizi virtuali e a distanza e per sostenere le maggiori esigenze di emergenza dei sopravvissuti alle aggressioni sessuali a causa della pandemia.

Anche la Tribù Saint Regis Mohawk di New York ha ricevuto una sovvenzione diretta FVPSA di 584.495 dollari per fornire l'accesso alle vaccinazioni COVID, ai test e alle unità sanitarie mobili, e un ulteriore finanziamento di 162.428 dollari per il suo programma di violenza sessuale.

L'evento del Mese del Patrimonio dei Nativi Americani presenta un documentario straziante sull'allontanamento dei bambini indigeni dalle famiglie

L'OCFS ha osservato il Mese del Patrimonio dei Nativi Americani a novembre con la visione e la discussione di Dawnland, un documentario del 2018 che segue una storica commissione per la verità e la riconciliazione nel Maine e la sua indagine sull'allontanamento dei bambini nativi americani dalle loro famiglie indigene Wabanaki per essere dati in affidamento.

Il film documenta la lunga storia di allontanamento dei bambini nativi americani dalle loro famiglie, anche verso i collegi nativi americani e, quando questi furono chiusi nel XX secolo, verso l'affidamento. Nel corso di questa dolorosa storia, le famiglie indigene sono state divise e i loro figli costretti ad abbandonare la loro storia, la loro lingua e i loro costumi. I bambini hanno subito abusi mentali, sessuali e fisici, le cui ferite si portano dietro da generazioni.

Il documentario è stato seguito da una tavola rotonda che ha visto la partecipazione di persone della comunità Wabanaki che hanno partecipato al film. Sebbene il film sia incentrato su una comunità del Maine, i relatori hanno chiarito che il suo messaggio è rilevante anche qui a New York, dove le famiglie di nativi americani hanno subito gli stessi abusi. Hanno discusso dell'importanza per i nativi americani di essere legati alla loro comunità e al loro patrimonio. Hanno consigliato di ascoltare di più, di fare un passo indietro e di lasciare alle famiglie native il rispetto di determinare il modo migliore per prendersi cura dei bisogni emotivi, sociali e culturali dei loro figli.

La presentazione, insieme a molte altre, è disponibile sul nostro canale YouTube all'indirizzo youtu.be/4XTRHEDM2yo.

Il Consiglio per i bambini e le famiglie ospita gruppi di discussione per i genitori sui programmi di assistenza all'infanzia, Head Start, Home Visiting e prima infanzia.

Il Consiglio per l'infanzia e la famiglia dello Stato di New York (CCF) e il Centro per la ricerca sui servizi umani della SUNY Albany stanno collaborando per offrire gruppi di discussione virtuali nel mese di dicembre, per ascoltare le esperienze dei cittadini in materia di assistenza all'infanzia, Head Start, visite a domicilio e programmi e servizi per la prima infanzia.

Possono partecipare i genitori e gli assistenti di bambini da neonati a cinque anni, compresi madri, padri, genitori affidatari, nonni e altri parenti. Ogni partecipante riceverà una carta regalo Target da 25 dollari .

Per confermare date e dettagli, consultare la pagina CCF NYSB5 . Per saperne di più sulle attività della sovvenzione Preschool Development Birth through Five, consultare la guida di riferimento NYSB5 Renewal Projects 2020-2022. In caso di domande, contattare Erin Berical all'indirizzo eberical@albany.edu o 518-591-8615. Apprezziamo il vostro sostegno!

L'OCFS parla la vostra lingua... e molte altre ancora

 

 

 

 

  

L'OCFS si impegna a servire ogni famiglia dello Stato di New York nella lingua che conosce e comprende. Nell'ultimo anno fiscale federale, l'OCFS - compresi il Registro Centrale dello Stato e il Call Center dei Servizi Umani - ha assistito più di 8.500 persone con conoscenza limitata dell'inglese (LEP) al telefono in ben 42 lingue e ha investito più di 400.000 dollari per fornire i servizi.

L'Ufficio per le informazioni al pubblico dell'OCFS riferisce annualmente al Governatore sui servizi di assistenza linguistica forniti, tra cui l'interpretazione telefonica, l'assistenza all'interpretazione di persona, l'interpretazione video-remota, il linguaggio dei segni americano (ASL) e le traduzioni scritte.

La maggior parte delle chiamate LEP sono state effettuate nelle 10 lingue principali: Arabo, bengalese, cinese, creolo haitiano, italiano, coreano, polacco, russo, spagnolo e yiddish, ma altre erano in albanese, bosniaco, birmano, cherokee, chin hakka, dari, farsi, francese, fulani, Hindi, Hmong, Giapponese, Maay, Malayalam, Nepali, Pashto, Portoghese, Serbo, Somalo, Swahili, Tagalog, Tamil, Thai, Tigrigna, Turco, Twi, Ucraino, Urdu, Uzbeko, Vietnamita, Wolof e Yoruba.

Il personale dell'OCFS ha avuto 34 incontri di persona con clienti LEP, 64 incontri tramite video-interpretariato e più di 30 con l'ASL. Quasi 1.000 documenti sono stati tradotti nelle 10 lingue principali e in altre, tra cui cambogiano, dari, francese, fulani, gujarati e pashto. Di questi documenti, 190 sono stati tradotti internamente.