Newsletter dell'agenzia OCFS

Vai al modulo

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizzate i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. È possibile passare a:

Kathy Hochul, governatrice
Suzanne Miles-Gustave, avvocato, commissario ad interim
Settembre 2022 - Vol. 7, n. 9
Tradurre

Messaggio del commissario

L'estate è volata di nuovo e, in qualche modo, è iniziato un altro anno scolastico, che ci auguriamo vada meglio per i nostri bambini e le nostre famiglie rispetto ai due anni precedenti.

A settembre spero che vi unirete a me nel riflettere sugli sforzi dell'OCFS per ridurre l'affido e aiutare tutti i giovani a rischio a trovare esiti positivi. È il mese dell'assistenza parentale, in cui si riconoscono i nonni, gli zii e gli amici di famiglia che si prendono cura di bambini diversi dai propri e che fanno la differenza nella loro vita.

Queste famiglie forniscono case sicure, stabili e accoglienti per i bambini e intervengono quando un bambino non può rimanere con i propri genitori. Siamo tutti grati e continuiamo a sostenere e incoraggiare gli assistenti familiari della nostra comunità. In tutto lo Stato di New York esistono più di 20 programmi per assistenti familiari che forniscono servizi a queste famiglie speciali e contribuiscono a migliorare il benessere dei bambini e a ridurre gli effetti dei traumi sui bambini e sulle famiglie che hanno rapporti di parentela.

A settembre inizia anche il Mese del Patrimonio ispanico, che si celebra dal 15 settembre al 15 ottobre, quando si salutano i numerosi contributi degli ispanici e dei latinoamericani alla nostra agenzia, al nostro Stato e alla nostra nazione. Tenete d'occhio la vostra e-mail per ulteriori informazioni sull'evento celebrativo di quest'anno.

Vorrei anche ringraziare il personale che ha contribuito a rendere memorabile la nostra presenza alla Grande Fiera dello Stato di New York per le migliaia di persone che hanno visto la nostra esposizione e per quelle che si sono fermate a conoscere i nostri servizi o anche solo a prendere una nuova girandola. Questo evento offre un'opportunità preziosa per parlare con persone di tutto lo Stato di affido, adozione, sonno sicuro, opzioni di assistenza all'infanzia, servizi per anziani e persone vulnerabili di New York e molto altro ancora. E offre l'opportunità di incontrare alcuni dei dipendenti dell'OCFS che lavorano duramente ogni giorno per conto dei bambini e delle famiglie dello Stato di New York. Apprezzo molto tutto ciò che fate per il nostro successo.

Cordiali saluti,
Sheila J. Poole
Commissario

Articoli

La grande fiera dello Stato di New York fa il botto

Fiera di New York
Il commissario Sheila J. Poole (al centro) visita Arlene Reece-Solomon e Kenneth Kirton di Youth Development in NYC allo stand della Fiera di Stato.

La Grande Fiera dello Stato di New York è tornata ad agosto e si è conclusa il 5 settembre dopo 13 giorni di festeggiamenti all'insegna di cibo, mostre, intrattenimento e divertimento. Quest'anno la fiera è stata visitata da oltre mezzo milione di persone.

Ancora una volta, i membri del personale dell'OCFS si sono offerti di gestire uno stand per condividere con il pubblico informazioni su tutti i programmi e i servizi dell'OCFS, oltre a un volantino di reclutamento che illustra le posizioni aperte nell'OCFS.

Quasi 30 membri del personale si sono recati a Siracusa per rispondere alle domande e distribuire omaggi allo stand, ha dichiarato Jackie Jensen, specialista in informazioni pubbliche che ha organizzato l'iniziativa.

"I volontari rispondono a domande su tutto, dall'affido ai servizi di protezione degli adulti. Quest'anno abbiamo anche distribuito informazioni sul nuovo Programma di connettività a prezzi accessibili e opuscoli che descrivono gli effetti delle esperienze infantili negative e dove ricevere l'assistenza necessaria", ha aggiunto. I volontari hanno anche regalato gadget popolari, come girandole, borse e pinze per barattoli, tutti con il logo dell'OCFS.

Aggiornamenti dalla Divisione dei servizi di assistenza all'infanzia (DCCS)

Nora Yates ed Erin Cassidy assumono nuovi ruoli di leadership

Nora Yates ha recentemente iniziato il suo incarico di vice-commissario del DCSS, succedendo a Janice Molnar che ha ricoperto questo ruolo negli ultimi 15 anni. Il 1° settembre Erin Cassidy ha assunto il ruolo di commissario associato.

Dall'aprile 2021, Nora ha ricoperto il ruolo di commissario associato e ha gestito, coordinato e reso operativi i programmi di assistenza all'infanzia, sviluppato importanti raccomandazioni politiche e fornito una direzione politica generale. Inoltre, ha supervisionato l'introduzione di 2,3 miliardi di dollari di fondi di recupero COVID-19 per i programmi di assistenza all'infanzia e ha fornito competenze sulle linee guida e i regolamenti federali relativi al Child Care and Development Block Grant.

Prima di lavorare all'OCFS, Nora è stata assistente segretario per il portafoglio dei servizi umani nella Camera esecutiva del governatore. Ha assunto diversi ruoli chiave, tra cui la guida dell'iniziativa del governatore contro la povertà e la collaborazione con l'Ufficio di Sanità del Dipartimento della Salute durante l'apice della pandemia nel 2020-2021. Ha iniziato il suo servizio nello Stato circa 10 anni fa, nella classe inaugurale degli Empire Fellows, il programma di leadership selettiva dello Stato.

Prima di entrare a far parte dello Stato, Nora è stata direttrice esecutiva del Pride Center della Capital Region e ha lavorato presso l'Empire State Pride Agenda come direttrice sul campo per l'impegno a favore dell'uguaglianza matrimoniale. Nora ha conseguito la laurea e il master presso la State University of New York ad Albany e un master in amministrazione pubblica presso la Sage Graduate School.

Erin Cassidy ha recentemente ricoperto il ruolo di commissario associato per le operazioni esecutive e la gestione informatica all'interno dell'ufficio esecutivo dell'OCFS, dove ha supervisionato le operazioni quotidiane dell'ufficio del commissario e ha collaborato con tutte le parti dell'agenzia per portare avanti progetti e iniziative prioritarie.

In precedenza, Erin è stata assistente esecutivo dell'allora Commissario ad interim Poole. È stata anche assistente speciale del DCCS. Prima di arrivare all'OCFS, è stata vicedirettore della programmazione del Governatore e ha ricoperto varie posizioni all'interno della Camera esecutiva. Ha conseguito una laurea in scienze politiche presso il Siena College.

Aggiornamenti dalla Divisione della giustizia minorile e delle opportunità per i giovani (DJJOY)

I residenti di Goshen si godono l'arte e gli animali quest'estate
Progetto artigianale Goshen
Articoli serigrafati creati dai residenti di Goshen

Quest'estate, i residenti del Goshen Secure Center hanno acquisito competenze e trovato benefici terapeutici attraverso l'arte e i cavalli.

Un programma di serigrafia ha permesso ai partecipanti di stampare su stoffa per realizzare libri, magliette e federe. Ma soprattutto, il completamento del corso con successo ha portato alla certificazione e a una lettera di raccomandazione da parte dell'American Screen Printing Association. Tutti i residenti che hanno partecipato hanno completato la formazione e superato il test di certificazione.

Altre offerte artistiche si sono concentrate su progetti di studio multiculturali, tra cui pittura creativa, disegno e scultura.

"Le lezioni sono vivaci e invitanti e si concentrano su progetti completi pensati per artisti da principianti ad avanzati", ha dichiarato Stefanie Spiegl, istruttrice d'arte. Tra questi, una parodia del noto dipinto di Grant Wood "American Gothic", un'applique di ispirazione spagnola e disegni surrealisti. A settembre è prevista una mostra dei lavori dei residenti presso la biblioteca di Goshen, per consentire ai membri della comunità di vedere alcune delle favolose opere d'arte create dai giovani del centro.

Dopo un'assenza di diversi anni a causa del COVID-19, la Saddlebrook Farm è tornata a Goshen, offrendo a molti residenti l'opportunità di provare qualcosa di completamente nuovo. Il mercoledì pomeriggio hanno imparato a strigliare i cavalli e a comportarsi con loro. E hanno cavalcato. Beh, almeno la maggior parte lo ha fatto.

"Alcuni preferirebbero non cavalcare, ma possono vedere quanto sia divertente osservando gli altri residenti", ha detto Gail Sullivan, istruttrice professionale e responsabile del Goshen's Enhancement Program, che ha finanziato i corsi di equitazione e di serigrafia, oltre ad altri programmi.

Progetto artistico di Goshen
I progetti artistici degli studenti residenti parodiano il gotico americano di Grant Woods ""
Equitazione Goshen
I residenti di Goshen lasciano la loro zona di comfort a cavallo

 

Aggiornamenti della Commissione per i ciechi (NYSCB)

Un membro del personale da 28 anni premiato per il suo servizio esemplare

Il Brooklyn Advisory Board of Visions ha recentemente premiato il consulente per l'infanzia del NYSCB Paul Geraci in occasione della sua cena annuale. Paul è stato uno dei quattro premiati che hanno ricevuto un encomio da Visions/Services for the Blind and Visually Impaired, un'organizzazione no-profit di riabilitazione visiva e servizi sociali.

Paul ha iniziato a prestare servizio ai non vedenti nel 1986, lavorando dapprima come valutatore e formatore professionale presso la Jewish Guild for the Blind. In seguito è entrato a far parte del NYSCB, dove ha trascorso gli ultimi 28 anni ad assistere i bambini e le loro famiglie, impegnandosi a garantire che le esigenze di ogni famiglia siano soddisfatte e che ogni bambino abbia l'opportunità di raggiungere il massimo livello possibile di indipendenza. Con un master in consulenza riabilitativa conseguito alla New York University, Paul lavora presso l'ufficio della Commissione a Manhattan.

"Ascoltando le storie di Paul durante la serata, è stato chiaro che non c'è nessuno più meritevole di questo premio", ha dichiarato Brian Pinto, district manager dell'ufficio di Manhattan. "Paul ha davvero lasciato un'impressione straordinaria sui bambini che ha servito durante il suo incarico al NYSCB. È commovente sentire i clienti e i loro familiari, a distanza di decenni, ringraziarlo per aver fatto parte della loro vita".

Paul ha raccontato di aver lottato da giovane con un disturbo dell'apprendimento e problemi di attenzione e di aver beneficiato di un grande sostegno, soprattutto da parte dei tutor che lo hanno aiutato a sviluppare le competenze che gli hanno permesso di diventare lui stesso un tutor di statistica.

"Mi occupo di aiutare gli altri a superare le loro difficoltà, come sono riuscito a fare io", ha aggiunto Paul. "Credo che tutti meritino un'opportunità e il mio obiettivo è quello di vederla realizzata".

Il NYSCB elogia i consulenti all'assemblea annuale

Il NYSCB ha riconosciuto l'importante lavoro di tutti i suoi consulenti in occasione dell'incontro annuale dei consulenti, tornato dopo due anni di pausa dalla pandemia, il 16 e 17 agosto ad Albany.

I consulenti per la riabilitazione forniscono servizi di riabilitazione professionale e di riabilitazione visiva a tutti i ciechi legali di New York. Sebbene il NYSCB fornisca principalmente servizi a sostegno dell'occupazione, i consulenti dell'agenzia aiutano i clienti a vivere al meglio, sostenendo le capacità di vita indipendente e l'adattamento generale alla cecità.

Il commissario Sheila J. Poole e il vice commissario esecutivo Suzanne Miles-Gustave hanno riconosciuto il personale del NYSCB per il loro impegno e ogni consulente è stato premiato individualmente per il suo lavoro.

Oltre al riconoscimento del personale, i partecipanti alla riunione dei consulenti hanno ricevuto una formazione avanzata sull'Americans with Disabilities Act (ADA) dal Northeast ADA Center.

Aggiornamenti dalla Divisione dei servizi sociali e comunitari (CWCS)

Kristin Gleeson porta una vasta esperienza nel ruolo di commissario associato ad interim

Con oltre 25 anni di esperienza nel settore dell'assistenza all'infanzia, Kristin Gleeson ha iniziato il suo mandato come nuovo commissario associato ad interim per l'assistenza all'infanzia e i servizi comunitari e le operazioni regionali e il miglioramento delle pratiche (CWCS/ROPI). Il portafoglio di Kristin comprenderà la supervisione degli uffici regionali, dei servizi per i nativi americani, del registro centrale dello Stato (SCR) e delle analisi e della prevenzione della fatalità infantile.

Kristin ha lavorato per rispondere alle esigenze dei bambini in molteplici ambiti, a partire da quello locale, dove ha fornito servizi di assistenza diretta a bambini e famiglie prima di entrare a far parte dello Stato. Nel corso degli anni, ha acquisito una vasta esperienza e un'ampia conoscenza programmatica nel campo dell'assistenza all'infanzia.

Impiegata presso l'OCFS dal dicembre 2000, Kristin ha ricoperto posizioni di crescente responsabilità e supervisione, tra cui la presa in carico dei bambini presso l'SCR e il lavoro con il CWCS ROPI, la supervisione e il monitoraggio del benessere dei bambini a livello statale e il miglioramento delle pratiche. Recentemente ha ricoperto il ruolo di direttore dell'SCR, oltre a supervisionare l'Ufficio delle pratiche protettive, che comprende il lavoro sulla fatalità infantile.

L'OCSF e i partner mettono in evidenza l'assistenza all'infanzia con premi e attività di sensibilizzazione

Questo mese, l'OCFS aiuterà a puntare i riflettori sui nonni, altri parenti e amici di famiglia che si prendono cura 24 ore su 24 di bambini che non sono biologicamente loro. Settembre è il Mese nazionale dell'assistenza all'infanzia e l'OCFS e i suoi partner di New York lo riconosceranno con una celebrazione virtuale, una cerimonia di premiazione e una campagna mediatica. Il New York State Kinship Navigator - un partner dell'OCFS - ospiterà l'annuale celebrazione del Mese dell'assistenza all'infanzia il 22 settembre dalle 11.00 alle 13.00. L'evento è virtuale e ci si può registrare su www.nysnavigator.org. Durante la celebrazione, la NYS Kincare Coalition consegnerà i suoi premi annuali Cura per riconoscere un professionista eccezionale, un'organizzazione eccezionale, un caregiver parentale eccezionale e un campione della parentela.

Catholic Charities Family and Community Services gestisce il Kinship Navigator per fornire informazioni e una rete di riferimento per gli assistenti familiari in tutto lo Stato. Questi parenti e amici di famiglia forniscono case quando i genitori biologici non possono farlo, e lo fanno al di fuori del sistema di affidamento. Il Kinship Navigator, insieme ai 14 programmi di parentela locali, contribuisce agli sforzi dell'OCFS per sostenere questi caregiver.

Grazie a una sovvenzione federale dell'Amministrazione per l'infanzia e la famiglia, l'OCFS e il Kinship Navigator hanno creato una vasta campagna mediatica a livello statale, che comprende social media, schermi e striscioni digitali e cartoline stampate e per gli autobus, per far sapere ai caregiver familiari che il sostegno è disponibile e dove trovarlo. La campagna comprende anche attività di sensibilizzazione destinate specificamente ai caregiver afroamericani e latinoamericani e durerà fino a settembre.

Il CWCS presenta il vertice annuale sulla ricerca di una casa

Più di 300 professionisti provenienti da tutto lo Stato si sono riuniti virtualmente dal 9 al 10 agosto per il vertice annuale dell'OCFS sull'Home Finding.

Lisa Ghartey Ogundimu, vice commissario del CWCS, ha accolto i partecipanti con un discorso di apertura, seguito da sei presentazioni distribuite nei due giorni. Tra questi, un gruppo di genitori affidatari che ha parlato dei vantaggi e delle difficoltà dell'affidamento di adolescenti e delle idee sbagliate più comuni. Un gruppo di "campioni" della parentela provenienti da organizzazioni di tutto lo Stato ha descritto le proprie motivazioni, le sfide e i successi ottenuti lavorando con le famiglie parentali. Un genitore affidatario/adottivo e una madre naturale hanno discusso su come condividere la genitorialità per creare il miglior risultato possibile per i bambini coinvolti.

Tra le altre presentazioni: "Pensiero critico per gli studi sulle famiglie adottive e affidatarie", "Profondità della valutazione: Reauthorization Edition" (sulla ri-autorizzazione delle case famiglia) e una dimostrazione del Curriculum nazionale di formazione e sviluppo per genitori adottivi e affidatari di prossima pubblicazione.

New York si unisce allo sforzo di sensibilizzazione sugli abusi sugli anziani
Vertice sulla ricerca della casa
Il personale dell'APS della contea di Nassau si veste di viola per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema degli abusi sugli anziani.

Quest'estate, in tutta New York, i dipartimenti locali dei servizi sociali (LDSS) e i loro partner hanno promosso la sensibilizzazione dell'opinione pubblica sui casi e i segnali di abuso sugli adulti.

Il 15 giugno di ogni anno si celebra la Giornata mondiale di sensibilizzazione sull'abuso degli anziani (WEAAD), ideata per sensibilizzare l'opinione pubblica internazionale sull'impatto dell'abuso, dell'incuria e dello sfruttamento degli adulti più vulnerabili.

Nel corso del mese si sono svolti più di 30 eventi di educazione e informazione del pubblico. E molti operatori dei servizi di protezione degli adulti, funzionari delle forze dell'ordine, personale delle agenzie statali e fornitori di servizi hanno indossato la porpora per testimoniare il loro ruolo di partner nella protezione di una delle nostre risorse viventi più preziose. Gli eventi hanno incluso tavole rotonde, dimostrazioni pubbliche e conferenze virtuali sugli approcci riparativi alla giustizia per gli anziani. Per ulteriori informazioni sui numerosi eventi e sulle attività di sensibilizzazione in tutto lo Stato è possibile consultare la New York State Coalition on Elder Abuse nyselderabuse.org.

Aggiornamenti dell'Ufficio per la diversità, l'equità, l'inclusione e l'accessibilità (DEIA)

L'OCFS celebra la Giornata della Camicia Arancione il 30 settembre

Ogni anno, il 30 settembre viene istituito il Giorno della camicia arancione per promuovere la consapevolezza del sistema delle scuole residenziali indiane negli Stati Uniti e in Canada, che ha danneggiato molti bambini e famiglie nativi e indigeni.

Il sistema separava con la forza i bambini nativi americani dalle loro famiglie per ospitarli e condizionarli nei collegi di tutto il Paese. Le scuole vietavano ai bambini di parlare le loro lingue indigene o di praticare le loro tradizioni culturali.

La Giornata della camicia arancione è stata istituita nel 2013 dai sopravvissuti di una scuola residenziale canadese. Il nome fa riferimento a una sopravvissuta della scuola che ha ricordato che a soli sei anni e nel suo primo giorno di scuola, la sua maglietta arancione, un regalo della nonna, le fu tolta senza spiegazioni - una tattica usata per disumanizzare le identità dei nativi e per impedire ai bambini di conservare i loro legami con la casa.

Qui all'OCFS, l'Ufficio dei servizi per i nativi americani vi chiede di segnare sul calendario la Giornata della camicia arancione e, naturalmente, di indossare l'arancione. E una volta vestiti per l'occasione, vi preghiamo di scattare foto da pubblicare sulla nostra intranet e di inviarle a Sharrissa.hodge@ocfs.ny.gov presso l'Ufficio informazioni pubbliche.

Vi invitiamo inoltre a guardare il video dell'anno scorso, che illustra i ruoli e le responsabilità dell'Ufficio dei servizi per i nativi americani e offre informazioni sulle scuole residenziali indiane e sulla Giornata della camicia arancione.

Aggiornamenti dalla Divisione Sviluppo dei giovani e partenariati per il successo (YDAPS)

Il Comitato consultivo giovanile trascorre l'estate costruendo competenze

I membri del Comitato consultivo giovanile (YAB) dell'OCFS hanno chiesto opportunità per promuovere relazioni coese all'interno del comitato e per affinare le capacità di leadership. In risposta, l'OCFS ha collaborato con FosterClub, la rete nazionale per i giovani in affidamento, per creare una serie di cinque workshop estivi pensati proprio per questo.

Da giugno ad agosto, i membri dello YAB hanno approfondito una moltitudine di argomenti che vanno dalla "condivisione strategica" alla mindfulness. Ad esempio, la sessione che esaminava la condivisione strategica ha cercato di aiutare i membri a rielaborare le loro esperienze di affido come punti di forza e a riflettere su come condividere le loro storie mantenendo i confini.

Una sessione sulla mindfulness e la cura di sé ha guidato i partecipanti attraverso il processo di creazione di un kit di strumenti sensoriali a casa. Le sessioni sulla creazione di un piano di sviluppo della leadership individuale e un'altra sul team building hanno completato la serie.

I membri dello YAB hanno avuto la possibilità di mettere in pratica alcune delle loro nuove competenze in occasione di un incontro peer-to-peer del 26 luglio con i membri del New Jersey Youth Council. Entrambi i gruppi hanno condiviso i successi e le sfide incontrate durante l'anno precedente. I membri dello YAB di New York hanno definito "vincente" la creazione di una posizione di specialista tra pari.

I membri del comitato concordano sul fatto che l'impegno costante tra i membri del consiglio e tra questi e l'OCFS rimane una sfida. Dopo aver discusso in piccoli gruppi, i partecipanti hanno concluso che frequenti controlli tra gli adulti e i giovani coinvolti avrebbero contribuito a promuovere il livello di impegno desiderato.

Aggiornamenti del Consiglio per l'infanzia e la famiglia (CCF)

CCF nomina Vanessa Threatte nuovo direttore esecutivo

CCF ha nominato Vanessa Threatte nuovo direttore esecutivo. Vanessa porta con sé un'enorme esperienza di lavoro con genitori, educatori, sostenitori e partner strategici per rafforzare l'educazione della prima infanzia. Recentemente ha ricoperto il ruolo di assistente vice direttore operativo presso la State University of New York, dove era responsabile del rafforzamento del coordinamento e del supporto delle operazioni nei 64 college e campus universitari della SUNY.

In precedenza Vanessa è stata direttore esecutivo per le Best Practices e i partenariati presso il SUNY Charter School Institute, dove è stata anche nominata membro del NYS Early Childhood Advisory Council. È stata direttore esecutivo di Cradle to Career presso la SUNY e ha fondato la Brighter Choice Charter School di Albany. Si è laureata a Dartmouth e ha conseguito un master in arteterapia presso l'Art Institute di Chicago e un altro master in alfabetizzazione ed educazione speciale presso l'Università di Albany.

"Sono entusiasta di dare il benvenuto a Vanessa al CCF, dove sarà responsabile di guidare le collaborazioni e le iniziative tra agenzie con gli enti membri, di stabilire gli obiettivi strategici e politici e di attuare la missione generale del consiglio", ha dichiarato il commissario dell'OCFS Sheila J. Poole. "Vorrei anche ringraziare Elana Marton per aver svolto il ruolo di direttore esecutivo e di consulente in questi ultimi mesi. Elana non ha perso un colpo durante questo periodo e continuerà a svolgere il suo ruolo di consulente e a garantire una transizione senza intoppi".

Non fatevi beccare con l'identificazione sbagliata

Evitate la fretta e passate subito a un documento d'identità reale o potenziato

Volare è già abbastanza impegnativo di questi tempi! Per facilitare le cose, aggiornate la vostra identificazione con largo anticipo rispetto alla scadenza del 3 maggio 2023.

Come forse saprete, la legge federale REAL ID Act entrerà in vigore nel maggio 2023 e richiederà a chiunque voli sul territorio nazionale di avere un REAL ID, un Enhanced ID o un passaporto per salire a bordo dell'aereo. Ci sono ancora milioni di newyorkesi che non hanno aggiornato i loro documenti d'identità , quindi il DMV ci invita a farlo ora per evitare la fretta del prossimo maggio.

Diffondete la notizia della legge REAL ID. Familiari, amici, colleghi e clienti saranno grati di evitare le complicazioni che derivano dal fatto di non avere un documento d'identità adeguato quando ne hanno bisogno.