Newsletter dell'agenzia OCFS

Vai al modulo

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizzate i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. È possibile passare a:

Kathy Hochul, governatrice
Sheila J. Poole, commissario
Luglio 2016 - Vol. 2, n. 3
Tradurre

Messaggio del commissario

  Poiché a luglio si celebra l'indipendenza dell'America, è un buon momento per pensare a come noi dell'OCFS aiutiamo gli altri a raggiungere la loro indipendenza individuale. Il nostro obiettivo è fornire ai bambini e alle famiglie alcune delle stesse cose che i nostri fondatori hanno immaginato per le generazioni future: la possibilità di perseguire una vita sicura, felice e gratificante.

  Pensate ai giovani in affidamento che hanno la possibilità di imparare da genitori temporanei che aprono le loro case e i loro cuori per aiutare un bambino a crescere. Il bisogno di case famiglia è urgente e l'OCFS lavora ogni giorno per trovare una sistemazione definitiva e migliorare la sicurezza e il sostegno ai giovani in tutto lo Stato. Anche la Divisione della giustizia minorile e delle opportunità per i giovani svolge un ruolo fondamentale nel preparare i giovani al giorno in cui lasceranno le nostre cure.

  Allo stesso modo, la Commissione per i ciechi dello Stato di New York fornisce la formazione e l'esperienza necessarie per aiutare i cittadini di New York a ottenere un impiego significativo e a vivere in modo indipendente. In un recente sondaggio, quasi il 90% dei clienti della commissione ha dichiarato di essere soddisfatto dei risultati ottenuti. Anche altri aspetti del nostro lavoro aiutano i newyorkesi a prendersi cura di loro stessi nel lungo periodo, dai servizi per gli adolescenti che includono formazione e istruzione alle risorse di assistenza linguistica che consentono a tutti i newyorkesi di svolgere le loro attività statali direttamente con il personale dell'OCFS.

  Mentre continuiamo il nostro importante lavoro nel cuore dell'estate, potremmo pensare al modo in cui gli storici descrivono ciò che i fondatori della nazione stavano facendo durante l'estate del 1776: preparare il terreno per l'indipendenza. Si potrebbe anche dire che la nostra missione di promuovere la sicurezza, la permanenza e il benessere sta rivoluzionando la vita dei bambini e delle famiglie che alla fine ce la faranno da soli.

Articoli

L'OCFS inizierà a far rispettare regolamenti più severi per gli asili nido

  

 

  Poiché i genitori hanno il diritto di sapere che i loro figli a re b sono ben curati mentre loro lavorano, l'OCFS ha emanato delle norme d'emergenza volte a mantenere più sicuri i bambini affidati ai servizi per l'infanzia.Questi regolamenti, che sono entrati in vigore il 6 luglio 2016, consentono ai genitori di prendere decisioni ben informate riguardo alla cura dei loro figli e permettono all'OCFS di intervenire per proteggere i bambini dai fornitori che agiscono in modo grave nei programmi di assistenza all'infanzia autorizzati, registrati e che operano illegalmente.

  In particolare, le nuove norme definiscono più chiaramente lo standard per la chiusura totale o parziale di un programma di assistenza all'infanzia autorizzato o registrato per gravi violazioni della salute o della sicurezza. I regolamenti richiederanno inoltre ai programmi di assistenza all'infanzia di affiggere in un luogo ben visibile un avviso che informi i genitori in caso di chiusura totale o parziale del programma da parte dell'OCFS. I regolamenti aumentano inoltre la multa massima giornaliera che può essere imposta a un fornitore autorizzato o registrato fino a 500 dollari al giorno per violazioni gravi o ripetute della salute o della sicurezza. 

  Infine, i regolamenti prendono provvedimenti per proteggere i bambini dai fornitori che gestiscono illegalmente un programma di assistenza all'infanzia, autorizzando l'OCFS a notificare alle forze dell'ordine l'esistenza di tali programmi e richiedendo a tali programmi di affiggere in modo visibile un avviso e di informare i genitori quando l'OCFS ordina la chiusura del programma. 

  L'OCFS regolamenta circa 9.000 programmi di assistenza diurna per famiglie, gruppi di assistenza diurna per famiglie e bambini in età scolare nei cinque distretti. Esistono circa 2.000 asili nido regolamentati dal New York City Department of Health and Mental Hygiene (NYCDOHMH).

 

Il NYSOCFS pubblica uno studio innovativo sul costo dello sfruttamento finanziario a New York

  Secondo una ricerca condotta dal Bureau of Adult Protective Services, l'impatto dello sfruttamento finanziario in tutto lo Stato è di almeno 1,5 miliardi di dollari.

  Questo è uno dei risultati dello studio The New York State Cost of Financial Exploitation Study , scritto da Alan Lawitz e Yufan Huang, con il contributo significativo di Rebecca Coleman e Lisl Maloney che hanno raccolto i dati e supportato il personale di ricerca. Lo studio, concepito come misura dell'impatto dei crimini finanziari contro gli anziani, è stato condotto in un'ottica di prevenzione. Lo sfruttamento finanziario di adulti anziani e vulnerabili è un problema di portata nazionale che interessa in modo particolare lo Stato di New York.

    Lo studio è stato pubblicato in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza degli abusi sugli anziani, il 15 giugno, durante un evento di sensibilizzazione presso il centro commerciale Crossgates. L'OCFS e i partner della Division of Financial Services e dello State Office for the Aging hanno condiviso informazioni e storie tragiche di anziani sfruttati finanziariamente. Una donna ha raccontato come è intervenuta in aiuto di una settantenne la cui famiglia si è approfittata di lei. "Prepara le tue cose, verrò a prenderti," Linda Comstock disse all'amica. 

   "Non avevo idea di cosa avrei fatto con lei in quel momento, ma le dissi: "Devo portarti in un posto sicuro"." Appena un giorno prima del WEAAD, Comstock era in banca con la sua amica, per aiutarla a gestire i suoi affari.
Tra gli altri oratori intervenuti quel giorno c'erano Amanda Kyle-Sprague, che ha parlato del lavoro svolto dall'ufficio del procuratore distrettuale della contea di Albany per fermare lo sfruttamento, il direttore dell'ufficio APS dell'OCFS Alan Lawitz, Jennifer Rosenbaum, vicedirettore dell'Ufficio per gli anziani dello Stato di New York e il commissario ad interim dell'OCFS Sheila Poole.

             

  Da sinistra a destra: Amanda Kyle-Sprague dell'ufficio del procuratore distrettuale della contea di Albany, il direttore dell'Ufficio dei servizi per adulti Alan Lawitz, la presentatrice Linda Comstock, il commissario ad interim dell'OCFS Sheila Poole, il vicedirettore del NYSOFA Jennifer Rosenbaum.

  ATra gli altri oratori intervenuti quel giorno c'erano Amanda Kyle-Sprague, che ha parlato del lavoro svolto dall'ufficio del procuratore distrettuale della contea di Albany per fermare lo sfruttamento, Alan Lawitz, uno degli autori dello studio, Jennifer Rosenbaum, vicedirettore dell'Ufficio per gli anziani dello Stato di New York, e il commissario ad interim dell'OCFS Sheila Poole. L'Ufficio Servizi per Adulti dell'OCFS sta collaborando con i partner del settore finanziario per aiutarli a capire cosa cercare e come segnalare.
 
  Il commissario Poole ha dichiarato: "New York è all'avanguardia a livello nazionale con questa ricerca. "Attraverso la nostra ricerca stiamo aumentando la consapevolezza della portata e della gravità di questo spregevole crimine e, grazie ai nostri progetti pilota, acquisiremo le conoscenze necessarie per informare i nostri sforzi a livello statale per prevenire lo sfruttamento finanziario di persone vulnerabili e anziane di New York."

  I professionisti del settore che hanno visto il rapporto ne hanno lodato la portata e l'impatto previsto. Jilene Gunther, autrice del rapporto The 2011 Utah Economic Cost of Elder Financial Exploitation, ha dichiarato che lo studio di New York è "incredibile e smuoverà le montagne in questo campo."

  Igal Jellinek, direttore esecutivo di LiveOn NY, sostiene che il rapporto dovrebbe focalizzare l'attenzione su un problema enorme che "obbliga sia il governo che i partner della comunità a sviluppare una tabella di marcia di soluzioni e una rete di sicurezza di servizi e leggi per garantire che gli anziani non debbano affrontare questo problema da soli."

  Si stima che 42 newyorkesi su 1.000 di età superiore ai 60 anni siano vittime di sfruttamento finanziario. Secondo lo studio, lo sfruttamento finanziario ammonta a circa 1,5 miliardi di dollari all'anno in denaro e beni rubati, benefici pagati alle vittime e costi investigativi in tutto lo Stato. Circa il 60% delle volte, l'autore del reato è un figlio adulto o un parente della vittima.

  L'OCFS ha ottenuto una sovvenzione federale di 300.000 dollari per migliorare le indagini sullo sfruttamento finanziario e la raccolta dei dati nello Stato di New York. Lo Stato di New York sta collaborando con un contabile forense per sviluppare uno strumento di raccolta di documenti da utilizzare nelle indagini sullo sfruttamento finanziario. Un contabile forense fa anche parte di programmi pilota nelle contee di Onondaga e Queens per aiutare gli investigatori locali dell'APS ad analizzare potenziali cause penali e civili. Inoltre, i fondi delle sovvenzioni vengono utilizzati per migliorare i sistemi di segnalazione e registrazione per raccogliere meglio i dati sui costi dello sfruttamento finanziario e sulle caratteristiche delle vittime e degli autori. Il sistema potenziato consentirà inoltre di conformare la raccolta dei dati statali al sistema federale di dati APS.

 

 

Il lancio del sito web mira a incrementare il reclutamento di famiglie affidatarie

  La qualità delle famiglie affidatarie e adottive è fondamentale per ottenere buoni risultati per i bambini in affidamento. Trovare e mantenere queste case è una sfida continua sia per le agenzie che per le comunità. Per rispondere a questa sfida, l'OCFS sta sostenendo un nuovo sito web, Recruit4fostercare.org, dove l'attenzione si concentra sulla rivitalizzazione del reclutamento.

  Progettato come risorsa per i distretti e le agenzie locali che si occupano del reclutamento di famiglie affidatarie, il sito web contiene una grande quantità di informazioni sugli approcci esistenti al reclutamento e sui modi per affrontare le sfide comuni di mantenimento. La speranza è che i professionisti dell'assistenza all'infanzia utilizzino il sito e inoltrino il link a supervisori dell'affido, homefinder, direttori e agenzie partner. Le informazioni sono disponibili anche in una pubblicazione, Revitalizing Recruitment: Strategie pratiche per trovare e mantenere case di accoglienza, adozione e parentela. Una copia cartacea può essere scaricata dal sito.

  Il sito web è stato sviluppato per l'OCFS da Welfare Research, Inc. come parte di un progetto di reclutamento diligente finanziato dal Children's Bureau, Administration for Children and Families, U.S. Department of Health and Human Services.

Oltre 100 partecipanti alla cerimonia di consegna dei diplomi del Brookwood Secure Center

  I familiari e il personale di Brookwood erano tra le decine di persone che il 20 maggio hanno assistito alla consegna dei diplomi del Programma alternativo di istruzione superiore equivalente (AHSEP) a 14 studenti di Brookwood. Tutti i diplomati, tranne uno, sono iscritti al Brookwood College Program, un programma fondato da James LeCain nel 2010 e ritenuto l'unico programma universitario di questo tipo negli Stati Uniti.
L'AHSEP è generalmente destinato agli studenti di età inferiore ai 21 anni che hanno accumulato un ritardo significativo nel conseguimento dei crediti scolastici per ottenere un regolare diploma locale o un diploma Regents.

 Durante la cerimonia è stato assegnato il primo Premio E. Patrick Sullivan per la Cittadinanza a uno studente in riconoscimento dei suoi sforzi come studioso della Costituzione e della sua capacità di essere all'altezza di questi ideali: una persona che si impegna a favore della struttura svolgendo vari lavori e diventando un leader per i suoi compagni, e il cui comportamento esemplare lo ha aiutato a raggiungere il più alto livello disponibile a Brookwood. L'ex direttore del Brookwood Secure Center E. Patrick Sullivan ha dedicato la sua vita al Brookwood. La vedova, Rachel Levinson, ha raccontato al pubblico la passione e l'impegno del defunto marito nei confronti dei residenti di Brookwood, affermando che li apprezzava come persone e come studenti, e che promuoveva continuamente l'istruzione come via per il successo.

  L'oratore principale è stato Richard Smith, nella foto sopra, che si definisce un guaritore e un motivatore. Ha sottolineato l'empatia per le difficoltà degli studenti e il valore della terapia, dell'apprendimento permanente e della perseveranza. Un ricevimento nel cortile ha coronato una felice celebrazione di giovani che si avviano verso un futuro più luminoso. "È stata la cosa migliore che mi sia mai capitata", ha detto un laureato. "Se mi fossi laureato a casa, avrei avuto la stessa sensazione".
Il responsabile dell'area Downstate di Community Partnerships, Robert Ellis, ha elogiato l'evento e i suoi organizzatori, sottolineando la tendenza a fornire esperienze normative ai giovani. "Con questa cerimonia avete anticipato i tempi".

 

 

Il programma di valorizzazione dei gioielli di Goshen fornisce ai giovani struttura e orgoglio

  Nell'estate del 2012, quando la consulente giovanile Phyllis Brunson-Sutton chiese al direttore del Goshen Secure Center, Bobby Ray Smith, il permesso di insegnare ai giovani a creare anelli, non avrebbe mai immaginato che il progetto degli anelli si sarebbe ampliato fino a diventare braccialetti, tra cui uno che sarebbe stato indossato dal vicegovernatore di New York.

  L'idea di Brunson-Sutton era quella di aiutare a strutturare alcune delle attività di svago dei giovani durante l'estate. "Quello che non sapevo era l'impatto che la creazione di gioielli avrebbe avuto su tutti i giovani della struttura." dice, "chi ha partecipato e chi ha ammirato."

  Tra gli ammiratori c'è anche il governatore Kathy Hochul. A marzo, durante una visita alla sede, ha ricevuto un braccialetto realizzato dai giovani.

  Gli obiettivi del programma erano insegnare le capacità di pianificazione e sviluppo, come disegnare i progetti e produrre i gioielli a mano e secondo i loro piani. I giovani hanno anche imparato i nomi e gli usi degli strumenti necessari per il lavoro e come prezzare gli articoli finiti per la vendita. Questo ha portato a un gratificante senso di realizzazione e alla produzione di oggetti tangibili e belli da conservare e condividere. Alcuni potrebbero anche chosa una carriera in qualche settore dell'industria della gioiellerias.

  Il programma ha anche un aspetto terapeutico. "Ho osservato l'effetto calmante che ha la creazione di gioielli, sia personalmente che empiricamente," dice Brunson-Sutton. "Gli individui esprimono il loro "bisogno di perline" come una forma di terapia, per allontanarsi da stimoli e fattori di stress indesiderati e per raggiungere l'autogratificazione lavorando ai loro progetti."

Il Goshen Secure Center ha una vetrina in cui i lavori dei giovani possono essere apprezzati.dal personale della struttura e dai visitatori. Il problema è che sono pochi gli oggetti intrecciati con perline che sono stati realizzati per essere esposti, poiché la loro creazione è intricata e richiede molto tempo e, data la bellezza degli oggetti, le persone che li realizzano possono esitare a metterli in mostra dopo essersi affezionate. Non vogliono che nessuno li compri!

 
 "Insegnare la creazione di gioielli mi soddisfa quanto creare gioielli," dice Brunson-Sutton. "Spero di creare insegnanti giovani tra gli studenti partecipanti, in modo che possano trasmettere le competenze ad altri quando andrò in pensione."