Newsletter dell'agenzia OCFS

Vai al modulo

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizzate i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. È possibile passare a:

Kathy Hochul, governatrice
Sheila J. Poole, commissario
Luglio 2017 - Vol. 12, n. 7
Tradurre

Messaggio del commissario

Quest'estate l'OCFS sta svolgendo il lavoro necessario per prepararsi a un cambiamento importante nel modo in cui forniamo servizi ai giovani coinvolti nel sistema giudiziario. L'approvazione della legge sull'innalzamento dell'età, avvenuta tre mesi fa, è una delle proposte di legge più importanti della sessione legislativa appena conclusa. L'età della giurisdizione minorile sarà innalzata da 16 a 17 anni a partire dal 1° ottobre 2018 e da 17 a 18 anni dal 1° ottobre 2019. La legge crea un nuovo livello di detenzione specializzata e sicura e una struttura per adolescenti autori di reato per i giovani condannati per reati gravi e condannati prima del compimento del 18° anno di età.

La legge prevede 110 milioni di dollari per progetti di capitale associati allo sviluppo della capacità di posti letto e richiede che il Dipartimento di Correzione e Supervisione della Comunità (DOCCS) dello Stato di New York crei una o più "strutture per adolescenti". Queste strutture incorporeranno i programmi e i servizi dell'OCFS e i rappresentanti dell'OCFS faranno parte di un consiglio che li supervisionerà.

L'OCFS amplierà inoltre l'ammissibilità al programma di servizi di supervisione e trattamento per i minori, includendo i giovani che si presume siano, o sono stati condannati, adolescenti o giovani delinquenti.

Nel corso dell'estate si terranno incontri regionali con le parti interessate, mentre l'OCFS continua a lavorare con il DOCCS, la New York State Commission on Correction e la Division of Criminal Justice Services sulla pianificazione dell'attuazione. L'OCFS collaborerà anche con il Consiglio delle famiglie e delle agenzie di assistenza all'infanzia per riunire le agenzie di volontariato in tutto lo Stato per i workshop "Alza l'età".
Le ricerche scientifiche dimostrano che il cervello degli adolescenti è impulsivo e talvolta li porta a fare scelte sbagliate senza capire o considerare le conseguenze delle loro azioni. Un'indiscrezione giovanile non deve necessariamente significare che una condanna penale sarà un'ossessione per il resto della vita di un giovane.

Nella maggior parte dei casi, la soluzione migliore è trattare i problemi di fondo che portano i giovani a entrare in contatto con il sistema giudiziario. Molti giovani condannati per un reato hanno una storia di malattie mentali, problemi di abuso di sostanze, bisogni educativi speciali o disabilità dello sviluppo; quasi tutti hanno subito traumi e spesso non sanno come gestire correttamente i conflitti e lo stress. Come ha detto il Governatore alla firma della legge, si tratta di un grande programma. Significa che i giovani newyorkesi che non appartengono alle carceri per adulti avranno maggiori opportunità di perseguire una vita felice e produttiva, e parte della soluzione sarà radicata nei tipi di servizi che l'OCFS fornisce ogni giorno in tutto lo Stato di New York.

Articoli

Le famiglie affidatarie evidenziano i vantaggi dell'affido futuro

Quando un gruppo di volontari locale chiamato Fostering Futures New York ha visitato l'OCFS a maggio nell'ambito del Mese Nazionale dell'Affido, i suoi membri hanno portato storie ispiratrici che hanno spinto il personale dell'OCFS a riunire i volontari per unirsi agli sforzi del gruppo. Fostering Futures New York è un gruppo no-profit che recluta squadre di volontari per fornire supporto alle famiglie affidatarie. Ciascuna équipe riceve una formazione e i membri si incontrano con la famiglia una volta al mese per sentire come possono aiutare a preparare un pasto, fornire assistenza, aiutare nelle attività quotidiane o qualsiasi altra cosa di cui la famiglia affidataria abbia bisogno. Fostering Futures New York aiuta le famiglie affidatarie a evitare il burnout che a volte può portare le famiglie a smettere di affidare i bambini.
Jim e Liz Macris ne hanno sentito parlare dal direttore del programma una domenica dopo la messa. "Mi sono detto: 'Questo è ciò che stavo aspettando'", ha detto Jim. "È così che posso dimostrare il mio sistema di credenze. Mi sono sentita così forte al riguardo che mi sono offerta volontaria sul posto. Ho detto: "Sono nella squadra, sono pronto a partire"".
"Non svolgiamo nessuna delle funzioni di un assistente sociale", ha detto il direttore di FFNY Meredith Osta. "Siamo lì per ascoltare attentamente ciò che i genitori affidatari vogliono e di cui hanno bisogno e vedere se il team di volontari che abbiamo reclutato può aiutarli".
Almeno una squadra OCFS si sta formando ora. Non è necessaria alcuna esperienza nel campo dell'assistenza all'infanzia, né alcun background nel lavoro sociale: solo uno spirito di donazione e il desiderio di aiutare gli altri. Ogni membro del team fa qualcosa per aiutare la famiglia una volta al mese. Il personale OCFS che desidera far parte di un team può contattare Lori Lehner: lori.lehner@ocfs.ny.gov.
 

I giovani dell'OCFS raggiungono gli obiettivi educativi e conseguono i diplomi

Il 9 giugno, presso il Brookwood Secure Center, si sono diplomati otto ragazzi, tutti tranne uno, che hanno conseguito i diplomi TASC (Tests Assessing Secondary Completion) e AHSEP (Alternative High School Equivalency Program). L'ottavo giovane ha conseguito la maggior parte dei crediti scolastici presso Brookwood e ha ottenuto il diploma di scuola superiore presso il distretto scolastico di Poughkeepsie. Questi giovani hanno dovuto lavorare duramente per ottenere questo risultato e sono stati festeggiati dai membri delle loro famiglie, dal personale di Brookwood e dal personale della sede centrale dell'OCFS, tra cui il commissario OCFS in carica Sheila Poole. Rivolgendosi ai presenti, il commissario si è congratulato con i laureati e ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito al loro successo.
Il 20 giugno è stato premiato il quinto residente di Brookwood che ha conseguito un diploma di laurea presso il Columbia-Greene Community College. Ha completato tutti gli studi universitari nel programma del Brookwood College. La decana Phyllis Carlito e la decana Carol Doerfer erano presenti per conferire la laurea a un giovane incredibilmente orgoglioso. Inoltre, la cerimonia è stata ospitata e condotta interamente dagli studenti del Brookwood College Program.

 Anche un giovane del centro residenziale di Red Hook (in alto a sinistra) ha ottenuto il diploma, così come uno del Goshen Secure Center (a destra). Negli ultimi due anni, il Goshen Secure Center ha visto 18 residenti ricevere diplomi TASC e di scuola superiore da scuole di tutto lo Stato. Congratulazioni a tutti questi studenti laboriosi e determinati!

 

Le scuole di East Greenbush partecipano al programma di tutoraggio della NYS

Sette alunni di terza media della Goff Middle School hanno trovato un mentore in un gruppo di studenti della Columbia High School, nell'ambito del New York State Mentoring Program. Gli studenti si sono incontrati per conoscersi attraverso attività progettate per ispirare i mentee e aiutarli a passare alla scuola superiore.

Quest'anno, il New York State Mentoring Program è entrato a far parte del New York State Office of Children and Family Services. Il programma è basato sulle scuole e si avvale delle risorse delle comunità, delle scuole e delle imprese per abbinare i giovani a mentori volontari che sono stati selezionati e formati; si tratta di persone dedicate che sanno come guidare i giovani nella costruzione di relazioni positive.

L'ex first lady di New York Matilda Cuomo ha presieduto il comitato che ha istituito il primo programma di tutoraggio scolastico individuale della nazione, attivo dal 1987 al 1995. Nel 2015, lo Stato di New York ha riaffermato il suo impegno nei confronti dei bambini e del mentoring, ripristinando il programma Mentoring. Presieduto pro bono dalla signora Cuomo, il programma prevede sessioni settimanali di un'ora nel corso di un anno accademico. Una sessione tipica prevede che mentori e studenti facciano giochi da tavolo, condividano storie, si dedichino ad attività artistiche e artigianali o semplicemente parlino.

Si prevede che l'OCFS assegnerà presto i finanziamenti per i centri tecnologici assistiti.

La Commissione per i Ciechi dello Stato di New York (NYSCB) prevede di assegnare a luglio contratti che promuoveranno gli obiettivi della NYSCB di migliorare l'occupabilità, massimizzare l'indipendenza e assistere nello sviluppo delle capacità e dei punti di forza delle persone legalmente cieche. I premiati valuteranno le esigenze e le capacità dei consumatori del NYSCB in materia di tecnologia assistiva, raccomanderanno configurazioni di attrezzature assistive che soddisfino le esigenze individuali dei consumatori e forniranno una formazione completa per assistere i consumatori nell'uso delle attrezzature consigliate sul posto di lavoro per migliorare le loro prestazioni lavorative e/o durante la loro formazione scolastica o professionale. L'annuncio dei premi è previsto a partire dal 17 luglio 2017.

APS osserva la Giornata mondiale di sensibilizzazione sugli abusi sugli anziani, e si fa "FEISTY"

Il 15 giugno il Bureau of Adult Protective Services dell'OCFS ha celebrato la Giornata mondiale della consapevolezza degli abusi sugli anziani in una casa di riposo di Albany. Il direttore dell'Ufficio Alan Lawitz ha letto il proclama del governatore che recitava, in parte, "... ogni anno migliaia di anziani newyorkesi sono vittime di negligenza e/o di abusi fisici, sessuali, emotivi e di sfruttamento finanziario ... poiché gli abusi sugli anziani spesso non vengono denunciati, è fondamentale rinnovare il nostro impegno per aumentare la consapevolezza di questo problema ...".
Poiché una misura importante di una società è il modo in cui tratta la sua popolazione vulnerabile, l'Ufficio esorta tutti i newyorkesi a prendere provvedimenti per diventare più informati sugli abusi sugli anziani, per riconoscerli e prevenirli e per denunciarli.
Il programma "Gatekeepers" è stato ideato per aiutare le persone che hanno contatti frequenti con gli anziani a riconoscere quando questi hanno bisogno di maggiore supporto. 

  I partecipanti saranno istruiti su come collegare meglio gli anziani ai servizi e aprire un varco per l'aiuto nella comunità.
Lawitz ha dichiarato: "Quando i Gatekeeper si accorgono che un cliente, un amico o un vicino ha bisogno di aiuto, sanno come aprire la porta ai servizi e ai supporti vitali di cui gli adulti vulnerabili hanno bisogno per mantenere la propria dignità e indipendenza".
Un altro progetto in corso per proteggere gli anziani di New York è in fase di sperimentazione nelle contee di Onondaga e Queens. La Financial Exploitation Investigation Suite of Tools (FEIST) è stata progettata per migliorare la qualità dei colloqui con i clienti e aiutare il personale dei servizi di protezione degli adulti a raccogliere la documentazione e i documenti finanziari per i contabili forensi. Inoltre, fornisce la documentazione per potenziali procedimenti civili o penali. Al termine del progetto pilota, l'OCFS valuterà l'efficacia della formazione per stabilire se utilizzarla a livello nazionale.

La visita alla Howard University offre ispirazione ai giovani

Nel loro continuo sforzo di promuovere la crescita, il successo e le infinite possibilità, i membri del Long Island Community Multi-Services Team (Mario Franco, Kate Reece, Felipe Davis, Mary Padilla, Kimberly Carrozzo, Suset Farro e il supervisore Ivan Johnson) hanno portato 18 giovani e due genitori a visitare la Howard University, un college storicamente nero situato nel cuore della capitale. La visita è stata resa possibile grazie all'impegno del lavoratore del CMSO di Long Island Bernard Johnson. Il tour è un'espansione dell'iniziativa "Avoiding the Gates" del CMSO di Long Island e del concetto "Yap to Yale", sviluppato per aiutare i giovani a evitare scelte sbagliate.
La visita al college si è tenuta il 27 aprile 2017 ed è stata guidata da una studentessa della Howard University che ha condiviso le sue esperienze dirette. Il tour ha fornito ai giovani e alle loro famiglie informazioni preziose sulla storia del college, sulla vita studentesca, sulla cultura del campus, sulle possibilità di alloggio e sul vasto numero di programmi accademici offerti. Il personale, i genitori e i giovani hanno anche visitato il museo dell'università, visto il campo da calcio e pranzato nel campus. Questa esperienza ha spinto i giovani a immaginarsi in un luogo di istruzione superiore e li ha esposti a una nuova atmosfera.

L'escursione al Minnewaska State Park introduce i giovani di Highland alla storia naturale

Il 1° giugno 2017, cinque residenti e cinque membri del personale del Centro residenziale di Highland hanno trascorso una bella giornata all'aria aperta nel Minnewaska State Park. Dopo molti giorni di pioggia, hanno avuto la fortuna di avere una giornata di sole splendido.
Il gruppo ha incontrato la guardia forestale Laura Conner nel centro naturalistico. I residenti hanno osservato animali impagliati, pelli di serpente, modelli di teschi di animali e hanno realizzato impronte di animali nel tavolo di sabbia. Hanno imparato a conoscere il parco, cosa portare con sé durante un'escursione e come leggere la mappa del parco.
L'escursione ha portato il gruppo sulle scogliere che dominano il lago Minnewaska e sui sentieri naturali e le strade carrozzabili lungo la scarpata. I residenti hanno imparato come i licheni formano il suolo e come le piante aiutano a prevenire l'erosione e hanno visto le prove dei ghiacciai che un tempo ricoprivano l'area.
Dopo un pranzo rilassante con vista sulle scogliere, il gruppo ha camminato fino alle cascate Awosting. Grazie ai temporali del giorno precedente, le cascate scrosciavano: un ottimo modo per concludere una divertente giornata di avventura e apprendimento.