Definizioni di abuso, negligenza e sfruttamento finanziario di adulti

Salta al contenuto

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizza i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. Il numero per ciascuno è il tasto di scelta rapida.

Tradurre

Sei su questa pagina: Definizioni di abuso, negligenza e sfruttamento finanziario degli adulti

Le seguenti definizioni sono tratte dalla legge sui servizi sociali dello Stato di New York, sezione 473:

Abuso fisico
Uso non accidentale della forza che provoca lesioni fisiche, dolore o danni. Questo include, ma non si limita a, schiaffi, bruciature, tagli, lividi o contenimento fisico improprio.
Abuso sessuale
Contatto sessuale non consensuale di qualsiasi tipo. Ciò include, ma non si limita a, forzare il contatto sessuale con se stessi o forzare il contatto sessuale con un'altra persona.
Abuso emotivo
Inflizione intenzionale di angoscia mentale o emotiva mediante minaccia, umiliazione, intimidazione o altra condotta abusiva. Questo include, ma non solo, l'isolamento o lo spavento di un adulto.
Sfruttamento finanziario
Uso improprio di fondi, proprietà o risorse di un adulto da parte di un altro individuo. Ciò include, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, frode, appropriazione indebita, contraffazione, falsificazione di documenti, trasferimento coatto di proprietà o negazione dell'accesso ai beni.
Trascuratezza attiva e passiva
La negligenza attiva è l'omissione intenzionale da parte di un caregiver di adempiere alle funzioni e alle responsabilità di assistenza. Ciò include, ma non solo, l'abbandono, la privazione di cibo, farmaci, acqua, calore, pulizia, occhiali, dentiere o servizi sanitari. La negligenza passiva è l'omissione non intenzionale di adempiere alle responsabilità di cura a causa di conoscenze inadeguate del caregiver, infermità o contestazione del valore dei servizi prescritti.
Auto-abbandono
Si tratta dell'incapacità dell'adulto, a causa di menomazioni fisiche e/o mentali, di svolgere compiti essenziali per la cura di sé.