Articoli di cronaca del NYSCB

Salta al contenuto

Navigazione e informazioni accessibili

Utilizza i seguenti link per navigare rapidamente all'interno della pagina. Il numero per ciascuno è il tasto di scelta rapida.

Tradurre

Sei su questa pagina: Articoli di cronaca del NYSCB

Il Dipartimento della Salute e l'Ufficio dei servizi per l'infanzia e la famiglia emettono regolamenti di emergenza per rafforzare il processo di esenzione medica per le vaccinazioni scolastiche

Le norme di emergenza impediranno che le esenzioni mediche vengano utilizzate per scopi non medici
I dipartimenti della Sanità, dell'Istruzione e l'Ufficio dei servizi per l'infanzia e la famiglia rilasciano ulteriori linee guida per i bambini che frequentano la scuola o l'assistenza all'infanzia
ALBANIA, N.Y. (16 agosto 2019) - Il Dipartimento della Salute e l'Ufficio dei Servizi per l'Infanzia e la Famiglia dello Stato di New York hanno pubblicato oggi le norme di emergenza che rafforzano e chiariscono ulteriormente il processo attraverso il quale i medici possono concedere esenzioni mediche ai sensi della nuova legge statale che ha abrogato le esenzioni non mediche per i bambini che frequentano la scuola o l'asilo.
Con effetto immediato, i medici che rilasciano esenzioni mediche dovranno compilare il modulo di esenzione medica approvato dal Dipartimento della Salute dello Stato di New York o dal Dipartimento dell'Educazione della città di New York, in cui sono specificati i motivi medici che impediscono al bambino di essere vaccinato. Inoltre, i regolamenti richiedono ai medici di delineare giustificazioni specifiche per ogni vaccino obbligatorio al fine di poter concedere un'esenzione. In precedenza, i regolamenti consentivano al medico di presentare alle scuole una dichiarazione firmata senza dover documentare su un modulo approvato i motivi per cui l'immunizzazione potrebbe essere dannosa per la salute del bambino. I regolamenti di emergenza si applicano a tutti i bambini in tutto lo stato e continuano a richiedere che le esenzioni mediche siano riemesse ogni anno. Fornendo ai medici indicazioni chiare e basate su prove di efficacia su quando l'immunizzazione può essere dannosa per la salute del bambino, questo regolamento d'emergenza contribuirà a evitare che vengano rilasciate esenzioni mediche per motivi inappropriati.
Il Commissario alla Sanità dello Stato di New York, Howard Zucker, ha dichiarato: " Queste norme garantiranno che coloro che hanno ragioni mediche legittime per non vaccinarsi siano ancora in grado di ottenere esenzioni mediche, impedendo al contempo l'abuso di questa opzione da parte di chi non ha tali condizioni mediche. Le vaccinazioni sono sicure ed efficaci e proteggono al meglio i bambini da gravi malattie infantili. Continueremo a fare tutto il possibile per promuovere la salute pubblica di tutti i newyorkesi, soprattutto dei nostri bambini."
Inoltre, le norme forniscono ulteriore chiarezza per i distretti scolastici e i centri di assistenza all'infanzia, definendo cosa significa ammettere o frequentare queste strutture. Per questo motivo, i Dipartimenti della Sanità, dell'Educazione statale e l'Ufficio dei Servizi per l'Infanzia e la Famiglia hanno pubblicato ulteriori linee guida per le scuole, i programmi di assistenza all'infanzia, i genitori e i tutori al fine di conformarsi alla nuova legge che abroga le esenzioni non mediche. Il documento guida risponde anche alle domande più frequenti sull'impatto della nuova legge sugli studenti che studiano a casa, sul trasporto scolastico e sugli studenti con disabilità. Questo documento integra le informazioni pubblicate su 18 giugno 2019 e su 22 luglio 2019.
Per promuovere la vaccinazione, il DOH ha lanciato due campagne di servizio pubblico. Il primo PSA ricorda ai genitori i nuovi obblighi vaccinali prima dell'inizio della scuola e il secondo PSA , con la partecipazione del Commissario alla Sanità dello Stato, Dott. Howard Zucker, discute la sicurezza e l'efficacia dei vaccini.
Il Commissario per l'Istruzione MaryEllen Elia ha dichiarato: " I vaccini sono il modo più sicuro ed efficace per proteggere i nostri studenti da malattie debilitanti. Il NYSED continuerà a collaborare con il Dipartimento della Salute e l'Ufficio dei Servizi per l'infanzia e la famiglia per tenere informati i distretti, i genitori e gli studenti su questa nuova legge e sui regolamenti. Sono grato per questa partnership e per i servizi che continueremo a fornire agli studenti di New York."
Il commissario dell'Office of Children and Family Services Sheila J. Poole ha dichiarato, "Questo regolamento proteggerà i bambini che non possono essere vaccinati dal punto di vista medico e quelli che possono esserlo. È molto meglio prevenire le malattie con la vaccinazione che curare una malattia grave come il morbillo, che può essere pericolosa per la vita. L'OCFS ha lavorato con i fornitori di servizi di assistenza all'infanzia in tutto lo stato per informarli dei requisiti previsti dalle normative aggiornate, in modo che tutti i bambini iscritti ai programmi di assistenza all'infanzia siano protetti dalla diffusione delle malattie."
Il 13 giugno 2019, il governatore Cuomo ha firmato una legge che elimina le esenzioni non mediche dall'obbligo di vaccinazione scolastica per i bambini. In base alla nuova legge che pone fine a tutte le esenzioni vaccinali non mediche, i bambini che non sono stati precedentemente vaccinati avranno 14 giorni dal primo giorno di scuola per ricevere la prima dose appropriata per l'età di ogni serie di vaccinazioni e 30 giorni dal primo giorno di scuola per programmare gli appuntamenti di follow-up. I genitori e i tutori devono dimostrare che il loro bambino ha appuntamenti programmati per le successive dosi di follow-up in conformità con il calendario dell'Advisory Committee on Immunization Practices (ACIP) . Tuttavia, gli appuntamenti effettivi per le dosi di follow-up possono essere fissati a più di 30 giorni di distanza, purché siano conformi al calendario ACIP. Un elenco di tutti i vaccini infantili obbligatori è disponibile qui.

Gli Stati Uniti stanno attualmente vivendo la peggiore epidemia di morbillo da oltre 25 anni a questa parte, con focolai in alcune zone di New York che sono la causa principale della crisi. A causa delle esenzioni dalle vaccinazioni non mediche, molte comunità di New York hanno tassi di vaccinazione inaccettabilmente bassi e i bambini non vaccinati spesso frequentano la scuola dove possono diffondere la malattia ad altri studenti non vaccinati, alcuni dei quali non possono ricevere i vaccini a causa di condizioni mediche. Questa nuova legge contribuirà a proteggere il pubblico in questa epidemia e in futuro.